NIKON
TOPPS

xAI: anche Elon Musk progetta un supercomputer per supportare   il chatbot Grok

xAI guarda al supercomputer. Lo ha confermato il suo patron, Elon Musk, che ha annunciato la progettazione al fine di alimentare la prossima versione del suo chatbot AI denominato Grok, secondo quanto riportato da The Information citando una presentazione agli investitori, che per altro sta creando non poche problematiche sul mercato.

xAI e la sfida a Microsoft e Google

Secondo i piani delineati, Elon Musk ha affermato di voler mettere in funzione il supercomputer entro l’autunno del 2025, aggiungendo che xAI potrebbe collaborare con Oracle con l’obiettivo di svilupparlo. Secondo quanto si apprende, grazie all’unità di elaborazione grafica (GPU) H100 di punta di Nvidia e alle altre componenti che verranno utilizzati su tratterà della soluzione di grande e avanzata di sempre di almeno quattro volte più grandi dei cluster GPU esistenti.

elon-musk-twitter

All’inizio di quest’anno, il miliardario ha affermato che l’addestramento del modello Grok 2 ha richiesto circa 20.000 GPU Nvidia H100, aggiungendo che il modello Grok 3 e oltre richiederanno 100.000 chip Nvidia H100. La start-up xAI è stata fondata un anno fa proprio da Elon Musk come risposta a Microsoft che fin da subito ha supportato OpenAI (leggi alla voce ChatGPT) e ad Alphabet impegnata a lanciare sil sistema AI gen denominato Germini. Una sfida quella dell’Intelligenza Artificiale molto dura e anche fata di toni aspri.

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC