Samsung pc

Per girare il video di questa recensione abbiamo provato il nuovo Motorola Edge 30 Pro (qui il nostro unboxing) per oltre una settimana e ci siamo subito accorti che il brand ha compiuto un’evoluzione non indifferente rispetto al passato. Pur mantenendo il family feeling dei device con la M alata, il flagship della serie Edge propone un’elevata cifra tecnologica bilanciata con un prezzo aggressivo (849 euro). Con in più una serie di strumenti esclusivi che fanno la differenza, come nel caso della piattaforma “Ready For” che permette di usare lo smartphone collegato a un monitor esterno (o a un Tv) e avere a disposizione un ambiente simil-pc per la produttività, il multimedia, il gaming e le videocall. Senza rinunciare a uno smartphone al top di gamma in tutti i settori: prestazioni (vanta Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1), display (6,7″ Oled), fotocamera (50+50 Mpixel) e semplicità (Android 12 è proposto in versione pressoché “stock”). Ecco dunque la nostra video recensione, nella quale esploriamo ampiamente tutte queste doti e vi mostriamo come funziona davvero Ready For.

Galleria fotografica Motorola Edge 30 Pro: recensione

Motorola Edge 30 Pro: intervista ad Antonio La Rosa

Antonio La Rosa ricopre la carica di head of sales & marketing di Motorola (Lenovo) in Italia. È l’interlocutore migliore per capire le strategie alla base del nuovo smartphone flagship del brand, che così apre un 2022 in “attacco”.

Motorola Edge 30 Pro è la più recente dimostrazione di come il brand stia sviluppando una strategia focalizzata sull’eccellenza tecnologia e su un posizionamento di prezzo molto aggressivo.

Questa è la missione e al contempo l’obiettivo di Motorola: offrire tecnologia all’avanguardia e innovativa al maggior numero possibile di consumatori. Ciò che ci ha sempre caratterizzato nella famiglia G, per esempio, e ora lo stiamo declinando sulla famiglia Edge, chiaramente rivolta a un cliente finale interessato a modelli flagship. Edge 30 Pro è il più recente rappresentate di questa nostra filosofia, perché è dotato di tecnologie all’ultimo grido: dal processore, alla fotocamera con sensore Isocell passando per il display. Questa attenzione a ogni singolo dettaglio del nuovo smartphone è motivata non solo dalla particolare sensibilità dei consumatori nei confronti della fotografia e del multimedia, ma anche dall’analisi dei feedback che abbiamo ricevuto dagli utenti e dal mercato. E questo ci ha portato a essere tra i primi brand a sviluppare un prodotto che traesse il massimo vantaggio dal Qualcomm Snapdragon 8 Gen 1, che permette all’Edge 30 Pro di prestarsi alla più ampia varietà di utilizzi: gaming, streaming video e produttività. Su quest’ultimo punto subentra la nostra piattaforma “Ready For” che permette di trasformare lo smartphone in un surrogato del pc, semplicemente connettendolo a un monitor o a uno schermo esterno (anche la Tv), e grazie alle performance dello Snapdragon rende l’Edge 30 Pro anche un dispositivo adatto allo smart working, mantenendo la perfetta congruità dei dati personali e aziendali che sono memorizzati sul device.

L’Edge 30 Pro come si rapporta all’esistente famiglia Edge 20?

È il primo prodotto della gamma 30 e quindi si pone a un livello superiore rispetto agli Edge 20 per via delle caratteristiche tecniche. Detto questo, la gamma Edge 20 continuerà a rimanere a catalogo perché hanno posizionamenti differenti e quindi completano in modo efficace l’intera serie Edge. Basti pensare che il 30 Pro è proposto a 849 euro, proprio per abbassare la soglia di ingresso dei consumatori alla più recente tecnologia disponibile, mentre i modelli 20 rimangono con prezzi più bassi così da completare l’offerta. Questo è anche frutto della volontà di Motorola di continuare a sviluppare la famiglia Edge, come già avviene per la G, segmentando i modelli che la compongono.

Edge 30 Pro vara anche un nuovo programma di aggiornamento software che punta a una maggiore frequenza e durata nel tempo.

Anche questa è una risposta concreta di Motorola alle richieste e alle sollecitazioni che ci sono pervenute dai nostri utenti e dal mercato. A ulteriore dimostrazione dell’attenzione che prestiamo a questi feedback. Confermo che con il nuovo flagship variamo un programma di aggiornamento più frequente e più ampio nel tempo (due major release e tre anni di update di Android), ma ciò è anche una conseguenza della sempre maggiore attenzione che rivolgiamo agli utenti business. Questi ultimi sono gli interlocutori che con maggiore pressione chiedono la disponibilità immediata delle patch di sicurezza e che hanno necessità di allungare la vita utile del prodotto.

L’inizio del 2022 di Motorola è stato già brillante, tra le novità sulla serie G e sul fronte Edge: che obiettivi vi ponete per quest’anno?

Questo sarà un anno importante perché dovrà rappresentare la svolta del brand a livello italiano ed europeo attraverso una serie di prodotti che saranno cadenzati nel corso dei prossimi mesi.

Che spazio volete conquistare sul mercato?

L’attenzione costante è fare in modo che Motorola si rivolga al pubblico più vasto possibile, anche grazie a un portfolio di prodotti che si dipana da modelli entry (intorno ai 100 euro) fino al super flagship rappresentato dal Razr. La gamma di prodotti è completa e pronta a soddisfare tutte le esigenze dei consumatori in termini di prezzo. Quindi andremo a sollecitare gli interessi di target verticali (tecnofan, appassionati di gaming, professionisti e così via) focalizzandoci su specifiche caratteristiche tecniche e peculiarità di prodotto. Senza dimenticare che tra gli obiettivi che ci poniamo c’è soprattutto quello di conquistare l’attenzione e il cuore degli utenti più giovani.

Quali sono le caratteristiche fondamentali per convincere gli utenti più giovani a scegliere Motorola?

Per prima cosa il design, un aspetto su cui il brand sta lavorando tanto per creare smartphone che si distinguono dal resto del mercato. Poi c’è il valore percepito del prodotto Motorola (value for money): grazie alla famiglia G possiamo offrire i migliori prodotti come rapporto tra qualità e prezzo. Un esempio su tutti è il recente Moto G31. La terza caratteristica che cito riguarda le prestazioni, che vogliamo massimizzare in virtù della scelta di utilizzare una versione di Android con un’interfaccia leggera e quindi performante perché non appesantisce l’hardware. I modelli di Motorola, di qualsiasi gamma, non hanno ritardi o lag e assicurano una superiore autonomia per via di questo approccio “leggero” al sistema operativo.

Il tutto senza penalizzare l’esperienza di utilizzo…

Sì, interfaccia leggera e Android allo stato “puro” per noi significa massimizzare l’esperienza di utilizzo da parte dell’utente. In più Motorola integra le funzioni del sistema operativo con alcune funzioni specifiche che sono apprezzate proprio perché semplificano l’accesso agli strumenti più utili oppure permettono di personalizzare l’ambiente di utilizzo secondo i colori, le icone e gli sfondi preferiti dall’utente.

Motorola Edge 30 Pro full specifications

Operating SystemAndroid 12
System Architecture / ProcessorSnapdragon 8 Gen 1 Mobile Platform
Memory (RAM) 12 GB | LPDDR5
Storage (ROM)256 GB | UFS 3.1 | Turbo Write | Host-Aware Performance Booster 2.0
Dimensions163 x 75.9 x 8.79mm
Weight196g
Display6.7″ pOLED  display, FHD+ (2400 x 1080), 20:9 Max Vision, Active Area-Touch Panel (AA-TP): 88.5% 10-bit, HDR10+, DCI-P3 colour space, 144Hz refresh rate ( Touch rate without stylus (finger): 360Hz | with stylus: (stylus) 240Hz, finger (physical sampling rate) 120Hz)
Battery4800 mAh
Charging68W TurboPower charging, 15W wireless charging, 5W wireless power sharing
Water ProtectionIP52
NetworksROW | 5G: sub-6GHz, 4G: LTE (UL Cat 13 / DL Cat 20), 3G: WCDMA/CDMA, 2G: GSM  
BandsROW SKU | 5G: n1/3/5/7/8/20/28/38/40/41/66/77/78 | 4G: B1/2/3/4/5/7/8/12/13/17/18/19/20/25/26/28/32/38/39/40/41/42/43/48/66 |
3G: B1/2/4/5/8 | 2G: B2/3/5/8  
Rear Camera50MP (f/1.8, 1.0μm) | Quad Pixel Technology for 2.0μm | 1/1.5″” optical format Omni-directional PDAF | Optical Image Stabilization   50MP (f/2.2, 0.64μm) | Quad Pixel Technology for 1.28μm Ultra-wide angle | 114° FOV | Macro Vision   2MP (f/2.4, 1.75μm) | Depth camera
Front Camera60MP (f/2.2, 0.6μm) | Quad Pixel Technology for 1.2μm
Video CaptureRear main camera: 8K UHD (24fps), 4K UHD (60/30fps), FHD (60/30fps) Slow motion FHD (960/240/120fps), FHD (60/30fps) Rear ultra-wide plus macro camera: 4K UHD (60/30fps), FHD (30fps)
SIM CardROW | Dual SIM (2 Nano SIMs, 5G + 5G) NA | Single SIM
ConnectivityType-C port (USB 3.1), No DisplayPort 1.4
FM RadioNo
AudioDual stereo speakers | Tuning by Dolby Atmos | 3 Microphones
Bluetooth TechnologyBluetooth 5.2
Wi-FiWi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ax 2.4 GHz | 5 GHz | 6GHz WiFi 6E | WiFi hotspot
NFCYes
Location ServicesGPS, AGPS, LTEPP, SUPL, Glonass, Galileo
SensorsProximity sensor, Accelerometer, Ambient Light sensor, Gyroscope, Magnetometer (compass)
In-box accessoriesTurboPower 68W charger [NA] TurboPower 30W charger USB Type-C cable guides SIM tool [select countries] protective case [select countries] headset
ColoursCosmos Blue | Stardust White
ExperiencesPersonalise: Styles, Wallpapers, Layout Display: Peek Display, Attentive Display Gestures: Power Touch, Quick capture, Fast flashlight, Three-finger screenshot, Pick up to silence, Screenshot toolkit, Media controls Play: Gametime Audio
Valutazione
Motorola Edge 30 Pro - 849 euro
recensione-motorola-edge-30-pro-bilanciamento-perfettoIl telefono dal bilanciamento perfetto tra prezzo, dotazione e prestazioni. Il cuore rappresentato dallo Snapdragon 8 Gen 1 è assistito da un valido comparto fotografico, da un display Oled definito e da una ricca dotazione di strumenti accessori, tra cui spicca l'alimentatore da 68 Watt per la batteria da 4.800 mAh.