IWS21

Doveva essere svelato l’11 gennaio, una settimana di speculazioni e ipotesi, poi esattamente sette giorni dopo la data iniziale ecco che Samsung Electronics scioglie ogni dubbio. Il nuovo processore mobile premium Exynos 2200 è stato svelato e sarà a bordo dei prossimi flagship del brand coreano. Exynos 2200 è un processore mobile di nuova concezione con una potente unità di elaborazione grafica (GPU) Samsung Xclipse basata sull’architettura AMD RDNA 2. Con i core CPU basati su Arm più all’avanguardia disponibili sul mercato e un’unità di elaborazione neurale (NPU) aggiornata, Exynos 2200 promette “la migliore esperienza di gioco su telefoni cellulari, oltre a migliorare l’esperienza complessiva nelle app di social media e fotografia”.

“Costruito sul più avanzato processo EUV (litografia ultravioletta estrema) a 4 nanometri (nm) e combinato con la tecnologia mobile, GPU e NPU all’avanguardia, Samsung ha realizzato Exynos 2200 per fornire la migliore esperienza agli utenti di smartphone. Con Xclipse, la nostra nuova GPU mobile costruita con la tecnologia grafica RDNA 2 del leader del settore AMD, Exynos 2200 ridefinirà l’esperienza di gioco mobile, aiutata da grafica migliorata e prestazioni AI”, ha affermato Yongin Park, Presidente di System LSI Business di Samsung Electronics . “Oltre a offrire agli utenti la migliore esperienza mobile, Samsung continuerà i suoi sforzi per guidare il viaggio nell’innovazione dei chip logici”.

Samsung Exynos 2200 porta il ray-tracing sui dispositivi mobili con Amd

La GPU Xclipse è un processore grafico ibrido unico nel suo genere posizionato tra la console e il processore grafico mobile. Xclipse è la combinazione di “X” che rappresenta Exynos e la parola “eclipse”. Come un’eclissi, la GPU Xclipse porrà fine alla vecchia era dei giochi mobili e segnerà l’inizio di un nuovo entusiasmante capitolo.

Con l’architettura AMD RDNA 2 ad alte prestazioni come spina dorsale, Xclipse eredita funzionalità grafiche avanzate come il ray-tracing (RT) con accelerazione hardware e lo shading a velocità variabile (VRS) che in precedenza erano disponibili solo su PC, laptop e console.

Il ray tracing è una tecnologia rivoluzionaria che simula da vicino il comportamento fisico della luce nel mondo reale. Calcolando il movimento e il colore caratteristico dei raggi di luce mentre rimbalzano sulla superficie, il ray tracing produce effetti di luce realistici per scene renderizzate graficamente. Per offrire la grafica e le esperienze utente più coinvolgenti anche sui dispositivi mobili, Samsung ha collaborato con AMD per realizzare il primo ray-tracing con accelerazione hardware su GPU mobile del settore.

L’ombreggiatura a velocità variabile è una tecnica che ottimizza il carico di lavoro della GPU consentendo agli sviluppatori di applicare una velocità di ombreggiatura inferiore nelle aree in cui la qualità complessiva non sarà influenzata. Ciò offre alla GPU più spazio per lavorare sulle aree che contano di più per i giocatori e migliora il frame rate per un gameplay più fluido.

Inoltre, la GPU Xclipse è dotata di varie tecnologie come Advanced Multi-IP Governor (AMIGO) che migliorano le prestazioni e l’efficienza complessive.

“L’architettura grafica AMD RDNA 2 estende soluzioni grafiche avanzate ed efficienti dal punto di vista energetico a PC, laptop, console, automobili e ora anche a telefoni cellulari. La GPU Xclipse di Samsung è il primo risultato di più generazioni pianificate di grafica AMD RDNA nei SoC Exynos”, ha affermato David Wang, Senior Vice President di Radeon Technologies Group presso AMD. “Non vediamo l’ora che i clienti di telefoni cellulari sperimentino le fantastiche esperienze di gioco basate sulla nostra collaborazione tecnologica”.

Connettività 5G e sicurezza by Samsung

Exynos 2200 è uno dei primi sul mercato a integrare gli ultimi core CPU Armv9 di Arm che offrono un sostanziale miglioramento rispetto ad Armv8 in termini di sicurezza e prestazioni, le due aree che stanno diventando di fondamentale importanza nei dispositivi di comunicazione mobile di oggi.

La CPU octa-core di Exynos 2200 è progettata in una struttura a tre cluster composta da un unico potente core ammiraglia Arm Cortex-X2, tre core Cortex-A710 bilanciati per prestazioni ed efficienza e quattro Cortex-A510 a basso consumo energetico piccoli nuclei.

“Le esperienze digitali di domani richiedono nuovi livelli di prestazioni, sicurezza ed efficienza”, ha affermato Rene Haas, Presidente di IP Products Group (IPG) di Arm. “Essendo uno dei primi processori a incorporare i nuovi core CPU Armv9, Exynos 2200 di Samsung sfrutta la strategia Total Compute di Arm e le principali funzionalità di sicurezza, come Memory Tagging Extension (MTE), per fornire il calcolo specifico e l’elaborazione specializzata necessaria per alimenta le future esperienze mobili”.

Exynos 2200 offre un’intelligenza artificiale (AI) sul dispositivo più potente con una NPU aggiornata. Le prestazioni della NPU sono raddoppiate rispetto al suo predecessore, consentendo più calcoli in parallelo e migliorando le prestazioni dell’IA. L’NPU ora offre una precisione molto più elevata con il supporto FP16 (virgola mobile a 16 bit) oltre a INT8 (intero a 8 bit) e INT16 ad alta efficienza energetica.

Inoltre, Exynos 2200 integra un veloce modem 3GPP Release 16 5G che supporta sia le bande di spettro sub-6GHz che mmWave (onda millimetrica). Con E-UTRAN New Radio – Dual Connectivity (EN-DC), che utilizza sia i segnali 4G LTE che 5G NR, il modem può aumentare la velocità fino a 10 Gbps.

Per sicurezza, Exynos 2200 è dotato di Integrated Secure Element (iSE) per archiviare chiavi crittografiche private e per svolgere un ruolo come RoT (Root of Trust). Inoltre, un HW di crittografia in linea per UFS e DRAM è stato rafforzato per avere la crittografia dei dati utente condivisa in modo sicuro solo all’interno del dominio protetto.

La sintonia tra Amd e Samsung

L’architettura del processore del segnale di immagine (ISP) dell’Exynos 2200 è stata riprogettata per supportare i più recenti sensori di immagine per una risoluzione ultraelevata fino a 200 megapixel (MP). A 30 fotogrammi al secondo (fps), l’ISP supporta fino a 108 MP in modalità fotocamera singola e 64+36 MP in modalità fotocamera doppia. Può anche collegare fino a sette sensori di immagine individuali e pilotarne quattro contemporaneamente per configurazioni multi-camera avanzate. Per la registrazione video, l’ISP supporta una risoluzione fino a 4K HDR (o 8K).

Insieme alla NPU, l’ISP utilizza una telecamera AI avanzata sensibile ai contenuti per risultati più raffinati e realistici. Quando si scatta una fotografia, la fotocamera AI basata sull’apprendimento automatico riconosce più oggetti, l’ambiente e i volti all’interno della scena. Applica quindi le impostazioni ottimali per colore, bilanciamento del bianco, esposizione, gamma dinamica e altro per produrre immagini di qualità di livello professionale.

Con il supporto della risoluzione 8K, l’avanzato codec multiformato (MFC) di Exynos 2200 dà vita ai video. Decodifica video fino a 4K a 240fps o 8K a 60fps e codifica fino a 4K a 120fps o 8K a 30fps. Inoltre, l’MFC integra un decoder AV1 ad alta efficienza energetica che consente tempi di riproduzione più lunghi. La soluzione di visualizzazione avanzata include HDR10+ che aggiunge più gamma dinamica e profondità all’immagine e offre frequenze di aggiornamento fino a 144 Hz per un’esperienza di transizione più reattiva e fluida durante lo scorrimento o i giochi.

L’Exynos 2200 è attualmente in produzione di massa. Maggiori informazioni sul sito http://www.samsung.com/exynos .