NIKON
NIKON

Il tag “Open to Work” di LinkedIn è il modo migliore per non farsi assumere

Un ex reclutatore di Google ha affermato che il tag “Open to Work” di LinkedIn è la “più grande bandiera rossa” per i responsabili delle assunzioni perché suggerisce “disperazione”. Nolan Church, che ha trascorso quasi tre anni in Google, ha detto alla CNBC che il badge verde “Open to Work” sulle foto del profilo suggerisce che l’individuo prenderebbe in considerazione qualsiasi ruolo. “In realtà a un responsabile delle assunzioni sembra disperazione”, ha detto. 

Gli utenti di LinkedIn possono aggiungere il badge Open to Work ai profili facendo clic sull’immagine del profilo e quindi sui fotogrammi per scegliere il badge. Verrà quindi visualizzato un banner nella parte inferiore della tua foto. Gli utenti possono scegliere se il badge sarà visibile solo ai reclutatori o a chiunque. Church, che ora è ceo del mercato dei talenti Continuum, ha aggiunto che “reclutare è come uscire con qualcuno” e che “devi far sentire l’altra parte come se fossi esclusivo”.

Church ha raddoppiato i suoi commenti in un post su X e ha detto: “La peggiore funzionalità dei social media mai messa in produzione è il badge ‘Open to Work’ di LinkedIn”. A suo avviso, i reclutatori pensano che i migliori talenti non cerchino attivamente lavoro e debbano “tirarli fuori” dato che in genere sono contenti dei loro ruoli attuali.

Brianna Rooney, fondatrice e CEO della società di reclutamento TalentPerch, sembrava essere d’accordo con Church. “Dichiarare che sei aperto al lavoro e che stai cercando attivamente un lavoro scoraggia molti responsabili delle assunzioni e può far sembrare disperato il candidato per il lavoro”, ha scritto Rooney per BuiltIn, una comunità online per aziende tecnologiche. Ha aggiunto che le persone in cerca di lavoro dovrebbero fare attenzione a non apparire “ansiosi” o “avidi”, poiché ciò potrebbe influenzare le loro prospettive di essere assunti. “Ecco perché, invece di comunicare il tuo status di ‘aperto a lavorare’, è molto più efficace selezionare l’opzione non pubblica che dice ai reclutatori che sei disponibile a lavorare”, conclude Rooney.

NIKON
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
SHADOW NINJA
SUBSONIC