Tim telecom italia
OTL

L’idea di base di TIM con il nuovo servizio di carpooling dedicato ai dipendenti, che prenderà il via a settembre, è valorizzare comportamenti basati su un modello di economia circolare che evitano lo spreco di risorse, rendendo gli spostamenti urbani delle persone ancora più intelligenti e green grazie alle tecnologie digitali, generando anche un impatto positivo in termini economici, di rapporti umani e di sostenibilità ambientale nel tragitto casa-lavoro. Con questi ambiziosi obiettivi tra pochi giorni sarà attivato il carpooling nelle tre sedi TIM a Milano, Roma e Firenze. Così sarà possibile utilizzare il servizio ‘Jojob Real Time Carpooling’ realizzato dalla società Bringme, vincitrice della TIM Challenge for Circular Economy.

Il meccanismo promette di essere semplice: i dipendenti TIM potranno condividere l’utilizzo della propria auto (normalmente sottoutilizzata rispetto alla sua capacità di trasporto) e le spese con i colleghi che devono raggiungere la medesima sede di lavoro.

Sull’app del servizio si potranno visualizzare i colleghi che hanno un tragitto compatibile, mettersi in contatto con loro tramite una chat integrata e prenotare i passaggi in auto condividendo le spese di benzina, eventuale casello e parcheggio. L’ammontare delle spese da condividere sarà calcolato automaticamente attraverso un algoritmo basato sulle tabelle ACI che tiene conto dei chilometri percorsi e del tempo impiegato. Per ogni viaggio condiviso, è inoltre possibile visualizzare un calcolo esatto della CO2 risparmiata.

Il servizio di carpooling si affianca alle diverse opzioni di mobilità sostenibile già disponibili per i dipendenti TIM, come gli abbonamenti al trasporto pubblico, le navette aziendali e l’incentivo alla micro-mobilità.