HUAWEI
PANTHEK

Stress causato anche dai social: come allentare la tensione

Dal 1992 ogni anno ad aprile si celebra il Mese della Consapevolezza dello Stress per ricordare quanto sia importante saperlo gestire al fine di preservare la salute mentale e fisica degli utenti. I social media sono diventati una fonte significativa di stress, contribuendo alla proliferazione di problemi legati all’ansia e alla tensione.  Oltre al fatto che i social media possono travolgere le persone con troppe informazioni e tanto da provocare quel fastidioso sentire come se si stessero perdendo occasioni o “qualcosa” di importante. I social newtork hanno anche il potere di rendere le persone più vulnerabili rispetto a truffatori che possono usare le informazioni personali a scopo di lucro. Capire come i social media influenzino il benessere degli utenti è fondamentale per gestire lo stress ed è importante imparare ad avere un rapporto più sano con questi spazi digitali. Gli esperti di Kaspersky suggeriscono 5 semplici consigli per ridurre l’impatto negativo dei social network e migliorare il benessere digitale:

  • Migliorare la privacy attraverso le impostazioni dell’account: configurare adeguatamente le impostazioni di privacy degli account online è fondamentale per proteggere le informazioni personali e garantire la sicurezza digitale. Scegliendo chi può visualizzare il profilo e i post, gli utenti possono ridurre il rischio di interazioni indesiderate con sconosciuti che potrebbero avere cattive intenzioni. Questa misura preventiva consente di ridurre potenziali minacce come lo stalking, il furto d’identità, il doxing e le truffe di phishing. Grazie alle istruzioni del servizio online Privacy Checker, gli utenti potranno gestire le impostazioni di privacy nei social network più popolari.
  • Selezionare connessioni e condivisioni: limitando le connessioni a chi si conosce personalmente, si riducono le possibilità di incontrare truffatori e di ricevere contenuti dannosi o malevoli. Imbattersi in contenuti inappropriati, come scene di violenza o crudeltà, può causare disagio; il controllo dell’ambiente digitale attraverso un’attenta selezione delle richieste di amicizia, contribuisce a un’esperienza online più positiva e sicura. Inoltre, l’utilizzo di strumenti dei social network per raggruppare gli amici consente una condivisione più personale. Suddividendo gli amici in gruppi, è possibile condividere contenuti privati con un numero ristretto di persone, godendo così dei vantaggi del social sharing con meno rischi.
  • Massima prudenza: ogni link su Internet deve essere guardato con attenzione, anche se arriva da un amico, perché c’è sempre il rischio che il suo account sia stato compromesso. Dietro link apparentemente innocui sui social media si nascondono spesso schemi di phishing, camuffati in modo da imitare siti web legittimi. Questi siti ingannevoli sono progettati per indurre gli utenti a rivelare informazioni sensibili, come password, dettagli finanziari e altri dati personali. La somiglianza di questi siti di phishing con le versioni ufficiali può generare confusione, aumentando significativamente il rischio di perdita di dati personali. Questa minaccia digitale sottolinea l’importanza della prudenza e dell’adozione di pratiche online sicure, come la verifica dell’autenticità dei siti web prima di inserire qualsiasi informazione e l’utilizzo di una soluzione di sicurezza completa.
  • Una password debole, una fortuna per i criminali informatici: impostare una password poco efficace semplifica notevolmente il compito, semplificando l’accesso non autorizzato agli account dei social media. Una volta compromessi, questi account possono essere sfruttati in molti modi, ad esempio ingannando le persone presenti nell’elenco dei contatti o ricorrendo a ricatti ed estorsioni. Una password forte e complessa è la prima linea di difesa contro queste minacce e aiuta a salvaguardare le informazioni personali e l’identità digitale, evitando lo stress e le complicazioni associate alla gestione di account violati. Inoltre, l’impiego di un password manager affidabile non solo aumenta la sicurezza online, ma riduce anche lo stress di ricordare più password complesse, aumentando la protezione contro le minacce informatiche.
  • Segnalare attività sospette e di cyberbullismo alle piattaforme social: le piattaforme online sono nostre alleate nella tutela della sicurezza e della tranquillità digitale. Quando si segnala un contenuto offensivo o atti di cyberbullismo si contribuisce al benessere della community. Queste segnalazioni consentono alle social media companies di intraprendere azioni concrete, come la rimozione dei contenuti illeciti, il ban di account malevoli o l’implementazione di nuove funzionalità di sicurezza, favorendo così uno spazio online più sicuro per tutti.

“Nello mondo dei social media, combinare la tecnologia con scelte consapevoli è il modo migliore per salvaguardare il benessere mentale. Le soluzioni Kaspersky che migliorano la privacy e la sicurezza degli utenti, insieme a un approccio consapevole all’impegno digitale, possono trasformare l’esperienza online da fonte di stress a interazione positiva”, ha commentato Anna Larkina, Web content analysis expert di Kaspersky.

PANTHEK
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC