IWS21

Se non sapete che fare o volete recuperare alcune delle serie Tv più interessanti trasmesse in streaming sulle principali piattaforme, state leggendo l’articolo giusto. Qui di seguito vi proponiamo le dieci serie che hanno debuttato nel corso del 2021 e che meritano di essere viste, oppure riviste anche in ottica di quanto sta uscendo al cinema.

I principi di base per la scelta sono stati: originalità, impatto sul pubblico, qualità realizzativa, estensione (ossia la capacità di coinvolgere e aggregare temi sociali oppure altri contenuti imparentati), longevità (cioè la capacità di mantenere alta l’attenzione e la voglia di continuare a guardare) e fattore “p”. Quest’ultimo riguarda il “pop”, non abbiamo volutamente scelto serie di nicchia ma produzioni importanti di ampio respiro.

E poi c’è l’elemento “iGizmo” che in alcuni casi ha confermato o ribaltato il risultato, facendo entrare o uscire questa o quella serie dalla classifica. È il nostro giudizio, della redazione. Perché comunque la si metta, ogni classifica è sempre soggettiva per quanto possa coinvolgere anche un elevato numero di persone messe a fattor comune con i loro personali giudizi.

Bando alle ciance, ecco le dieci serie che dovete assolutamente aver visto prima di affrontare il 2022. Buona visione.

Le dieci serie Tv più riuscite del 2021

Netflix – Squid Game

Un “must” per la capacità di metafora, per la forte correlazione con la cultura coreana e per l’originalità. Non poteva mancare la serie che, più di ogni altre, ha creato un fenomeno nel corso del 2021. Squid Game è una antologia umana, sociale e culturale, centrata nella Corea del Sud ma comunque ampiamente applicabile anche alla nostra realtà occidentale.

Netflix – The Silent Sea

Realizzata con alcuni attori e produttori di Squid Game, The Silent Sea è un’opera sci-fi interessante per originalità e qualità. Ambientata in un futuro distopico, in cui il disinteresse delle persone alle questioni ecologiche ha provocato una siccità perenne, un team assortito di astronauti è inviato sulla Luna per recuperare degli oggetti misteriosi. Solo che saranno travolti da eventi sempre più inattesi: e il segreto nascosto tenacemente è di quelli che stordiscono. Bellissima serie, curata in molti dettagli (ecco, diciamo, non mancano alcune imprecisioni scientifiche come i rumori che si propagano nel vuoto), sempre dalla Corea del Sud e così avvincente che si guarda tutta d’un fiato.

Disney+ – Loki + What If

Non potrete capire fino in fondo né Spider-Man: No Way Home né i prossimi capitoli della saga Marvel, a partire dall’imminente secondo film dedicato a Doctor Strange, se non guardate prima la serie su Loki e poi quella intitolata What If. In queste due serie sono enucleati i concetti di multiverso e sono mostrati molti dei personaggi che permettono di capire molto di più sia dallo Spider-Man che è nelle sale in questo periodo, sia da tutto quello che è successo finora nell’universo Marvel. Le chiavi di lettura sono molteplici e multistrato: se siete appassionati di cinecomics, sono due “must”.

Apple Tv+ – Calls

Una delle serie più originali e, probabilmente, sottovalutate del 2021. In una parola: avvincente. Tiene legati fino all’ultimo episodio. Per di più è originale, perché sono puzzle di telefonate in un contesto strano, disorientante, finché ogni cosa si allinea e, ormai, ci si trova catturati in questa sequenza di vicende raccontate. Molti segreti si celano nelle conversazioni: mano a mano che sono esposti, lo stupore per i colpi di scena e l’entusiasmo aumentano.

Netflix – La casa di carta

Non è un prodotto che nasce per Netflix, né per il successo planetario che ha avuto. Dunque si porta dietro tutti i vizi insiti in questa natura “sfortunata”: dialoghi non sempre di livello, trama spesso ballerina, personaggi talvolta bidimensionali. Ma il punto risiede in che cosa invece è questa serie: un prodotto adrenalinico che vuole colpire le parti più primitive della nostra sfera emotiva.
Con una postilla che tanto laterale non è: è la casa di carta che ha dato origine a uno dei personaggi più interessanti e con maggior potenziale di Netflix, Berlino. La cui morte prematura è stata sì gestita in modo claudicante dagli sceneggiatori. Nell’ultima serie, gli episodi a volte sono un po’ eccessivi ma i finali di serie, si sa, spesso devono aggregare tutti i fili lasciati pendenti anche se in modo affrettato.

Amazon Prime Video – The Dinner Club

Come reinventare lo show culinario trasformandolo in una serie. Alcuni illustri ospiti sono guidati da Carlo Cracco nella scoperta di sapori della tradizioni italiana che sono andati perduti. E dall’intreccio tra convivialità e ironia nascono una serie di puntate legate al cibo ma soprattutto goderecce per chi ascolta i commenti. Alcuni dei quali, sono da vero programma comico.

Amazon Prime Video – Vita da Carlo

Spassosa serie Tv, una sorta di commedia divisa in dieci atti persino giusti come lunghezza. Non si perde mai la voglia di seguire le anomale peripezie di Carlo Verdone privato. Si entra con la macchina da presa nella sua vita quotidiana, tra amici, lavoro e peripezie. Verdone esprime in questa serie la sua capacità di essere reale e naturale come personaggio, ma non mancano chicche di rara potenza comica. Che non vi diremo, perché sono davvero geniali.

Apple Tv+ – Only murders in the building

Abbiamo scelto un’altra serie 2021 di Apple Tv+ non roboante in termini di riscontro mediatico ma capace di assicurare un’elevata cifra qualitativa e un buon aggancio per il binge watching. A iniziare dal fatto che è un giallo a puntate con attori di primissimo livello e una trama avvincente. Bisogna solo superare i primi minuti che sembrano un po’ “vintage” ma poi quando scatta l’ordito, non si susseguono puntate godibilissime ma anche si ride.

Disney+ – Wanda Vision

Un altro tassello fondamentale del puzzle per comprendere meglio l’universo Marvel finora approdato al cinema e, con particolare riguardo al prossimo capitolo di Doctor Strange, che arriverà nei prossimi mesi. Wanda Vision andrebbe visto prima di Loki e What If, in quanto accade subito dopo gli eventi di Avengers: Endgame. Senza vedere Wanda Vision, non pensate nemmeno di andare al cinema per Doctor Strange nell’Universo della Follia (uscita in primavera).

Netflix – Strappare lungo i bordi

Chiudiamo con un’opera d’arte di Zerocalcare. Un vero capolavoro tutto made in Italy. Dialoghi sempre pregni, accattivanti e spiegati per il loro realismo. Stupendo. Ma anche emozionante, toccante e “vero”. Impossibile non farsi trasportare da questa spettacolare serie, ben superiore a molte produzioni danarose girate dall’altra parte dell’Oceano Atlantico.