serially premium igizmo
playit

A circa un anno dal debutto di Serially, la prima piattaforma di streaming totalmente italiana che promette visioni gratis di serie Tv purché si accetti alcuni limitati spezzoni pubblicitari al loro interno, ha varato il piano Premium. Un po’ in sordina, per la verità, perché per ora l’offerta è arrivata all’interno delle caselle di posta elettronica degli iscritti (come nel caso di chi vi scrive). A fronte del pagamento di un canone mensile basso, si elimina la pubblicità dalle serie Tv disponibili.

L’annuncio della mail passa quasi inosservato eppure eccolo lì: “Serially Premium” accompagnato dalle poche righe di descrizione. Che sono: “È finalmente disponibile Serially Premium, l’opzione che ti consente di guardare tutte le nostre serie TV senza interruzioni pubblicitarie. Premium è attivabile solo se lo desideri tu, altrimenti Serially rimarrà sempre gratuita :)”.

A questo segue la “Speciale promo Early Bird” (vi consiglio già che ci siete di verificare, per vostra curiosità, da cosa deriva la dicitura “early bird”) fino al 30 settembre, che permette di avere Premium annuale a 9,99 euro invece che a 25,99 euro.

Seguendo il link proposto in mail, si accede alla pagina descrittiva perlatro “nascosta” al pubblico. Tanto che il tag scelto per aprire questo link dalla newslettere è “terradeigangester”. Ebbene, qui si scoprono le due proposte a pagamento: mensile e annuale.

Al prezzo di 4,99 euro al mese, con pagamento ricorrente e rinnovo automatica, si tolgono le pubblicità da Serially sottoscrivendo Premium mensile. Il vantaggio di questa proposta è che può essere annullato in qualsiasi momento.

L’offerta più coraggiosi è Serially Premium con canone annuale: 12 mesi seguendo la suddetta offerta early bird a 9,99 euro (complessivi, non moltiplicati per 12) invece che al prezzo annuale intero di 25,90 euro. Questo sconto, che prevede un canone effettivo mensile di 0,83 euro, è attivabile entro il 30/09/2022 ma se siete già iscritti e avete ricevuto la mail che vi incita a diventare early bird.

La notizia di base è che Serially diventa Premium e vara i suoi piani a pagamento, seguendo in parte la roadmap tracciata alla conferenza stampa nel 2021. E non passa inosservato che ciò avviene nel momento in cui le principali piattaforme di streaming video si stanno convertendo a piani a basso costo con pubblicità all’interno dei contenuto, Serially anticipa e va controcorrente con Premium.