IWS21

Il colosso cinese Tencent prosegue nel percorso di espansione. Soprattutto nel mondo videogame. Nel mirino l’acquisizione totale Sumo Group per la cifra di 1,3 miliardi di dollari.  La notizia diffusa da Reuters, dunque, certifica i piani di sviluppo di Tencent con lo sguardo sempre più proiettato in direzione del mondo occidentale. L’ammontare dell’oeprazione che sfiora 1,3 miliardi di dollari deriva dall’attribuzione di 513 pence per azione in cash di Sumo Group. Un valore che determina un aumento di oltre il 40% sull’ultima stima mercato. A fronte dell’operazione, il gruppo cinese acquisisce il controllo completo e totale della company, dopo che aveva attuato un primo approccio attraverso il quale ha incamerato in prima fase l’8,75% delle azioni. All’interno di Sumo Group – una realtà rilevante che non a caso detiene 14 studi dislocati in cinque paesi, e occupa ben 1.200 dipendenti – il brand più noto, prezioso (oltre che ambito) è rappresentato da Sumo Digital.

Le acquisizioni di Tencent

Non è la prima volta che Tencent allarga i propri orizzonti operativi. A colpi di acquisizioni, il colosso cinese Tencent è recentemente entrato con una quota di minoranza di Remedy Entertainment, mentre ha rilevato riguarda Dontnod, Bohemia Interactive, Game Science e Klei Entertainment. Come a dire che si tratta di una strategia di ampio respiro, costituita da tasselli che progressivamente si incastrano in maniera funzionale. In meio a questo nuovo “colpo”, vale la pena ricordare che Sumo Group ha lavorato recentemente a Hood: Outlaws & Legends e Sackboy: Una Grande Avventura. Non solo: opera nello sviluppo di videogiochi per grandi brand del publishing, tra i quali Apple, Xbox Game Studios, Electronic Arts, Activision Blizzard e Ubisoft. Ian Livingstone, presidente non esecutivo di Sumo, ha dichiarato: “Il board di Sumo crede fermamente che l’attività possa trarre vantaggio dall’ampio ecosistema dei videogiochi di Tencent, dalla comprovata esperienza settoriale e dalle risorse strategiche dell’azienda”.