NIKON
OPPO

BMW pronta ad abbandonare l’elettrico per i motori a idrogeno

Sembra che i motori a idrogeno potrebbero essere la prossima grande novità nel mondo delle automobili. Mentre i veicoli elettrici (EV) sono stati sotto i riflettori perché senza grandi sforzi si ottengono veicoli a zero emissioni (ma a patto ambientale tutto da verificare nel medio e lungo periodo), le auto alimentate a idrogeno sono rimaste nell’ombra. Le aziende produttrici di veicoli elettrici mirano a dominare il mercato entro il 2030, ma i motori a idrogeno stanno ormai conquistando una quota interessante. Le auto a idrogeno sono simili ai veicoli elettrici ma sono dotate di una caratteristica interessante chiamata cella a combustibile a idrogeno, che rilascia solo vapore acqueo. Ciò dà loro un vantaggio decisivo nella competizione per la corsa più ecologica. Finora, gli Stati Uniti hanno visto circa 2,5 milioni di veicoli elettrici circolare sulle strade, ma a metà del 2022, solo circa 15.000 auto a idrogeno circolavano in giro, e sono tutte in California. BMW vuole cambiare la storia e prevede di lanciare sul mercato auto a idrogeno entro il 2025.

Nella prossima era dei trasporti, l’attenzione sarà focalizzata su prestazioni veloci, rifornimento rapido e opzioni ecologiche. I motori a idrogeno stanno emergendo come un potenziale punto di svolta nel settore automobilistico, allineandosi a queste priorità. Anche perché risolvono un problema non banale: la diffusione di punti di ricarica del motore elettrico con tempi di attesa paragonabili ai rifornimenti di carburante. Solo una manciata di produttori sta sviluppando attivamente questa tecnologia per aprire la strada ai veicoli alimentati a idrogeno: BMW è tra questi. Secondo il ceo di BMW Oliver Zipse, i motori a idrogeno sono destinati a svolgere un ruolo significativo a lungo termine in varie parti del mondo.

Un veicolo a celle a combustibile a idrogeno (HFCV) funziona con un motore simile a un veicolo elettrico a batteria, ma utilizza una pila di celle a combustibile invece di una batteria pesante. Queste celle a combustibile combinano l’idrogeno (H2) con l’ossigeno (O2) presente nell’aria per produrre vapore acqueo e generare elettricità. In termini più semplici, i veicoli a celle a combustibile sono un tipo di ibrido chiamato veicoli elettrici ibridi a celle a combustibile (FCHEV). Anche se l’idrogeno è l’elemento più abbondante nell’universo, in genere non si trova nella sua forma pura ed è spesso combinato con altri elementi. La creazione di idrogeno puro per i veicoli comporta un processo ad alta intensità energetica per abbattere i composti, solitamente derivati ​​da combustibili fossili come il gas naturale. Sebbene i veicoli a celle a combustibile a idrogeno condividano somiglianze con i veicoli elettrici (EV), hanno qualità uniche che li distinguono. Come i loro omologhi, i motori a idrogeno possono essere riforniti rapidamente e mantenere un’autonomia di guida costante indipendentemente dai cambiamenti di temperatura.

Dalle parole ai fatti. BMW è pronta a presentare la BMW iX5 Hydrogen, uno dei tre veicoli alimentati a idrogeno che arriveranno nelle concessionarie BMW nel 2024. Questo concetto di SUV ecologico è progettato per guidare la mobilità elettrica, concentrandosi su prestazioni impressionanti. Raggiungere gli ambiziosi obiettivi di zero emissioni di carbonio nei prossimi decenni richiede una varietà di fonti di energia rinnovabile per soddisfare la crescente domanda di elettrificazione da parte di imprese, città e paesi. Si prevede che l’idrogeno svolgerà un ruolo cruciale nel plasmare questo futuro.

Ecco alcuni vantaggi della BMW iX4 a idrogeno:

CaratteristicaBMW iX5 Idrogeno
Potenzaoltre 400 CV
Conteggio dei rifornimentiMinimo
CarburanteTecnologia delle celle a combustibile di quinta generazione
PropulsioneMotore elettrico (BMW eDrive)
PrestazioniVelocità massima: 185 km/h, da 0 a 100 km/h in 6 secondi
BatteriaBatteria da 400 volt sopra i motori a idrogeno
AutonomiaCirca 504 km
Confronto con i veicoli elettriciParagonabile ai migliori veicoli elettrici come la Tesla Model Y

Anche se il numero di auto elettriche è aumentato rapidamente negli ultimi tre anni, l’Agenzia internazionale per l’energia prevede che solo il 14% dei veicoli sarà elettrico entro il 2022. Inoltre, si prevede che questa cifra aumenterà di un altro 4% entro la fine del 2023. C’è una grande possibilità per le auto a idrogeno di conquistare una quota del mercato automobilistico, che attualmente è dominato da veicoli ad alte emissioni. I produttori di motori a idrogeno dovrebbero ricordare che non esisterà una soluzione adatta alle esigenze di mobilità di tutti in tutto il mondo. Quindi, in futuro, potremmo vedere coesistere diversi sistemi di guida alternativi.

OPPO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC