PALADONE

Dunque, è ufficiale. Arçelik e Hitachi Global Life Solutions (GLS) hanno firmato un accordo acquisto di azioni con l’obiettivo di costituire una nuova società di joint venture. Nell’ambito della transazione, Hitachi GLS costituirà una nuova società in cui trasferirà le sue attività globali nel settore degli elettrodomestici al di fuori del Giappone. Arçelik (a cui fanno capo i marchi Beko e Grundig) acquisirà quindi il 60% del capitale della nuova società, che sarà costituita entro la primavera del 2021, subordinatamente alle approvazioni normative e al rispetto di altre condizioni di legge.

Operazione da 300 milioni di dollari

Il valore della transazione è di 300 milioni di dollari su una base senza contanti e senza debiti per il 60% del business, che è soggetto alle consuete rettifiche basate sul saldo del debito netto, sul capitale circolante netto della Società e sull’adeguamento delle azioni di minoranza per le azioni di minoranza in circolazione alla data dell’accordo. Il colosso Arçelik e Hitachi GLS hanno come obiettivo quello di costruire un gruppo competitivo sfruttando le complementarità strategiche di entrambe le società e creando opportunità di crescita che aumenteranno il loro accesso a nuovi mercati. Tra le strategie che saranno messe in atto: il miglioramento delle gamme di prodotti e la garanzia di una maggiore competitività attraverso la catena distributiva e le attività di produzione. 

Un colosso di nome Arçelik

Arçelik in questi anni ha incessantemente ampliato il business degli elettrodomestici in oltre 145 paesi in tutto il mondo. L’azienda è cresciuta in modo significativo in Europa come nell’ultimo decennio anche nell’Asia meridionale Hitachi GLS attualmente è presente con i suoi elettrodomestici principalmente nel sud-est asiatico e nel Medio Oriente, dove gode di un’immagine di marca di fascia alta. La joint venture creata oggi tra i due brand produrrà, venderà e fornirà servizi post-vendita a marchio Hitachi (inclusi frigoriferi, lavatrici, aspirapolvere) a livello globale e al di fuori del mercato giapponese. Entrambi i partner trarranno vantaggio grazie alla loro complementarità che permetterà la copertura geografica dei canali di vendita e delle line-up di prodotti, nonché dalle sinergie gestionali derivanti dalla loro collaborazione.

La forza della joint venture

La joint venture creata ha al suo interno dodici società del gruppo Hitachi GLS presenti al di fuori del Giappone (due società di produzione, dieci società distributive) e circa 3.800 dipendenti, per un totale fatturato attuale pari a oltre 100 miliardi di yen (circa 1 miliardo di dollari). Grazie all’utilizzo da oggi delle due reti di vendita, di Arçelik e Hitachi GLS, la joint venture avrà l’opportunità di ampliare le vendite dei prodotti a marchio Hitachi in Europa, Asia meridionale e Africa, nonché nel Sud-est asiatico e nel Medio Oriente. Inoltre, Arçelik e Hitachi GLS combineranno le loro competenze in altre aree chiave come la ricerca e sviluppo, l’approvvigionamento e i sistemi di produzione, al fine di ottimizzare la catena distributiva globale della joint venture e rafforzare così anche il posizionamento competitivo nel mercato.