NIKON
TOPPS

Spionaggio: Amsterdam toglie le telecamere di sicurezza cinesi

Il governo della capitale è preoccupato per potenziali attività di spionaggio perpetrate attraverso il sistema di videocamere di sicurezza di brand cinesi. Così ad Amsterdam si sono impegnati a rimuovere le telecamere prodotte dalle due aziende cinesi in tutta la città a causa delle crescenti preoccupazioni per il rischio della sicurezza dei cittadini e delle violazioni dei diritti umani.

La capitale olandese prevede di eliminare gradualmente fino a 1.280 impianti di sorveglianza di fabbricazione cinese utilizzati per monitorare il traffico e gli spazi pubblici entro cinque anni, ha affermato il comune in una lettera. Chiederà specificamente ai suoi fornitori di offrire sistemi di telecamere non cinesi. “Stiamo anche inviando un segnale forte al mercato per trovare alternative ai sistemi di telecamere cinesi”, ha scritto nella lettera Alexander Scholtes, consigliere per le TIC e la Città digitale del comune di Amsterdam. La decisione di Amsterdam fa eco alle iniziative intraprese negli ultimi anni dai governi britannico e australiano per rimuovere la tecnologia di sorveglianza di fabbricazione cinese rispettivamente dalle sedi governative sensibili e di difesa. Il servizio di intelligence e sicurezza militare dei Paesi Bassi all’inizio di quest’anno ha rivelato una campagna di spionaggio cinese nel paese attraverso l’uso di malware avanzati.

Queste azioni nascono dalla preoccupazione che le apparecchiature di sorveglianza prodotte dalle aziende cinesi possano essere utilizzate per trasmettere immagini al produttore o al governo cinese. Anche le società cinesi Hangzhou Hikvision Digital Technology (parent company del brand consumer Ezviz) e Zhejiang Dahua Technology (parent company del brand consumer Imou) sono state accusate da funzionari statunitensi di essere coinvolte in violazioni dei diritti umani in Cina contro la minoranza uigura del paese.

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC