touch journal 4 2022 ecosistema igizmo
playit

Il numero 04/2022 di Touch Journal, il mensile cartaceo trade “gemello” di iGizmo.it (pubblicati entrambi dalla casa editrice Nelson Srl), amplia e completa il discorso iniziato sul numero 3, dedicato al mondo del “bianco”, ma in una veste attualissima: la smart home. Questo consente di tracciare nel dossier uno spaccato della connettività in casa, dai prodotti, arrivando alle tecnologie e passando dai dati che dimostrano come gli italiani siamo sempre più interessanti all’argomento, seppure con qualche timore ancora da superare. È sempre più compito del punto vendita dissipare i dubbi, guidare l’utente nella scelta e spiegare come trarre il massimo beneficio dalla smart home, che inizia con lo speaker e le luci regolabili con la voce e si amplifica negli elettrodomestici.

Questo è il tema del dossier, ma Touch Journal 04/2022 è molto altro e molto di più. Non mancano le più recenti novità nel mobile, oltre al consueto scenario sul mondo gaming&entertainment, mentre per quanto riguarda il mondo retail sono approfondite le due tematiche del momento: da una parte l’analisi di come il consumatore abbia cambiato la sua customer journey, mettendo al centro se stesso e la propria soddisfazione; dall’altra lo strumento “buy now, pay later”, nelle sue luci e ombrre.

Il numero 04/2022 di Touch Journal è già in distribuzione postale nel suo canonico formato cartaceo a tutto il trade (tra cui aziende, distributori e insegne), mentre qui di seguito potete sfogliare la versione in digitale.

Editoriale di Touch Journal n. 04/2022

L’ineluttabilità del negozio

Entrare in un negozio è sempre un’emozione unica. Dall’impatto visivo delle belle cose appoggiate sugli scaffali, ai colori dei pacchetti o delle trame che si intuiscono tra l’affastellarsi dell’offerta e i movimenti delle persone. Il chiacchiericcio; i rumori, spesso originali e nuovi, a volte attutiti o “strani”, che incuriosiscono. I suoni derivanti da una cacofonia di sorgenti avviluppano e trattengono. Che bello entrare in un negozio, fisico: nel punto vendita. Non solo per tutte le percezioni che ciascuno vive e a cui ognuno dà un valore diverso ma uniformato nell’entusiasmo, nell’emozione sempre vivace di scoprire cosa ci sarà di nuovo, di non visto, di inedito, di sorprendente o anche solo di originale.

Le persone entrano nei punti vendita per cercare risposte, soluzioni, risolvere problemi e compiere scelte. Spesso ci entrano in modo funzionale: c’è uno scopo preciso, un’esigenza da soddisfare. Altre volte varcano la fatidica soglia solo per passare il tempo insieme con oggetti che, forse, non potranno mai permettersi: oppure stanno solo cercando il modo di realizzare il sogno di acquistarli. Poi ci sono quelli che entrano per “toccare con mano” gli oggetti, perché soprattutto con quelli dell’elettronica di consumo, si vuole avere il feedback fisico e visivo prima di effettuare la scelta. E poi c’è chi entra per passare il tempo, per “perdersi” nelle corsie piene di pro- dotti facendosi trasportare da qualche minuto di libera curiosità.

Quale che sia il motivo che porta all’interno di uno store, le persone non rimangono mai indifferenti alla ricca complessità di ciò che trovano nei negozi dei retailer specializzati. E ne sono affascinati, attratti, emozionati. Non bisogna dimenticare o sottovalutare il potere che la superficie fisica imbandita di prodotti ha sui consumatori. Questi ultimi sceglieranno di investire come e dove vogliono. O forse no. Perché se si sanno valorizzare, perpetrare ed evocare le sensazioni che si vivono nei punti vendita, difficilmente all’atto di scegliere come e dove acquistare le persone si allontaneranno dalle suggestioni che l’insegna saprà trasmettere attraverso il negozio.

di Luca Figini (Direttore responsabile)
luca.figini@nelsonsrl.com

I numeri precedenti

Qui di seguito potete sfogliare tutti i numeri finora pubblicati e distribuiti di Touch Journal con i relativi dossier:

2022

  • n.1: ICT & home working
  • n.2: smartphone e accessori
  • n.3: white goods
  • n.4: ecosistema e smart home

2021

  • n.1: smart mobility e accessori
  • n.2: white goods
  • n.3: audio, video e imaging
  • n.4: mobility, outdoor e reportage E3
  • n.5: smartphone e accessori
  • n.6: ecosistema e IoT
  • n.7: gaming e mercato
  • n.8: wellness e retailer

2020

  • n.1: scenario retail in Italia;
  • n.2: 36 brand si raccontano;
  • n.3-4: smartphone e accessori;
  • n. 5: white goods e home comfort;
  • n. 6: gaming, le nuove console next gen, il business e i titoli più forti;
  • n. 7: audio/video con focus su Tv e soundbar.
  • n. 8: wellness e obiettivo 2021