NIKON
PANTHEK

TikTok: anche i creator fanno ricorso in tribunale per bloccare la legge contro la cessione del social o il suo divieto

Dopo l’azione legale inscenata da ByteDance (casa madre dell’app social cinese TikTok) anche un gruppo di creator della piattaforma ha deciso di intentare una causa presso un Tribunale Federale degli Stati Uniti con l’obiettivo di bloccare la legge (firmata dal presidente Joe Biden) che imporrebbe la cessione o il divieto dell’app per brevi video utilizzata da 170 milioni di americani.

TikTok: l’azione dei creator

Tra gli utenti di TikTok che hanno fatto causa ci sono un veterano del Texas come Marine Corps che vende i prodotti del suo ranch, una donna del Tennessee che vende biscotti e parla di genitorialità, un allenatore di un college del North Dakota che realizza video di commenti sportivi, un artista hip hop del Mississippi che condivide quiz biblici e un neolaureato nella Carolina del Nord che difende i diritti delle sopravvissute ad aggressioni sessuali.

wechat

“Sebbene provengano da luoghi, professioni, percorsi di vita e convinzioni politiche diverse, sono uniti nel ritenere che TikTok fornisca loro un mezzo unico e insostituibile per esprimersi e formare una comunità”, si legge nella causa. Un portavoce del Dipartimento di Giustizia ha affermato che la legge predisposta nei confronti di TikTok “affronta le preoccupazioni critiche per la sicurezza nazionale in modo coerente con il Primo Emendamento e altre limitazioni costituzionali. Non vediamo l’ora di difendere la legislazione in tribunale”. La causa, che chiede un provvedimento ingiuntivo, afferma che la legge minaccia la libertà di parola e “promette di chiudere un mezzo di comunicazione discreto che è diventato parte della vita americana”. I creator di TikTok hanno intentato una causa simile nel 2020 per bloccare un precedente tentativo di bloccare l’app sotto l’allora presidente Donald Trump, e hanno anche fatto causa l’anno scorso in Montana chiedendo a un tribunale di bloccare un divieto statale. In entrambi i casi, i tribunali hanno bloccato i divieti.

BytreDance: la legge firmata dal presidente Joe Biden

La legge, firmata dal presidente Joe Biden lo scorso 24 aprile, concede a ByteDance tempo fino al 19 gennaio per vendere TikTok o subire un divieto. La Casa Bianca ha affermato di voler vedere la fine della proprietà cinese per motivi di sicurezza nazionale, ma non per vietare TikTok. Il dispositivo bipartisan approvato vieta gli app store come Apple e Google di offrire il social e impedisce ai servizi di hosting Internet di supportare TikTok a meno che ByteDance non lo ceda. La causa portata avanti dai creator afferma, inoltre, che “…Siccome TikTok ha attualmente circa 170 milioni di utenti negli Stati Uniti, la multa per continuare a consentirne l’accesso sarebbe di circa 850 miliardi di dollari”. Joe Biden potrebbe prorogare la scadenza del 19 gennaio di tre mesi se determina che ByteDance sta facendo progressi.

PANTHEK
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC