NIKON
NIKON

Intel: nuovo terremoto. Scoperte altre vulnerabilità di serie Spectre

Nella pagina di Intel chiamata “Addressing Questions Regarding Additional Security Issues” (in italiano sarebbe “Rispondendo alle questioni legate alle addizionali istanze in sicurezza”) si legge che “è una priorità critica proteggere i dati dei nostri clienti e garantire la sicurezza dei nostri prodotti”.

La società specializzata in Cpu risponde così al nuovo caso di vulnerabilità che affligge  tutti i processori installati su Pc e Mac e scovato dal sito tedesco Heise.de e che avrebbe un impatto quantomeno simile a quello dei problemi di sicurezza denominati Spectre e Meltdown.

In questa pagina potete trovare una spiegazione esaustiva di cosa sono le vulnerabilità Spectre e Meltdown e del perché sono così pericolose.

“Siamo costantemente al lavoro in stretta collaborazione con clienti, partner e altri produttori e ricercatori per capire e mitigare qualsiasi problema che venga identificato. Parte di questo processo prevede di riservare insiemi di CVE (Common Vulnerabilities and Exposures, ossia i codici usati per identificare in modo univoco le vulnerabilità). Siamo forti sostenitori del valore che hanno la pubblicazione omologata di informazioni e la condivisione dei dettagli relativi a qualsiasi potenziale problema, non appena avremo pronte le soluzioni. COme comportamento virtuoso proseguiamo a incoraggiare gli utenti a mantenere aggiornati i propri sistemi”. Questo il contenuto della suddetta pagina, firmata da Leslie Culbertson, Executive vice president e General manager Product Assurance and Security di Intel.

Per la società di Santa Clara si tratta dell’ennesima tegola, dopo ciò che è successo a inizio anno nel quale le informazioni rarefatte su Spectre e Meltdown hanno iniziato a farsi strada fino ad assumere una magnitudo imprevista.

Secondo quanto noto finora, si tratta di ben altre otto vulnerabilità per ora raccolte sotto l’insieme Spectre-NG, quasi a dire Spectre “new generation”, presenti in tutte le Cpu funzionati all’interno dei computer. Un nome per nulla promettente.

Intel è già al lavoro per sviluppare opportune patch e che probabilmente vedranno la luce entro fine mese. Come si legge nell’articolo che ha dato origine a tutto e che riportiamo in questo collegamento, la domanda latente è: che sia arrivato il momento di cambiare totalmente architettura e approccio alle Cpu?

 

Meltdown / Spectre: Intel pianifica le modifiche per proteggere i futuri processori

NIKON
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
SHADOW NINJA
SUBSONIC