PANTHEK
BEKO

Tutte le novità di Facebook, che a sorpresa dichiara guerra a Tinder

Un restyling a Messenger, novità in materia di privacy e perfino una funzionalità di dating. Facebook dichiara guerra un po’ a tutti – sopratutto a Tinder – e torna a voler essere protagonista senza ombre.

Non si è ancora posata la polvere sullo scandalo Cambridge Analytica, eppure per Mark Zuckerberg, trentenne CEO miliardario di Facebook, è già tempo di voltare pagina. L’occasione è quella dell’F8 2018: una due giorni dedicata agli sviluppatori e a tutte le novità pronte a ridefinire ancora una volta i contorni del Social Network da oltre 2 miliardi di iscritti.

Clear History: lo strumento che aspettavamo un po’ tutti
Ed è ancora ben impressa nella memoria collettiva l’immagine di un “automatico” Zuckerberg che risponde alle domande del Congresso degli Stati Uniti d’America sulla vendita dei dati personali degli utenti.

Impossibile quindi non collegare i recenti avvenimenti a Clear History, lo strumento di prossima introduzione che permetterà agli utenti di prendere visione non solo di tutte le informazioni relative alle proprie cronologie dei siti web visitati ma anche e soprattutto di tutti gli elementi cliccati e delle applicazioni con le quali hanno interagito tramite il proprio profilo Facebook.
E il nome non potrebbe essere più azzeccato: Clear History permetterà infatti all’utente di eliminare tutti i dati del proprio profilo, le interazioni con app di terze parti o siti web che potrebbero aver catturato dati sensibili.

Messenger si rifà il look
Un’esperienza semplificata che garantisca una maggiore velocità:
è quanto promesso da Zuckerberg per il restyling della sua piattaforma di messaggistica. Messenger sarà completamente ridisegnata e ne verranno affinate alcune funzionalità in modo da renderla semplice ma completa.

Non solo, faranno il loro ingresso sulla scena veri e propri strumenti per le aziende che semplifichino e rendano ottimale l’esperienza di contatto con il cliente, grazie a chatbot in grado di fornire informazioni utili, dettagli e approfondimenti. E Zuckerberg ha parlato di una reale rivoluzione. Anche perché il nuovo Messenger è stato pensato per la Realtà Aumentata. Lo strumento che verrà implementato permetterà alle aziende di arrivare al cliente – e quindi attrarlo – in un modo nuovo e inaspettato.

Guerra a Tinder: e il titolo crolla
Nessuno se l’aspettava e invece è arrivata. Facebook introdurrà una funzione di vero e proprio dating. Nelle parole del CEO, la funzionalità suona come la Terra Promessa per gli eterni single: uno strumento per“per creare relazioni lunghe e reali, non semplici appuntamenti singoli”.
Zuckerberg ha infatti osservato che 200 milioni di persone su Facebook sono catalogate come single e che negli Usa 1 matrimonio su 3 è nato online. Un mercato tutto da esplorare dunque quello degli incontri online.

Ma come funzionerà questo Tinder made in Facebook?
Sarà un mondo a parte rispetto alla piattaforma – affermazione che, sappiamo, farà tirare un sospiro di sollievo a moltissimi. Il servizio collegherà infatti gli utenti con persone che non siano già “amiche” sul social network, dopo che avranno costruito dei profili appositi, che gli “amici” non potranno vedere. Avrà una chat dedicata e sarà visibile solo a chi ha scelto di creare un profilo ad hoc per il dating. Una piccola chicca: la funzionalità non sarà disponibile per chi dichiara di essere sposato o in una relazione.

Inevitabile il colpo di coda su Tinder, la cui società madre, Match Group è andata giù del 20 percento a Wall Street dopo l’annuncio di Facebook.

La realtà aumentata la fa ormai da padrona
Riflettori puntati anche sul nuovo Oculus GO, il visore di Realtà Virtuale che non richiederà alcun PC o smartphone. Display da 5.5 pollici, risoluzione di 2.560×1.440 pixel e processore Snapdragon 821.

[amazon_link asins=’B00ZFOGHRG,B074LJ773T,B0739Z7W8G,B01LSZCU6M,B01MA48Z63,B071CDLYQ1′ template=’iGizmo-Carousel-ProductAd’ store=’igizmo74-21′ marketplace=’IT’ link_id=’ 1c9b753e-4e45-11e8-8474-05e7fe842e99′]

La durata della batteria è di circa tre ore e Oculus GO è già disponibile in due versioni con memoria da 32GB ad un prezzo di 219€ oppure con 64GB per un prezzo di 269€.

Il dispositivo ha app installate di default: giochi o app per la navigazione su web e molto altro, con le quali sarà possibile interagire grazie a un controller incluso nella confezione. Tanta potenza ma con un peso di soli 468 grammi e un ottimo supporto a Oculus TV, un applicativo pronto a rivoluzionare il modo di vedere la TV: tra i partner già annunciati Netflix, Espn e Showtime.

Non dimentichiamo WhatsApp e Instagram
WhatsApp si doterà di stickers, gli adesivi che già spopolano su Instagram e che finalmente arricchiranno le chat di WhatsApp insieme alle classiche emoticon. Su Instagram invece è tempo di restyling per la pagina Esplora, che permetterà in modo più immediato e semplice di trovare immagini o profili interessanti.

E sembra dietro l’angolo anche la possibilità di effettuare videochiamate con i propri contatti direttamente dalla pagina Direct, anche con più amici contemporaneamente.

Facebook modifica l’app per offrire maggiore controllo su privacy e sicurezza

BEKO
AIR TWISTER
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
PANTHEK
ARCADE1UP