NIKON
PANTHEK

Se anche Elon Musk “difende” di TikTok dal possibile divieto negli Usa

TikTok è e resta nel mirino delle autorità politiche statunitensi. Dopo il voto della Camera dei Rappresentanti che si è espresso in modo favorevole circa l’approvazione (in omaggio alla sicurezza nazionale) per un possibile bando dell’app social cinese (che è di proprietà di ByteDance), è arrivato l’intervento di Elon Musk, il patron della piattaforma X (ex Twitter).

TikTok e l’opinione di Elon Musk

Come noto, gli Usa da tempo hanno messo TikTok sotto i riflettori. L’accusa pesante è quella di fungere da collettore di dati sensibili dei cittadini statunitensi, che poi tramite ByteDance sarebbero finiti nelle mani del governo cinese di Pechino. Di qui la decisione di dare al colosso asiatico un tempo ristretto per “cedere” l’app social di video: diversamente scatterà il divieto. TikTok è molto diffusa negli Usa con ben 170 milioni di utenti, specialmente giovani. Da più parti sono state sollevate eccezioni circa il provvedimento.

elon musk x youtube

Alle voci del coro si è dunque unito anche Elon Mus che ha detto senza giri di parole: “Il divieto nei confronti di TikTok sarebbe una violazione della libertà di espressione. Dico che non dovrebbe essere bandito negli Stati Uniti, anche se la piattaforma X potrebbe trarne vantaggio. Ma si andrebbe contro libertà di parola e di espressione. Questo non è ciò che l’America rappresenta”.

PANTHEK
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
MYSTERY BOX
SUBSONIC