PURO
PURO

TikTok sotto indagine nella UE: a rischio la salute mentale dei minori

L’azienda madre di TikTok, ByteDance, rischia pesanti sanzioni da parte dell’Unione Europea in base alle nuove rigide regole sui contenuti per Big Tech dopo che le autorità di regolamentazione hanno annunciato un’indagine formale sulla sua presunta incapacità di proteggere i minori che utilizzano la piattaforma di condivisione video. Il commissario europeo per il mercato interno Thierry Breton ha annunciato che TikTok dovrà affrontare un’indagine formale ai sensi del Digital Services Act, fiore all’occhiello del blocco, che autorizza le autorità di regolamentazione a imporre multe fino al 6% delle vendite annuali o a vietare i recidivi dall’UE.

Breton ha dichiarato con un post su X che l’indagine delle autorità europee si concentrerà sul design fin troppo convincente e fuorviante di TikTok e sui limiti di tempo di visualizzazione, sulle sue impostazioni sulla privacy e sulle procedure di verifica dell’età della piattaforma di social media. Bloomberg aveva precedentemente riferito che l’indagine formale era in fase di definizione e pronta a essere annunciata.

Un portavoce di TikTok ha sostenuto che l’azienda “continuerà a lavorare con esperti e industria per garantire la sicurezza dei giovani su TikTok e non vede l’ora di avere ora l’opportunità di spiegare questo lavoro in dettaglio” alla Commissione europea. La piattaforma DSA conferisce alle autorità di regolamentazione poteri senza precedenti per agire contro le principali aziende tecnologiche per il modo in cui gestiscono i contenuti sulle loro piattaforme.

A dicembre le autorità di regolamentazione dell’UE hanno aperto la prima indagine formale ai sensi dei DSA su X di Elon Musk per stabilire possibili violazioni nel modo in cui la piattaforma gestisce i contenuti illegali e la disinformazione. L’anno scorso il blocco ha individuato 19 piattaforme online e motori di ricerca come grandi entità degne di esame e li ha interrogati per ottenere informazioni. Ciò include X, Meta, Google e altre piattaforme con oltre 45 milioni di utenti attivi mensili in Europa. Nel frattempo l’UE ha aggiunto anche tre siti porno.

PURO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC