NIKON
NIKON

Gli smartphone con il Qualcomm Snapdragon 845: aggiornamento con Nokia 10

LG, Htc, Sony, Motorola, Google, OnePlus, Nokia, Zte e Samsung. Sono questi i brand che impiegheranno il nuovo processore Snapdragon 845 di Qualcomm per dare vita ai nuovi flagship che saranno annunciati nel 2018.

Ad anticipare la notizia è stato uno screenshot pubblicato da Weibo e che elenca, rigorosamente in cinese, i brand e anche i modelli. Non ci vuole un madrelingua per capire che i modelli che avranno il Soc sono: Galaxy S9/S9+ e Note 9 di Samsung (di solito queste versioni sono destinate ai mercati statunitensi e asiatici); Htc U12 e U12+; Google Pixel 3 e 3 XL; LG G7/7+ e V40; Sony Xperia XZ2 e XZ Pro-A; Moto Z 2019. Si riconoscono anche sigle che rimandano a Xiaomi, Oppo e così via.

snapdragon845

Da questa breve lista si hanno alcune conferme, per quanto possano essere attendibili le diciture riportate nello scatto incriminato. Dunque, se Samsung conferma la strada di avere due versioni del top di gamma, a catturare l’attenzione è che anche LG adotterà la medesima strategia (forse) con il G7; non mancherà nemmeno il V40. Stesso discorso vale anche per Htc con U12. In fondo questo approccio commerciale permette di avere un unico prodotto solo declinato in due form factor differenti, a tutto vantaggio delle vendite (si cattura l’attenzione di pubblici differenti) e dell’efficienza di gestione dello scaffale. Meglio avere pochi modelli ma ben posizionati che una gamma infinita di varianti con conseguente frammentazione delle vendite.

Altra considerazione che si può trarre è l’arrivo imminente di una nuova ondata di flagship di Motorola e Sony, mentre Google ha già in cantiere la prossima generazione di Pixel. Infine, Oneplus avrà i modelli 6 e il 6T sarà sicuramente basato sullo Snapdragon 845.

**Aggiornamento**

Dalla data di pubblicazione della notizia (due giorni fa) a oggi la lista è stata tradotta e quindi nuove informazioni sono apparse. Questo ci permette di emendare alcune informazioni scritte in precedenza. Infatti, compare anche Hmd con il Nokia 10, oltre Zte Nubia Z18S.

Qualcomm Snapdragon 845

Entrando più in dettaglio sul processore, riassumiamo quanto finora conosciuto. Il Soc integrerà otto core Kryo 385: quattro dei quali ad alte prestazioni a 2,8 GHz e i rimanenti con un approccio basato sull’efficienza energetica a 1,8 GHz. La risultante dovrebbe concretizzarsi in un 25% di incremento delle prestazioni rispetto all’attuale 835, dal quale eredita l’approccio octa core con architetture omogenee.

Cambia la parte grafica, che sarà affidata all’Adreno 630m che promette oltre il 30% di aumento della velocità. Qualcomm punta tutto, però, sul Spectra 280 Isp per la parte fotografica, capace ora di gestire in modo migliore e più veloce una configurazione dual camera a 16 Mpixel oppure single camera a 32 Mpixel. Tra le novità introdotte, citiamo il supporto per gestire ancora meglio gli effetti di profondità, la messa a fuoco veloce, un nuovo algoritmo di riduzione del rumore e lo stabilizzatore digitale ImMotion. Sarà possibile anche girare video in 4K a 60 fps e con supporto Hdr10.

Infine, lo Snapdragon 845 avrà modem x20 capace di raggiungere la velocità di download massima di 1,2 Gbps. Tra le novità inedite figura un processore dedicato destinato alla sicurezza, utile soprattutto in abbinata con Windows 10 all’interno dei notebook basati su archiettura Arm.

 

[amazon_link asins=’B01MU9A5MM,B06XR5LNGQ,B071WM4J1K,B01NCPBVTR,B01MQ16I6N’ template=’ProductCarousel’ store=’igizmo74-21′ marketplace=’IT’ link_id=’dcf151e5-ec9e-11e7-b51e-cd74c8bf5c8c’]

 

Qualcomm, ZTE e Wind Tre annunciano collaborazione su sperimentazione 5G in Italia

NIKON
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
SHADOW NINJA
SUBSONIC