Huawei: presente in Gran Bretagna per il 5G, ma con un ruolo limitato
playit

Huawei, il colosso cinese delle telecomunicazioni, nel mirino Usa per le torri cellulari. Gli agenti federali hanno espresso preoccupazione per il fatto che Huawei potesse intercettare le comunicazioni militari. Un’indagine condotta – e riportata dalla Cnn – rivela che la compagnia di telecomunicazioni cinese aveva un modello di installazione di apparecchiature su ripetitori cellulari vicino a basi militari nell’America rurale, anche se non era redditizio.Stando a quanto riportato proprio dalla Cnn, l’inchiesta federale risulta incentrata sul potenziale per le apparecchiature di Huawei di intercettare le comunicazioni militari, comprese quelle trasmesse dal Comando strategico statunitense, l’agenzia incaricata di gestire l’arsenale nucleare statunitense. Non è un segreto che Huawei abbia venduto apparecchiature economiche a fornitori di telecomunicazioni regionali più piccoli in stati come Colorado, Montana, Nebraska e Oregon. Ma proprio tale decisione avrebbe acceso i sospetti: gli investigatori hanno scoperto che queste località rurali a basso traffico non portavano vantaggi finanziari a Huawei, ma si trovavano in prossimità delle basi militari.

La replica di Huawei e l’altra indagine

In una dichiarazione, Huawei confuta qualsiasi affermazione secondo cui le sue apparecchiature sono in grado di interferire con le comunicazioni militari statunitensi. “Le nostre apparecchiature funzionano solo sullo spettro assegnato dalla FCC per uso commerciale. Ciò significa che non può accedere a nessuno spettro assegnato al Dipartimento della Difesa”. A questo si aggiunge un altro rapporto, stavolta firmato Reuters, secondo il quale verrebbe segnalata la presenza di un’analoga indagine in corso da parte del Dipartimento del Commercio che ha preso il via con l’insediamento del presidente Joe Biden. L’agenzia è anche preoccupata per la possibilità che le apparecchiature di Huawei possano intercettare le comunicazioni dai silos missilistici e dalle basi militari vicine. Secondo Reuters, il Dipartimento del Commercio potrebbe limitare ulteriormente Huawei nel Paese se ritenesse l’azienda una minaccia alla sicurezza nazionale.