HUAWEI
PANTHEK

Touch Journal n. 02/2024: mobile ed Eurocucina 2024

Touch Journal n. 02/2024 (aprile) apre con l’intervista di copertina dedicata a Pier Giorgio Furcas, commercial director di Honor Technologies Italia, che spiega come il brand sta puntando sul valore passando all’innovazione tecnologica e da prodotti con caratteristiche uniche. Dice il manager in un passaggio dell’intervista su Touch Joournal: “Compiere passi nel valore significa mantenere la coerenza di brand rispetto a queste promesse implicite: più attenzione al post vendita, alle funzioni, alla dotazione e alle caratteristiche annesse al prodotto”.

Il fulcro di Touch Journal 02/24 è nella parola “Complessità” che si dipana in un concetto di opportunità e di visione del mercato che verte sulla flessibilità e sull’analisi costante dei dati per correggere la rotta. Su questa direttrice si innestano le interviste a Serena Zilio (Euronics) e Guido Monferrini (MediaWorld), oltre che agli approfondimenti di mercato offerti da GfK & Niq e Applia. Non manca il resoconto delle novità più importanti di Eurocucina 2024 e il dossier sul mobile, con le novità di Motorola, SBS, Cellularline e molti altri. Il mensile trade/B2B cartacea dedicata all’ecosistema della consumer electronics pubblicata da Nelson Srl è consultabile in formato digitale solo su iGizmo.it, testata appartenente alla medesima casa editrice. Ecco il nuovo numero tutto da sfogliare, in attesa che vi arrivi la copia cartacea sulla vostra scrivania.

Editoriale di Touch Journal n. 02/2024

L’elogio della complessità

Complesso e complicato non sono sinonimi, in alcun contesto. Daniel Barenboim, celebre pianista e direttore d’orchestra (tra i più grandi al mondo), definisce così la differenza tra le due parole: “Complesso è un miscuglio, un insieme di cose che possono essere anche molto semplici, ma che insieme generano qualcosa di nuovo e completamente diverso, da cui a vol- te non sai cosa aspettarti. Complicato è qualcosa di macchinoso e che non possiede nessuna logica interna”. E allora, complicato deriva dalla parola latina che indica qualcosa di piegato, di avvolto su se stesso. Quindi è un elemento difficile da decodificare e districare, che obbliga a infondere tanta energia per venire a capo del problema o anche solo per ridurre la questione a qualcosa di più semplice. Molto più interessante il concetto di complessità, che deriva da complexus e descrive un elemento intrecciato, ovvero costituito da una molteplicità di singole parti però interdipendenti tra loro.

L’opportunità sta nell’individuare le varie componenti e variabili, nell’approcciare la questione con soluzioni diverse ciascuna adeguata all’obiettivo che ci si prefigge. Nella complessità c’è lo spazio per sbagliare, per correggere, per analizzare nuovamente i dati e per trovare nuove occasioni: gli sviluppi dipendono da come si affrontano i problemi. Il paradigma di complessità si fonda, tra gli altri, sulle osservazioni di Edgar Morin che identifica un tetragramma: ordine, disordine, interazione e organizzazione. Nessuno di questi quattro principi è prioritario, tutti sono mescolati e combinati fra loro in varia misura: “la complessità consiste nella progressione in parallelo dell’ordine, del disordine e dell’organizzazione (…) la complessità consiste nel mutamento delle qualità dell’ordine e nel mutamento delle qualità del disordine (…) il nostro mondo prevede l’armonia, ma tale armonia è legata alla disarmonia (…) siamo condannati al pensiero incerto, a un pensiero crivellato di buchi, a un pensiero che non ha alcun fondamento assoluto di certezza”. Ancora una volta, sono le domande che ci si pone quotidianamente a fare la differenza, nella vita così come nel business.

di Luca Figini, Direttore responsabile
luca.figini@nelsonsrl.com

I numeri precedenti di Touch Journal

Qui di seguito potete sfogliare tutti i numeri finora pubblicati e distribuiti di Touch Journal con i relativi dossier:

2024

n.1: dossier accessori e mobility

n.2: mobile, accessori e reportage Eurocucina 2024

2023

n.1: dossier accessori per mobility e gaming; le novità del mercato

n.2: dossier “smarthone & accessori”, le novità di Iliad e nei white goods

n.3: cover story dedicata a Honor Italia con Pier Giorgio Furcas, dossier sui white goods

n.4: sostenibilità e wellbeing

n.5: persone & business

n.6: gaming

n.7: audio&video

n.8: wellbeing in casa, intervista esclusiva a Giancarlo Nicosanti Monterastelli, il progetto Expert IN

2022

n.1: ICT & home working

n.2: smartphone e accessori

n.3: white goods – intervista di copertina a Honor

n.4: ecosistema e smart home

n.5: persone & business

n.6: gaming & TV – intervista di copertina a SBS, Marco Visconti

n.7: audio/video – intervista di copertina a Motorola, Antonio La Rosa

n.8: ped e wellness a casa – intervista a Unieuro, Giancarlo Nicosanti Monterastelli

2021

n.1: smart mobility e accessori

n.2: white goods

n.3: audio, video e imaging

n.4: mobility, outdoor e reportage E3

n.5: smartphone e accessori

n.6: ecosistema e IoT

n.7: gaming e mercato

n.8: wellness e retailer

2020

n.1: scenario retail in Italia;

n.2: 36 brand si raccontano;

n.3-4: smartphone e accessori;

n. 5: white goods e home comfort;

n. 6: gaming, le nuove console next gen, il business e i titoli più forti;

n. 7: audio/video con focus su Tv e soundbar.

n. 8: wellness e obiettivo 2021

PANTHEK
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC