NIKON
OPPO

Supercell, dopo il successo di Clash of Clans, con Squad Busters cerca nuovi gruppi di giocatori

Supercell, sviluppatore con sede a Helsinki (e di proprietà del colosso cinese Tencent), sta cercando di attrarre nuovi gruppi di giocatori con il suo primo lancio videoludico negli ultimi cinque anni che corrisponde a Squad Busters.

Supercell e la sfida con Squad Busters

Mentre le più recenti rilevazioni di mercato delineano una riduzione del tempo trascorso dai gamer (attratti anche da altre forme di intrattenimento e da una accrescente attività sui social) l’amministratore delegato di Supercell, Ilkka Paananen, ha dichiarato che l’obiettivo identificato è quello di attrarre nuovi gruppi di giocatori, puntando su titoli capaci di coinvolgere e attrarre chiunque indipendentemente dall’età e dal sesso. Ha evidenziato anche che, essendo la maggior parte dei giochi per dispositivi mobili scaricabile e giocabile gratuitamente, la funzione degli acquisti in-app è più che mai rilevante. La ragione risiede nel fatto che contribuisce a generare rilevanti entrate: ma a patto che il prodotto sia attrattivo.

Screenshot

Supercell ha già pubblicato cinque giochi, tra cui Clash of Clans, uno dei giochi per dispositivi mobili più famosi al mondo, che secondo lei ha fruttato all’azienda oltre 10 miliardi di dollari di entrate dal suo lancio nel 2012. E proprio per continuare a crescere, con il nuovo videogioco Squad Busters, l’azienda è impegnata ad attirare nuovi giocatori grazie al suo gameplay semplice, immediato e intuitivo.

OPPO
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC