oppo brand nokia brevetti germania igizmo copia
OTL

Oppo non vuole tornare sui propri passi e persegue l’obiettivo di diventare un marchio di smartphone leader in Europa entro il 2024. Il brand ha voluto insistere sul fatto di essere pienamente impegnato nel mercato nonostante l’imposizione a sospendere le vendite di alcuni prodotti in Germania a causa di una disputa sui brevetti con Nokia. Queste, in sintesi, le parole di Billy Zhang, vicepresidente delle vendite e dei servizi all’estero di Oppo, secondo cui ci sono ancora informazioni limitate che può divulgare sulla causa con Nokia ma ha ribadito che avrebbe continuato a investire nel paese. Il dirigente ha aggiunto di “credere fermamente” che la questione sarà “correttamente risolta”.

A giugno, un tribunale tedesco si è schierato con Nokia in una controversia su un brevetto Wi-Fi, sostenendo la richiesta del venditore finlandese di imporre un’ingiunzione su alcune spedizioni di dispositivi. Zhang ha aggiunto che Oppo non ha intenzione di spostare il suo quartier generale europeo dalla Germania, mentre il mantenimento della lite non ha avuto alcun impatto su nessuna delle sue altre operazioni nel continente, che vanno avanti normalmente.

Ribadendo un impegno nei confronti dell’Europa durante il briefing con i media, Zhang ha mostrato un approccio aziendale meno “rialzista” rispetto alle posizioni tenute un anno fa per quanto riguarda le sue speranze per il mercato. Nel marzo 2021, il presidente dell’Europa occidentale di Oppo, Maggie Xue, ha affermato che mirava a garantire un “posto di leadership in tutto il continente entro i prossimi tre anni”.

Zhang ora ha insistito sul fatto che Oppo non mira a diventare il numero uno sul mercato e invece si è concentrato sulla creazione di “ottimi prodotti”, con “il successo del mercato che segue naturalmente”. “Per quanto riguarda l’esistenza di un obiettivo specifico per la posizione di mercato, non è qualcosa che considereremo in prima battuta”, ha precisato.

Citando i dati di Canalys del 2021, Zhang ha spiegato che la società si è classificata al quarto posto in termini di spedizioni sia a livello globale che in Europa. Invece di concentrarsi sull’acquisizione di quote di mercato e sulla sfida ai rivali, Zhang ha detto che Oppo non ha utilizzato una mentalità orientata alla concorrenza, mentalità che potrebbe portare a “perdersi” mentre “molte delle nostre azioni si baseranno su una soluzione rapida”. Durante il briefing, Zhang ha annunciato che Oppo terrà un evento a Parigi il 31 agosto per lanciare nuovi telefoni e prodotti IoT per il mercato europeo: dalla serie Reno8 e dall’ampliamento dell’ecosistema passa la crescita futura del brand.