SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

Shein, Temu e Alibaba: la Cina scommette sull’e-commerce per espandere le attività all’estero

Shein, Temu e Alibaba, i principali player cinesi dell’e-commerce sono pronti ad ampliare il raggio d’azione su scala internazionale, grazie a una serie di nuove norme varate dal governo di Pechino.  La Cina – per voce del suo ministero per il Commercio – ha pubblicato una bozza di norme per promuovere la costruzione di magazzini all’estero con l’obiettivo di favorire e sostenere l’espansione delle attività di commercio elettronico transfrontaliere.

Shein, Temu e Alibaba, il sostegno del governo cinese

Proprio le attività del commercio online sono diventate una forza vitale nel panorama del commercio estero cinese. Shein, Temu e Alibaba, che spediscono prevalentemente prodotti made in China “oltre confine” e dunque verso i mercati di tutto il mondo, hanno registrato tassi di crescita significativi e rapidi negli ultimi anni. Il che ha spostato progressivamente il focus dai consumi interni che comunque – ancorché qualche timido segnale dell’economia cinese stia arrivando – rimangono attenuati da un rallentamento macroeconomico, da una prolungata crisi immobiliare e dall’insicurezza del reddito.

alibaba crisi licenziamenti igizmo

Nella bozza del provvedimento varato dal ministero del Commercio cinese sono stati identificati una serie di provvedimenti volti a favorire nuovi impulsi per le attività di e-commerce in entrata e in uscita, promettendo un miglioramento anche legato alla gestione dei dati transfrontalieri e di ottimizzare la supervisione delle esportazioni transfrontaliere. Non solo: a quanto si apprende i ministeri nazionali e i dipartimenti governativi faciliteranno i canali di finanziamento e aiuteranno le società di commercio elettronico transfrontaliere a “diventare globali.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC