PURO
PURO

Galaxy Note20: Samsung racconta le funzionalità più innovative

La settimana scorsa Samsung ha svelato la nuova gamma Note, composta da Galaxy Note20 e Galaxy Note20 Ultra 5G, i nuovi smartphone con il pennino che si arricchiscono delle funzionalità della gamma S20 e ne sfoggiano altre peculiari, con una carica di innovazione e ricerca attenta alla produttività e all’intrattenimento.

Per raccontare ancora meglio le novità introdotte, Samsung ha condiviso 3 video che si concentrano sulle funzionalità della fotocamera, in particolare sulla ripresa video, su S Pen e sulla tecnologia Ultra-Wideband. I video sono proposti in coreano, dunque occorre fare ricorso ai sottotitoli in inglese.

Foto e video su Samsung Galaxy Note20

https://www.youtube.com/watch?v=2kH1INNXoDg

Sin da subito, Samsung mette in chiaro che la fotocamera è stata sviluppata con un forte focus sulla ripresa video, formato prediletto dalle nuove generazioni, impegnate costantemente su TikTok e con le Instagram Stories, ma non solo. Anche i creatori più professionali si affidano allo smartphone per girare i propri contenuti, siano essi video musicali che film, grazie alla funzionalità che questi strumenti offrono, ovunque e in qualsiasi momento. L’obiettivo di Samsung è stato quello di rendere più facile agli utenti il raggiungimento di risultati professionali.

Un aspetto su cui il brand coreano si è concentrato, è quello della ripresa audio. Su Note 20, grazie alla combinazione dei suoni registrati da 3 microfoni, è possibile cambiare il percorso del suono registrato mentre si riprende una scena. Con questa funzionalità, si può prendere visione dell’audio in tempo reale proprio mentre si filma e alzare e abbassare la traccia audio a seconda delle esigenze. È inoltre disponibile una modalità Bluetooth tramite la quale le Galaxy Buds diventano un vero e proprio microfono. In questo modo si può registrare la voce di chi sta parlando anche a distanza e in ambienti rumorosi.

E per dare un tocco da regista ai propri video, Samsung ha introdotto una funzionalità di controllo dello zoom che permette di girare clip con qualità da cinema. L’utente controlla in questo modo la velocità dello zoom, dando un allure professionale alla ripresa.

Inoltre, con uno sviluppo ulteriore dell’AI, la videocamera può individuare la scena che viene ripresa e suggerire short clip e musica di sottofondo per il video. Inoltre è stata introdotta una funzionalità che migliora i colori e lo sfondo delle foto così da restituire un risultato da studio fotografico.

Le magie di S Pen

https://www.youtube.com/watch?v=8zkAwKJAWiY&feature=emb_title

Novità sono state introdotte anche su S Pen, per rendere l’esperienza sempre più simile a quella su carta abbassando la latenza. Grazie a un impiego ancora più sapiente dell’AI, è stata aumentata anche la precisione in termini di riconoscimento di forme, lettere e pattern, incrementando l’accuratezza grazie a un meccanismo di machine learning. Inoltre, lo schermo a 120Hz di Note20 Ultra 5G, aumenta in maniera ancora più consistente la velocità di S Pen.

Oltre alla componente hardware, novità sono state espresse anche lato software. Per esempio, Samsung ha creato delle gestures che possono essere usate in qualunque parte del display e quasi su ogni app.

  1. Smart Select: la selezione smart si attiva disegnando una sorta di V;
  2. Screen Write: scuotendo la S Pen si attiva la cattura e scrittura su schermo;
  3. Indietro: disegnando una V verso sinistra, si torna indietro sulla schermata;
  4. Recent Apps: disegnando una V verso destra si aprono le app recenti;
  5. Home: disegnando una V verso il basso si torna alla Home.

Grazie al feedback degli utenti, combinato alle esigenze contingenti di remote working, Samsung ha reso più efficiente la raccolta di note e appunti tramite S Pen. Per esempio, adesso è possibile aggiungere degli sfondi alle note, oppure scegliere un template tra quelli disponibili e prendere annotazioni sullo stesso e non più solamente su una pagina bianca.

Samsung ha aggiunto anche una funzionalità che combina la registrazione audio alle annotazioni tramite S Pen, la possibilità di aggiustare la disposizione di note prese velocemente e quella di organizzare le note in cartelle, così da non perderne traccia. Vi è inoltre una sincronizzazione quasi simultanea delle annotazioni prese tramite S Pen su Note20 e restituite sugli altri device, come tablet e pc.

La tecnologia Ultra-Wideband

https://www.youtube.com/watch?v=-ks9mMZHWMc

Ultra-WideBand (UWB) permette la trasmissione rapida di file tra device con “Nearby Share”, non solo tra dispositivi Galaxy ma tra tutti i dispositivi dell’universo Android. Lo scopo ultimo della tecnologia UWB è quello di fornire una connessione intuitiva e automatizzata tra due device specifici. E non è unicamente una connessione tra dispositivi mobili. In futuro consentirà la connessione a veicoli o specifiche aree all’interno di edifici e case con impieghi vari, come i pagamenti in mobilità e la sincronizzazione con la smart home e dispositivi IoT.

In futuro consentirà anche “SmartThings Find”, una funzione che sfrutta gli effetti di Realtà Aumentata per identificare la collocazione di un oggetto. Samsung si dice poi pronta a rendere disponibile il servizio “Digital Key”, che consente di utilizzare lo smartphone per aprire la porta di casa o dell’ufficio.

PURO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC