PURO
PURO

Tim: verso il rinnovo del cda. La cessione di NetCo a Kkr e l’incognita Vivendi 

Tim alle prese con un mese di aprile a dir poco cruciale per le sfide future. Sullo sfondo c’è ancora (per non dire sempre) la vendita della rete NetCo al fondo Usa Kkr che deve essere ancora perfezionata nei dettagli. Ma un passaggio chiave per la compagnia telefonica guidata da Pietro Labriola è in agenda il prossimo mercoledì 23 aprile con l’assemblea degli azionisti. Un appuntamento clou durante il quale verrà infatti rinnovato il consiglio di amministrazione.

Tim: le quattro liste in campo e l’attesa per le mosse Vivendi

pietro labriola tim igizmo intervista

Al momento, per il rinnovo del board di Tim sono state presentate le prime liste. Ce n’è ovviamente una da parte del board uscente ispirata alla continuità: indicato come amministratore delegato Pietro Labriola (foto), mentre il presidente Salvatore Rossi si è già defilato. Indicazioni sono giunte sia dal fondo Merlyn (possiede lo 0,53% del capitale), sia da parte dell’associazione dei piccoli azionisti (Asati). A queste prime tre liste si è aggiunto quindi l’elenco inviato da parte dal fondo Bluebell, che fa riferimento a Giuseppe Bivona. Insomma, sul tavolo è stato calato un primo poker. Ma l’attesa è tutta per le decisioni, o se preferite, per le mosse che metterà in campo l’azionista di maggioranza Vivendi che dal canto suo non ha mai nascosto la contrarietà alla cessione della rete Netco a Kkr, specialmente perché non ha ritenuto congrua l’offerta economica che ha determinato la chiusura del deal. In questa fase il colosso transalpino dei media non ha fatto trapelare nulla sulla governance, Vivendi sta alla finestra e al momento ha fornito solo depositato la lista per il collegio sindacale. Ma oggi, 2 aprile, i vertici del gruppo francese – insieme con Tim – è convocato a Roma per un incontro con il comitato “golden power” per un supplemento di valutazione sulla cessione della rete Netco a Kkr.

PURO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC