fold
playit

Se è vero che i display pieghevoli e la connessione 5G saranno le principali innovazioni per gli smartphone negli anni a venire, Samsung è sicuramente uno tra i brand pionieri di questo nuovo filone. Del suo Galaxy Fold vi abbiamo già ampiamente parlato in questa recensione di lungo periodo, e ora il pieghevole della Casa Coreana sembrerebbe già ripresentarsi sotto una forma rinnovata.

Ross Young di Display Supply Chain Consultants avrebbe già postato numerosi dettagli sulla nuova generazione di Galaxy Fold. Il prezzo, tanto per iniziare, dovrebbe essere tagliato di circa 100 dollari e attestarsi tra 1780 e 1880 dollari (contro i 1980 della prima generazione).

Per quanto riguarda il lancio di Samsung Galaxy Fold 2 (ancora nessuna certezza sul nome, ovviamente), quest’anno dovrebbe avvenire ad Agosto insieme ai nuovi Note, con la distribuzione a partire da settembre. Un dettaglio non da poco, se si tiene conto che secondo alcuni rumor il nuovo foldable dovrebbe supportare la S Pen, fiore all’occhiello della serie Note.

Per quanto riguarda le specifiche, il display principale del nuovo Fold dovrebbe salire a 7,59″ dai 7,3″ attuali e avere una risoluzione 1689x2213px. Come il Galaxy Z Flip, il display sarà coperto dall’Ultra Thin Glass. Dovrebbe inoltre supportare un refresh rate di 120Hz.

Le novità dovrebbero riguardare anche il display secondario, che da 4,6″ dovrebbe passare a 6,23″ con una risoluzione 819x2267px, un refresh rate di 60Hz. Dovrebbe inoltre ospitare il foro per la camera selfie camera – o almeno per una delle selfie camera che dovrebbero essere presenti.

Continuando a parlare di comparto fotografico, la fotocamera principale dovrebbe dotarsi di un sensore da 64MP, affiancata poi da due moduli: uno da 12MP e uno da 16MP.

Non dovrebbe poi mancare la connessione 5G e lo Storage interno dovrebbe scendere a 256GB per risparmiare sui costi di produzione.