NIKON
NIKON

Sinner e l’Italia di Coppa Davis fanno più di 6,3 milioni telespettatori. Oggi, finale dalle 16 su Rai (in chiaro), Sky e NOW 

Sinner batte Djokovic e porta l’Italia in finale di Coppa Davis: la sfida è contro l’Australia (che ha agilmente superato la meteora Finlandia) a partire dalle ore 16 sulle reti Rai (in chiaro), Sky e NOW. Così, l’Italia di Coppa Davis torna a giocarsi l’occasione di conquistare l’insalatiera d’argento a 25 anni dall’ultima sfida e soprattutto a 47 anni da quella memorabile vittoria ottenuta nel 1976 a Santiago del Cile dal “Dream Taem” guidato da Nicola Pietrangeli, con in campo Adriano Panatta, Paolo Bertolucci, Corrado Barazzutti, Tonino Zugarelli.

Sinner e il trionfo su Djokovic: oltre 2 milioni milioni di telespettatori

Quello che si è concluso all’ora di cena di ieri è stato un piccolo grande miracolo che ha fatto sognare sia la Nazionale capitanata da Filippo Volandri, sia volare dalla felicità Rai, Sky e NOW per gli ascolti registrati. I numeri sono a dir poco notevoli. Eccoli nel dettaglio sulle reti Rai:

Il singolare tra Musetti e Kecmanovic all’ora di pranzo: 1,689 milioni spettatori (con il 12,2% di share)

Il singolare tra Sinner e Djokovic del primo pomeriggio: 2,149 milioni spettatori (con il 17% di share)

Il doppio Sinner-Sonego contro Kecmanovic-Djokovic dalle ore 18,20 alle 20,10: 2,536 milioni spettatori (con il 15,7% di share)

In totale, dunque, l’ItalTennis di Coppa Davis su Rai 2, nel lungo pomeriggio ha generato, nelle tre partite di semifinale, ben 6,374 milioni di telespettatori.

E oggi si replicherà con l’appuntamento che andrà in onda e in diretta al Palacio de Deportes Jose Maria Martin Carpena di Malaga, in Spagna. Per altro il pomeriggio sportivo non presenta sovrapposizioni particolari. Motori caldi: il via al GP di Formula 1 da Abu Dhabi è alle 14, mentre quello della MotoGP da Valencia è alle 15, con Pecco Bagnaia che con 5 punti diventa il Re entrambi: i due eventi sono su Sky. Quello calcistico (con Frosinone-Genoa ed Empoli-Sassuolo) non appare così travolgente (e sia detto con rispetto) dal momento che la Serie A prevede ha visto scendere in campo ieri Lazio-Napoli e Milan, mentre il big match di oggi, Juventus-Inter, è fissato alle 20,45, mentre la Roma gioca alle 18 contro l’Udinese. Anche i campionati esteri hanno già visto i top club (Bayern, Manchester City, Real Madrid, Barcellona, e via dicendo) scendere in campo tra venerdì e ieri. Insomma, c’è da credere che non solo l’Italia del tennis sarà davanti alla Tv per trascinare Sinner e i “suoi fratelli” sul tetto del mondo.

Per commentare questo articolo e altri contenuti di igizmo.it, visita la nostra pagina Facebook o il nostro feed Twitter.

Articolo correlato
Autore correlato