Apple AirPods
playit

Apple ha annunciato la terza generazione di AirPods che, grazie alla potenza del chip H1 unita a un sistema acustico progettato dal colosso di Cupertino, usa l’audio computazionale per offrire un suono ancora migliore con equalizzazione adattiva. Oltre a essere resistenti al sudore e all’acqua, i nuovi AirPods hanno un sensore di pressione per gestire chiamate e riproduzione musicale in modo semplice e intuitivo. Hanno una maggiore autonomia e offrono fino a sei ore di ascolto e fino a 30 ore di ascolto totali con la comoda custodia di ricarica.

Design rinnovato

Apple

Il nuovo design degli AirPods è leggero e affusolato, con l’angolazione studiata per garantire comfort e per indirizzare il suono all’interno del canale uditivo. Per conferire al design un aspetto più sottile, la parte inferiore degli auricolari è stata resa più corta rispetto alla generazione precedente ed è stato usato lo stesso intuitivo sensore di pressione disponibile sugli AirPods Pro per gestire la riproduzione. Come anticipato, i nuovi AirPods sono resistenti al sudore e all’acqua: sia la custodia di ricarica che gli auricolari hanno una resistenza di grado IPX4.

Funzioni audio

I nuovi AirPods si propongono di migliorare ulteriormente la qualità audio grazie a un driver progettato ad hoc e a un amplificatore ad alta gamma dinamica che sono in grado di generare bassi intensi e frequenze alte limpide e cristalline. Il microfono è rivestito da una rete acustica che permette di ridurre il rumore del vento, così la voce di chi parla si sente chiaramente durante le chiamate. Gli AirPods si avvalgono inoltre di AAC-ELD, un codec vocale di livello superiore che offre qualità della voce ad alta definizione per chiamate FaceTime più nitide e naturali.

Per garantire un’esperienza di ascolto ottimale e ricca di dettagli, i nuovi AirPods usano l’equalizzazione adattiva per regolare il suono in tempo reale in base all’aderenza degli auricolari alle orecchie dell’utente. Il microfono rivolto verso l’interno rileva il suono e l’equalizzazione adattiva, resa possibile dall’audio computazionale, regola le frequenze basse e medie per compensare quello che potrebbe essere perso in base a come varia l’aderenza degli auricolari nelle orecchie. L’audio spaziale crea un’esperienza tridimensionale simile all’effetto surround del cinema, posizionando il suono virtualmente ovunque nello spazio, e, grazie al Dolby Atmos, offre in assoluto la migliore qualità mai avuta sugli AirPods.

Configurazione in pochi step e maggiore autonomia

Grazie alla configurazione “one-touch”, gli AirPods vengono abbinati automaticamente agli altri dispositivi Apple, così l’utente può ascoltare la propria musica tutto il giorno con la massima praticità. La Condivisione audio permette di condividere lo streaming audio fra due coppie di AirPods, AirPods Pro o AirPods Max mentre si utilizza iPhone, iPad, iPod touch o Apple TV. Un nuovo sensore di rilevamento della pelle è in grado di capire quando gli AirPods vengono indossati e quando vengono messi in tasca o appoggiati su una superficie, e interrompe di conseguenza la riproduzione. I microfoni beamforming bloccano i rumori ambientali e si concentrano sulla voce di chi parla, contribuendo alla chiarezza del suono; l’utente può inoltre controllare la riproduzione musicale a mani libere pronunciando “Ehi Siri” per le sue richieste.

Negli AirPods di terza generazione la batteria dura un’ora in più rispetto alle generazioni precedenti, offrendo fino a sei ore di autonomia in ascolto e fino a quattro ore di autonomia in conversazione. Con appena cinque minuti di ricarica l’utente ottiene circa un’ora di batteria, e con altre quattro ricariche nella custodia l’autonomia in ascolto può arrivare fino a 30 ore. Ora anche gli AirPods entrano a far parte dell’ecosistema MagSafe, e possono essere ricaricati in wireless.

AirPods con iOS e iPadOS

Gli AirPods permettono di usare le seguenti funzioni quando sono abbinati a dispositivi iOS 15 e iPadOS 15:

  • Grazie all’audio spaziale e al rilevamento dinamico della posizione della testa, durante le chiamate di gruppo FaceTime la voce sembra provenire direttamente dal punto dello schermo in cui si trova la persona che parla, dando l’impressione di trovarsi nella stessa stanza.
  • La funzione “Leggi notifiche ad alta voce” permette a Siri di leggere notifiche importanti e urgenti, come quelle di Messaggi, Promemoria, Calendario e chiamate, ma anche le notifiche delle app non Apple che sfruttano le API.
  • Gli AirPods ora fanno parte della rete di Dov’è composta da centinaia di milioni di iPhone, iPad e Mac in tutto il mondo, così è possibile localizzarli nell’app Dov’è e con la modalità Smarrito, e ricevere avvisi e notifiche sonore in caso di separazione.

Prezzi e disponibilità

Gli AirPods saranno disponibili al prezzo di 199 euro e potranno essere ordinati su apple.com/it/store e nell’app Apple Store negli Stati Uniti e in oltre 26 Paesi e territori a partire da lunedì 18 ottobre; potranno essere acquistati nei negozi a partire da martedì 26 ottobre. Gli AirPods (seconda generazione) saranno disponibili al nuovo prezzo di 149 euro. Gli AirPods Pro ora includono una custodia di ricarica MagSafe allo stesso prezzo di 279 euro. Con il piano Apple Music Voice, l’utente può accedere a milioni di canzoni, playlist e stazioni nel catalogo di Apple Music usando Siri. La formula Apple Music Voice sarà disponibile in autunno al costo di 4,99 euro al mese in alcuni Paesi e territori. Chi si abbona per la prima volta, ha diritto a sei mesi gratis di Apple Music con l’acquisto di AirPods, AirPods Pro o AirPods Max.