SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

Anthropic lancia Claude 3.5 Sonnet il nuovo modello di Intelligenza Artificiale

Anthropic, la startup di Intelligenza Artificiale sostenuta da Google e Amazon, ha rilasciato un modello di Intelligenza Artificiale aggiornato, ossia Claude 3.5 Sonnet (qui il video di presentazione), unitamente a un nuovo layout per aumentare la produttività degli utenti, cavalcando lo sprint che sta caratterizzando lo sviluppo della nuova tecnologia, sulla quale si sono focalizzate le attenzioni di tutte le Big Tech, da Microsoft ad Apple.

Claude 3.5 Sonnet: come fruirne

A tre mesi di distanza dal lancio della famiglia Claude 3 di modelli IA, Anthropic ha dichiarato che scocca l’ora di Claude 3.5 Sonnet. Che, come si legge nella nota diramata dalla società: “Alza lo standard del settore in termini di Intelligenza, superando i modelli della concorrenza e Claude 3 Opus su un’ampia gamma di valutazioni, con la velocità e il costo del nostro modello di livello intermedio”.

Il nuovo mkodello di IA Claude 3.5 Sonnet di Anthropic

Claude 3.5 Sonnet è ora disponibile gratuitamente su Claude.ai e sull’app Claude iOS, mentre gli abbonati ai piani Claude Pro e Team possono accedervi con limiti tariffari significativamente più elevati. È disponibile anche tramite l’API Anthropic, Amazon Bedrock e Vertex AI di Google Cloud. Il modello costa 3 dollari per milione di token di input e 15 dollari per milione di token di output, con una finestra di contesto di token da 200.000.

Claude 3.5 Sonnet, Intelligenza Artificiale al doppio della velocità

Secondo quanto dichiarato da Anthropic, Claude 3.5 Sonnet stabilisce nuovi parametri di riferimento del settore per il ragionamento a livello di laurea (GPQA), la conoscenza a livello universitario (MMLU) e la competenza di codifica (HumanEval). Mostra un netto miglioramento nel cogliere sfumature, umorismo e istruzioni complesse ed è eccezionale nello scrivere contenuti di alta qualità con un tono naturale e riconoscibile. Claude 3.5 Sonnet funziona al doppio della velocità di Claude 3 Opus. Questo aumento delle prestazioni, combinato con prezzi convenienti, rende il nuovo modello di IA ideale per attività complesse come l’assistenza clienti sensibile al contesto e l’orchestrazione di flussi di lavoro in più fasi. In una valutazione interna della codifica ad agenti, Claude 3.5 Sonnet ha risolto il 64% dei problemi, superando Claude 3 Opus che ne ha risolto il 38%. Nel post pubblicato sul sito, Anthropic dichiara: “Se istruito e fornito degli strumenti pertinenti, Claude 3.5 Sonnet può scrivere, modificare ed eseguire codice in modo indipendente con sofisticate capacità di ragionamento e risoluzione dei problemi. Gestisce facilmente le traduzioni del codice, rendendolo particolarmente efficace per l’aggiornamento di applicazioni legacy e la migrazione delle basi di codice”.

Impegno per la sicurezza e la privacy

La startup sostenuta da Google e Amazon ha ribadito anche un altro fattore rilevante in materia di sicurezza e privacy: “I nostri modelli sono sottoposti a test rigorosi e sono stati addestrati per ridurre l’uso improprio. Nonostante il salto di intelligenza di Claude 3.5 Sonnet, le nostre valutazioni della squadra rossa hanno concluso che Claude 3.5 Sonnet rimane all’ASL -2. Nell’ambito del nostro impegno per la sicurezza e la trasparenza, abbiamo collaborato con esperti esterni per testare e perfezionare i meccanismi di sicurezza di questo ultimo modello. Recentemente abbiamo fornito Claude 3.5 Sonnet all’Artificial Intelligence Safety Institute (UK AISI) del Regno Unito per una valutazione della sicurezza prima dell’implementazione. L’AISI britannico ha completato i test del 3.5 Sonnet e ha condiviso i risultati con l’AI Safety Institute statunitense (US AISI) come parte di un memorandum d’intesa, reso possibile dalla partnership tra l’AISI statunitense e quella britannica annunciata all’inizio di quest’anno. Non addestriamo i nostri modelli generativi sui dati inviati dagli utenti a meno che un utente non ci dia il permesso esplicito di farlo. Fino ad oggi non abbiamo utilizzato i dati inviati dai clienti o dagli utenti per addestrare i nostri modelli generativi”.

Anthropic verso il futuro

Ora, guardando alla prospettiva, per Anthropic l’obiettivo è quello migliorare sostanzialmente la curva di compromesso tra intelligenza, velocità e costi ogni pochi mesi. “Per completare la famiglia di modelli Claude 3.5, rilasceremo Claude 3.5 Haiku e Claude 3.5 Opus entro la fine dell’anno. Oltre a lavorare sulla nostra famiglia di modelli di prossima generazione, stiamo sviluppando nuove modalità e funzionalità per supportare più casi d’uso per le aziende, comprese le integrazioni con le applicazioni aziendali. Il nostro team sta inoltre esplorando funzionalità come Memoria, che consentirà a Claude di ricordare le preferenze dell’utente e la cronologia delle interazioni come specificato, rendendo la sua esperienza ancora più personalizzata ed efficiente”.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC