SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

L’insuccesso dei giochi console per iPhone: quando il mobile gaming non è un segmento di mercato

L’invenzione degli smartphone per il gaming è stata una interessante mossa marketing per intercettare qualche appassionato, pseudo-nerd o “impallinato” ma non ha dato vita a un segmento di mercato. Il mobile gaming è nella migliore delle ipotesi un dato di fatto per gli utenti che acquistano smartphone premium o flagship: se lo aspettano, non cercano un device dedicato. Nella più pratica delle lettura, priva di fronzoli filosofici, è semplicemente un “di più” perché tanto ai giochi per console si gioca su console o pc e sullo smartphone si preferiscono passatempi casual negli spazi liberi tra streaming, e-mail, WhatsApp e app. Se non ci credete, osservate i numeri raccolti dal sito Mobilegamer.biz che, pur rimanendo fedeli alla causa, devono piegarsi all’evidenza dei fatti. E stiamo parlando di giochi tripla A o di fascia alta portati non su un dispositivo qualsiasi: sulla più recente generazione di Apple iPhone, in particolare sui 15 Pro e Pro Max.

Scrive il sito: “Pochissime persone stanno scaricando i giochi per console dei grandi nomi trasferiti su iPhone nell’ultimo anno e un numero ancora più piccolo sta pagando $ 15-50 per sbloccare i giochi completi. Apple ha presentato giochi tra cui Resident Evil 4, Resident Evil 7, Death Stranding e Assassin’s Creed Mirage nei suoi keynote negli ultimi 12 mesi, tutti funzionanti su iPhone e iPad di fascia alta. Ma anche utilizzando le stime dei ricavi più ottimistiche, si tratta sempre di fallimenti commerciali”.

I calcoli di Mobilegamer.biz si basano sulle stime di Appfigures e sono piuttosto impietosi, per chi avesse ancora il dubbio che il perfetto gaming phone è il modello di fascia premium o flagship senza ulteriori ammennicoli colorati a corredo. Dunque, meno di 3.000 persone hanno pagato 49,99 dollari per giocare ad Assassin’s Creed Mirage su iPhone da quando è stato lanciato il 6 giugno. È stato scaricato circa 123.000 volte, con un ricavo lordo di 138.000 dollari (dati Appfigures). Il gioco è compatibile solo per iPhone 15 Pro, iPhone 15 Pro Max e iPad di fascia alta.

I grafici in questa pagina dimostrano che i download giornalieri stimati e le cifre sulle entrate di Assassin’s Creed Mirage sono minimi rispetto a un gioco free-to-play nativo per dispositivi mobili medio. Appfigures ha fornito dati per Assassin’s Creed Rebellion, titolo pensato per dispositivi mobili di Ubisoft, per dimostrare il punto: al momento del lancio, il 21 novembre 2018, Rebellion ha ottenuto 1,9 milioni di download nello stesso arco di tempo Mirage ha raggiunto solo 123.000 installazioni. Le entrate lorde di Rebellion nello stesso arco di tempo sono del 612% in più rispetto a Mirage: 981.000 dollari. I download di Rebellion della seconda settimana sono diminuiti del 45% (rispetto al calo del 69% di Mirage) e le entrate sono cresciute dell’82% (rispetto al calo del 79% di Mirage). Appfigures afferma inoltre che i download giornalieri di Assassin’s Creed Mirage sono già inferiori a 3.000, in media, e il gioco fatica a generare $ 4.000 quasi tutti i giorni, ovvero circa 80 utenti paganti giornalieri.

Anche altri giochi di grandi marche Resident Evil 4, Resident Evil Village e Death Stranding, tutti presentati nei keynote di lancio degli iPhone di Apple, hanno avuto un successo. Le stime di Appfigures suggeriscono che Resident Evil 4 è stato scaricato 357.000 volte, con entrate stimate in 208.000 dollari. Basandosi sul prezzo di $ 29,99 del gioco, ciò suggerisce che circa 7.000 persone hanno pagato per sbloccare il gioco completo nei suoi sei mesi sul mercato.

Resident Evil Village è andata ancora peggio, con Appfigures che stima 370.000 download e solo $ 92.000 di entrate, il che significa che il numero di giocatori che hanno effettivamente pagato $ 15,99 per sbloccare il gioco completo è di circa 5.750. Death Stranding di 505 Games è un gioco premium, che costa $ 20 al download. Non ha ancora generato download sufficienti per essere registrato nei dati di tracciamento di Appfigures, ma alcuni rapidi calcoli basati sulle sue entrate stimate di 212.000 dollari suggeriscono che ha attirato circa 10.600 download da quando è stato lanciato il 29 gennaio 2024.

Appmagic, un’altra società di dati, ha stime più ottimistiche. I suoi dati suggeriscono che Assassin’s Creed Mirage ammonta a circa 221.000 dollari di entrate (escluso il 30% di Apple e Google) da 279.000 download, il che significa che circa 5.750 giocatori hanno pagato per sbloccare il gioco completo. Resident Evil 4 ha registrato circa 710.000 download a vita dal lancio sei mesi fa, avendo guadagnato a Capcom circa $ 347.000 fino ad oggi. Ciò suggerisce che solo 15.000 persone hanno pagato $ 29,99 per sbloccare il gioco completo nei sei mesi dal rilascio. Resident Evil Village ha circa 817.000 download e 420.000 dollari di entrate, afferma Appmagic, il che significa che il numero di giocatori che hanno pagato $ 15,99 per sbloccare il gioco completo è di circa 34.000. Il gioco premium da $ 20 Death Stranding, nel frattempo, ha guadagnato $ 348.000 fino ad oggi, secondo le stime di Appmagic, il che significa che è a circa 23.000 download.

“Queste cifre sono lungi dall’essere un successo, soprattutto se paragonate alle vendite ottenute dai giochi AAA sulle loro piattaforme principali”, afferma Andrei Zubov, responsabile dei contenuti di Appmagic. “Ciò suggerisce che questi giochi hanno già catturato gran parte delle loro entrate potenziali e ora sosterranno guadagni molto più bassi”. “Osservando i giochi premium per dispositivi mobili con le migliori prestazioni, possiamo vedere che molti sono originariamente titoli indipendenti”, continua Zubov. “Questi giochi in genere presentano controlli più semplici, danno priorità agli stili artistici unici rispetto alla grafica di fascia alta e sono adatti per sessioni di gioco più brevi. Questi sono gli attributi abituali dei giochi mobile free-to-play di successo”.

Ciò che è altrettanto importante è che i giochi indie premium su dispositivi mobili hanno solitamente un prezzo di 5-10 dollari. Questa fascia di prezzo si allinea meglio con le abitudini di spesa medie dei giocatori mobili. Questo probabilmente spiega perché questi giochi trovano più facile espandersi nel mercato dei giochi mobili e perché le versioni AAA hanno prestazioni inferiori. “A me sembra che questi mercati rimarranno separati, almeno per un po’ di tempo” – aggiunge Zubov – “I giocatori che possono permettersi dispositivi mobili di punta e 50 dollari per i giochi probabilmente avranno le risorse per divertirsi con i giochi anche su PC e console. D’altra parte, i giocatori che non possono permettersi dispositivi di gioco o telefoni cellulari ad alte prestazioni hanno meno probabilità di effettuare un acquisto una tantum da 50 dollari”.

Il capo degli insight di Appfigure, Randy Nelson, concorda sul fatto che questi porting su console sono una vendita difficile per il giocatore mobile medio. “Sebbene l’hardware nelle mani dei consumatori abbia fatto enormi progressi verso la parità tecnologica con le console della generazione attuale, non è chiaro quanti se ne rendano conto e di conseguenza considerino addirittura di poter giocare agli ultimi Resident Evil o Assassin’s Creed sul proprio telefono,” dice a Mobilegamer.biz.

“Temo che, anche se i consumatori si rendessero conto che possono giocare ad AC Mirage sui loro telefoni e tablet, l’IAP per sbloccare il gioco da $ 50 metterebbe fine al processo decisionale proprio lì. I consumatori che utilizzano l’hardware più recente di Apple potrebbero anche avere maggiori probabilità di possedere console di gioco dell’attuale generazione in grado di riprodurre questi giochi in 4K con audio di qualità cinematografica allo stesso prezzo – o meno”, ha aggiunto Nelson. “Vendere al proprietario medio di iPhone 15 il valore che avrebbe l’acquisto di nuovo del gioco a prezzo pieno, anche se funziona anche su iPad e Mac, è chiaramente un problema, come dimostrano i dati”.

Ubisoft ha confermato durante il keynote del WWDC di quest’anno che porterà l’ultimo gioco di Assassin’s Creed, sottotitolato Shadows, sugli iPad di fascia alta entro la fine dell’anno. Nel suo keynote del WWDC del 2022, Apple ha anche annunciato che No Man’s Sky sarebbe arrivato su Mac e iPad. La versione per Mac è stata rilasciata nel giugno 2023, ma l’edizione per iPad rimane dispersa. “Nel complesso, la storia dei titoli AAA in arrivo sui dispositivi Apple ha più senso dal punto di vista del marketing” – conclude Zubov di Appmagic – “La notizia di un altro progetto in arrivo sui dispositivi mobili otterrà pubblicità garantita e forse motiverà un piccolo numero di persone ad acquistare la versione Pro del telefono”.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC