Criptovalute
Nintendo

Bitcoin è stato in rapida ascesa quest’anno. Questa non è la prima volta che Bitcoin ha registrato una rapida crescita, né è probabile che sarà l’ultima. 

Tuttavia, ciò non significa che altri fattori non creeranno instabilità nel mercato e che potrebbero minacciare il futuro del Bitcoin in qualche modo. A prima vista, Bitcoin è una criptovaluta di grande successo. 

È stato progettato per funzionare come una valuta digitale e lo fa abbastanza bene da far fallire molti dei suoi concorrenti. Tuttavia, la stabilità per la valuta digitale non è necessariamente scontata. 

In effetti, sembra probabile che la crescita di Bitcoin continuerà a essere ostacolata dal fatto che i suoi maggiori sostenitori hanno meno probabilità di trarne vantaggio ossia quelli della comunità criminale.

L’ecosistema della criptovaluta oggi

Affinché le valute digitali sopravvivano e prosperino, hanno una grande comunità alle spalle. Quella comunità può essere composta da diversi gruppi o da un unico gruppo unito da interessi od obiettivi comuni. 

Più grande è la comunità dietro una criptovaluta, più è probabile che riesca a raggiungere i suoi obiettivi. In questo momento, quelli dietro Bitcoin sono in gran parte grandi aziende e la comunità criminale. 

Le grandi imprese vedono Bitcoin come un modo affidabile per trasferire fondi dentro e fuori paesi in cui non sono i benvenuti e la comunità criminale fa affidamento sui loro guadagni illeciti per aiutare ad alimentare queste transazioni. 

La comunità criminale è anche determinante nell’aiutare a mantenere i prezzi dei Bitcoin artificialmente alti accaparrando la valuta. Queste comunità hanno molto potere sul prezzo e sulla ricchezza di Bitcoin, il che le rende molto interessate a mantenerlo stabile.

Tuttavia, Bitcoin non è l’unica criptovaluta che crea stabilità per i suoi utenti. Litecoin ha anche una comunità criminale conosciuta come “l’altra rete oscura”. 

Lo scopo di questa rete è mantenere alti i prezzi di Litecoin in modo da mantenere le criptovalute concorrenti fuori dal mercato. 

Ma Bitcoin è facile da ottenere per qualsiasi persona, basta iscriversi su piattaforme affidabili come bitalpha ai, e iniziare a investire. 

Una corsa sulle montagne russe che nessuno ha chiesto

Quando Bitcoin ha iniziato a guadagnare terreno all’inizio degli anni 2010, si parlava molto del fatto che il suo prezzo fosse a un “punto di svolta”, con il raggiungimento di un vertiginoso massimo storico.

L’idea era che la criptovaluta fosse finalmente diventata abbastanza grande da catturare l’attenzione delle grandi aziende, che avrebbero quindi iniziato ad acquistarne grandi quantità per uso personale e a usarla come forma di valuta. 

L’idea era che ciò avrebbe causato un ulteriore aumento del prezzo di Bitcoin e fatto in modo che le autorità di regolamentazione si alzassero e se ne accorgessero. 

Le grandi aziende erano ancora piuttosto scettiche riguardo alle valute digitali per molto tempo dopo che l’euforia era svanita ed erano molto più interessate a riempirsi le tasche che a dare una scossa equa a Bitcoin. 

Ciò significava che quando il prezzo di Bitcoin ha raggiunto il suo picco, non c’erano molte persone che ci hanno investito perché sapevano che i profitti sarebbero stati minimi o nulli. Di conseguenza, il prezzo di Bitcoin è rimasto fermo per molto tempo.

Ciò ha portato molti nella comunità delle criptovalute a credere che sia artificiale e che non abbia alcun valore reale. Questa mentalità fa credere a molte persone che il prezzo di Bitcoin cadrà non appena le grandi aziende inizieranno a investire di nuovo in modo massiccio. 

Sfortunatamente, questo non è necessariamente avvenuto. Alcune grandi aziende hanno investito in Bitcoin, ma il numero di aziende che investono molto in Bitcoin è ancora piuttosto piccolo. Inoltre, la stabilità che la comunità criminale apporta alla valuta digitale l’ha effettivamente trasformata in un rifugio sicuro per i criminali.

La guerra non è finita

La comunità criminale è stata molto contraria alla crescita di Bitcoin e ha lavorato dietro le quinte per trovare il modo di rallentarla o fermarla. Il loro atteggiamento verso Bitcoin è un po’ come l’atteggiamento delle banche centrali verso l’oro. 

Vedono che Bitcoin è sicuro e durevole, quindi lo conservano per utilizzarlo nelle proprie attività nefaste. Il problema è che in realtà non è sicuro e durevole come si aspettano le grandi imprese o le banche centrali. 

In effetti, il fatto stesso che Bitcoin sia così ampiamente utilizzato dai criminali è stato un fattore importante nella scarsa reputazione della criptovaluta agli occhi delle autorità di regolamentazione, che la trattano con sospetto. 

Di conseguenza, ci sono molte persone in posizioni di potere che stanno attivamente cercando di impedire a Bitcoin di guadagnare ulteriore trazione.

Conclusione

In questo momento, il prezzo di Bitcoin è rafforzato solo dall’interesse delle grandi imprese e anche della comunità criminale. Ciò potrebbe cambiare se succedesse qualcosa a uno dei due gruppi. 

Se le grandi aziende smettono di vedere l’utilità di Bitcoin, è improbabile che continuino ad acquistarlo. D’altra parte, se la comunità criminale decide che Bitcoin non è più sicuro, è probabile che lo accumulino per