IWS21

Virata la boa di metà gennaio 2022 (ed escludendo Spider-Man No Way Home) l’Italia vince al box office cinematografico battendo la produzione americana Matrix Resurrections da oltre 170 milioni di dollari. Prendendo in esame le pellicole che hanno debuttato lo scorso 1° gennaio, (vale la pena ricordare che l’ultimo film dedicata all’Uomo Ragno è uscito in sala il 15 dicembre e finora ha incasellato 22,6 milioni di euro) i dati Cinetel rilevano che al secondo e al terzo posto della classifica alla data di ieri 17 gennaio si sono insediati rispettivamente due film tricolore. I Me contro Te – Persi nel Tempo (con Sofì e Luì) e Belli ciao (con protagonisti Pio e Amedeo) continuano a sopravanzare la tanto attesa pellicola Matrix Resurrections. Il kolossal è diretto da Lana Wachowski e, in questo quarto capitolo della serie, vede il ritorno di Keanu Reeves, Carrie-Anne Moss.

Il podio dei Me contro Te, Pio e Amedeo

Numeri di Cinetel alla mano, il vantaggio in termini di incassi è comunque significativo. Stiamo parlando di oltre 400mila euro: la cifra, in questi tempi di pandemia, non è proprio così facile da “recuperare”. Più in dettaglio, guardando le classifiche, si rileva che i Me contro Te hanno portato a casa un incasso di quasi 2 milioni e 700mila euro. Pio e Amedeo hanno fatto staccare biglietti per un ammontare leggermente superiore ai 2,6 milioni di euro. Matrix Resurrections, invece, si è attestato a poco più di 2,2 milioni di euro. In termini di spettatori se la coppia di youtuber ha infranto la soglia delle 400mila unità, mentre Belli ciao conta circa 20mila presenze in meno, Matrix non ha raggiunto il traguardo dei 300mila spettatori. Una performance francamente sotto le aspettative in Italia. Di contro nel debutto avvenuto ieri in Cina la pellicola ha incassato 2,67 milioni di dollari.