playit

Metaverso: un nuovo concept (qui il video) firmato da Bulgari, noto brand del lusso. A presentarlo in occasione di VivaTech 2022 è stato Experiency (parte del gruppo di comunicazione parte di Spencer & Lewis), neonato studio specializzato in design esperienziale Experiency. Si tratta di vera e propria “prima” nel mondo dei brand del lusso. Il brand di alta gioielleria, parte del Gruppo LVMH, ha scelto di sviluppare una piattaforma metaversica proprietaria come chiara indicazione del percorso futuro del brand. “Quale brand del lusso che ha fatto del superamento dei confini il proprio DNA, espandere continuamente la visione del nostro universo creativo è intrinseco alla nostra natura – dichiara Jean-Christophe Babin, Bulgari Group CEO – Questo è l’inizio di un nuovo cammino che invita la nostra clientela a condividere, attraverso il metaverso, una esperienza del lusso interamente nuova, ispirata ai nostri valori originali che affondano le radici nell’eccellenza italiana.

Bulgari, espeeienza del metaverso e gli stilemi di Roma

Sviluppato insieme al team di 101games utilizzando Unreal Engine 5 di Epic Games, tecnologia che permette di intensificare il realismo dell’esperienza metaversica grazie alle nuove caratteristiche di illuminazione degli ambienti, la trasposizione virtuale del concept presentato da Experiency mira a celebrare la grandezza di una Roma futuristica e dei suoi tramonti, valorizzando al contempo gli stilemi classici di Bulgari. “Le esperienze interattive possono cambiare le regole del gioco di qualunque brand, dando loro la possibilità di connettersi con propria community in modo significativo e duraturo – spiega Raffaella Camera Head of Brands, Unreal Engine di Epic Games – Unreal Engine 5 mette direttamente nelle mani dei creator un realismo all’avanguardia e una fedeltà visiva tali da rappresentare la soluzione ideale per tutto il mercato del lusso e siamo particolarmente felici di far parte del percorso che Bulgari ha scelto di intraprendere per lo sviluppo della sua nuova piattaforma di metaverso”.