Le feste sono alle porte e l’anticipazione è alta, ma per i veri shopping addicted il vero countdown è quello al 5 gennaio: l’inizio dei saldi!
playit

Capodanno è alle porte, ma il vero countdown – come ci ricorda Wiko – è appena iniziato. Niente paura l’attesa sta per finire perché dal 5 gennaio, in quasi tutta Italia, iniziano i saldi.

Wiko ha pensato a questo particolare momento dell’anno per redigere insieme a MKS – MILANO FASHION SCHOOL, istituto accademico di alta formazione con l’obiettivo di formare i professionisti della moda di domani, una guida assolutamente particolare, quella allo shopping democratico

La guida, redatta grazie al prezioso supporto degli studenti del Master in Fashion Editor & Styling di MKS, suggerisce alcuni capi must-have, “evergreen”, soluzioni e tips affinché i saldi diventino un’opportunità per fare affari e creare outfit pieni di carattere.

E allora ecco i 5 consigli per fare acquisti “smart”, senza dimenticare un occhio alle condivisioni social:

  1. Il blazer. È il vero must-have per ogni stagione: è indossabile in inverno sotto un cappotto o un trench e in primavera/estate diventa il capo passe-partout per ogni evento. Scuro o nei colori neutri, lungo, corto, strutturato o morbido, è perfetto se abbinato a pantaloni sartoriali per un look più elegante e maschile, oppure ad una gonna plissettata per ricreare un outfit anni Settanta, ma anche a jeans e ballerine per uno stile casual e sempre impeccabile.
  • I pantaloni a vita alta. Versatili in ogni occasione, dal lavoro al cocktail con gli amici, sono un capo su cui investire. Con la piega per dare un’immagine più rigorosa e maschile o senza per uno styling più morbido e femminile possono essere abbinati ad una T-shirt e a delle sneakers oppure ad una camicia e a delle décolleté per contesti più formali o eleganti. Perfetti per ogni donna si prestano ad essere declinati nei vari stili, dal romantico al rock, con l’aiuto di accessori come cinture, foulard o fiocchi. Volete indossarli e fare uno scatto da lookbookIl consiglio di Wiko è optare per un’inquadratura dal basso verso l’alto: tende a slanciare la figura e a conferire importanza al soggetto. 
  • La camicia. Con la primavera-estate 2020 la camicia, in tutte le sue forme e fantasie, torna ad essere la protagonista indiscussa di ogni guardaroba che si rispetti. Durante i saldi invernali si possono trovare occasioni per tutti i gusti e per tutte le tasche: modelli stravaganti e dalle suggestioni vintage oppure super basic, come l’intramontabile versione bianca. Per gli amanti dei grandi classici con un paio di jeans è un match vincente, mentre per chi vuole osare e sfoggiare un look più sofisticato basta sovrapporla a un abito bustier – come suggeriscono molti stilisti nelle sfilate dell’autunno-inverno 2019/2020. Il consiglio per valorizzarla in uno scatto? Se indossate una camicia con un pattern rendetela protagonista della foto portandola in primo piano privilegiando uno sfondo neutro (e per un effetto pancia piatta alzate un braccio sulla testa).
  • L’abito romantico. Tinta unita, in colori pastello, con stampe floreali o total black, può essere una risorsa sia in inverno che in estate. Con un semplice cambio di accessori e impreziosito da gioielli o bijoux lo stesso capo dà spazio a diverse interpretazioni. Corto, lungo, con trasparenze, con nastri, rouches, balze o dalle linee morbide e scivolate, l’abito romantico diventa grintoso con gli anfibi e una giacca di pelle e invece decisamente più cozy con il maxicardigan. Per una foto di sicuro impatto da condividere sui profili social, il consiglio di Wiko è di dare dinamicità al ritratto privilegiando scatti in movimento o con effetto bokeh
  • Tracollina. Un’icona di stile dal 1955 come insegnava Coco Chanel, dando sfogo a giochi di catene e pelle impunturata. È l’accessorio che con stampe, pattern di loghi o floreali, materiali particolari, in tinta unita, in pelle, non deve mai mancare in ogni armadio. Perciò via libera a mini-bag dalla forma particolare e divertente o a tracolle di medie dimensioni – se si predilige la comodità.