PURO
PURO

Elon Musk attacca Tim: “Ostacola Starlink”: doppio esposto ad AGCOM e governo

Elon Musk (gran patron di Tesla e della piattaforma social X, l’ex Twitter) va all’attacco di Tim. A suo dire, la compagnia telefonica sta intralciando e provocando non pochi problemi a Starlink, la sua società che propone il servizio di internet veloce attraverso una rete di satelliti anche in Italia.

Secondo quanto riferito da Bloomberg, nei giorni scorsi Elon Musk avrebbe scritto ben due esposti: il primo con destinatario l’AGCOM, mentre il secondo è stato indirizzato al Mimi (ossia il ministero delle Imprese de del Made in Italy guidato da Adolfo Urso). L’accusa presentata da Starlink è chiara e precisa: il gruppo afferma che per svariati mesi Tim non ha tenuto fede alle norme che richiedono la condivisione dei dati dello spettro al fine di evitare interferenze di frequenza. Mentre Tim – tramite un suo portavoce – parla di una ricostruzione “parziale” precisando che sono in corso discussioni, Starlink dal canto suo minaccia una presa di posizione netta: e cioè che in caso di mancata soluzione del problema, gli investimenti saranno dirottati verso altre nazioni del Sud Europa e del Nord Africa. Ricordiamo che Starlink sta offrendo agli utenti abbonamenti con tariffe che partono da 29 euro al mese, per arrivare a 40 euro per velocità di connessione quasi competitive con la fibra ottica di Tim. Il gruppo di Elon Musk dispone di circa 5.500 satelliti e 2,6 milioni di clienti, per un servizio Internet fondato su una costellazione di satelliti posizionati a circa 550 chilometri di altezza. La questione avrebbe dovuto risolversi entro il 15 dicembre scorso. Ma nulla è stato concluso in modo completo. E così a distanza di oltre 100 giorni Elon Musk ha deciso di prendere carta e penna per portare lo scontro a un livello formale e istituzionale.

PURO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC