galaxy 21
playit

Samsung ha brindato al nuovo anno proponendo tre nuovi flagship: Samsung Galaxy S21, S21+ e S21 Ultra. Li abbiamo potuti vedere dal vivo per alcune ore, sufficienti per usarli e girare il video di anteprima. I tre modelli portano a un nuovo step evolutivo una serie di concetti già visti sul Galaxy S20. Solo con un approccio più moderno e per certi versi di discontinuità. Come nel caso del design: nuovo, originale, bello. Ma sotto la scocca IP68 ci sono tantissime novità. Per non parlare della parte software. Nella nostra video anteprima abbiamo spiegato tutto ciò che rende nuovi e interessati i Galaxy S21.

Delle novità hardware vi abbiamo già parlato nei vari approfondimenti qui di seguito:

Galaxy S21: prezzi, caratteristiche e bonus -> https://igizmo.it/samsung-galaxy-s21-caratteristiche-prezzi-bonus-e-modalita-di-acquisto/

Galaxy S21 e S21+: prime impressioni e specifiche -> https://igizmo.it/samsung-galaxy-s21-5g-e-s21-5g-specifiche-e-prime-impressioni/

Ecosistema Samsung, dalle Buds Pro alla S Pen -> https://igizmo.it/samsung-ecosistema-piu-ricco-galaxy-buds-pro-smarttag-e-non-solo/

Intervista esclusiva a Paolo Bagnoli, marketing & retail head di Samsung Mobile Italia per il lancio dei nuovi smartphone -> https://igizmo.it/imeets-le-novita-della-serie-galaxy-s21-nelle-parole-di-paolo-bagnoli-samsung/

SmartThings si aggiorna con la funzione Find

In questa sede vogliamo concentrare la nostra attenzione su una nuova funzione che avrà l’impatto di rivoluzionare il modo in cui lo smartphone interagisce con l’ecosistema. Si tratta di SmartThings Find, un nuovo servizio che aiuta a rintracciare velocemente e facilmente i dispositivi Galaxy. SmartThings Find utilizza la Bluetooth Low Energy (BLE) e tecnologie ultra-wideband (UWB) per aiutare le persone a localizzare i propri smartphone, tablet, smartwatch e auricolari Galaxy.

Dopo aver completato un veloce processo di registrazione, gli utenti SmartThings possono localizzare facilmente i propri dispositivi Galaxy, a partire da smartphone, tablet e smartwatch, fino ai singoli auricolari. Che si tratti di un Galaxy Note20 Ultra caduto dietro il divano, dei Galaxy Buds Pro smarriti o di un Galaxy Watch3 nascosto così bene da non essere più ritrovato, il servizio SmartThings Find contribuisce a tenere al sicuro i dispositivi Galaxy, attraverso la semplice app dedicata.

Inoltre, grazie al nuovo localizzatore Bluetooth Galaxy SmartTag è ancora più semplice trovare i propri oggetti non connessi: è sufficiente attaccarlo alle chiavi, alla borsa o persino al collare del proprio animale domestico per rintracciarli facilmente.

Funziona online e anche offline

Con il servizio SmartThings Find è possibile localizzare facilmente il proprio dispositivo smarrito anche quando è offline. Questa funzionalità è permessa dagli utenti SmartThings che scelgono di utilizzare in modo sicuro il proprio smartphone o tablet Galaxy per aiutare gli altri a localizzare i propri dispositivi smarriti.

Se il dispositivo è rimasto offline per 30 minuti, emette un segnale BLE che può essere ricevuto da altri smartphone o tablet nelle vicinanze e la sua posizione viene inviata ai server SmartThings Find. Quando il proprietario ricerca il dispositivo smarrito con SmartThings Find, visualizzerà sulla mappa l’ultima posizione rilevata o riceverà una notifica appena sarà localizzato da un altro dispositivo. Tutti i dati degli utenti SmartThings Find sono crittografati e protetti in modo sicuro, assicurando che la posizione e i dati del dispositivo non siano rivelati a nessuno tranne che al rispettivo proprietario.

Individuare il dispositivo smarrito è un gioco da ragazzi grazie alle indicazioni cartografiche integrate e alla possibilità di “far squillare” l’oggetto smarrito per ritrovarlo più rapidamente. Quando si perde un device, è sufficiente aprire SmartThings Find sul proprio smartphone o tablet e selezionare il dispositivo che si desidera individuare: la sua posizione esatta verrà così mostrata su una mappa. Una volta avvicinatisi al dispositivo, è possibile farlo “squillare” o individuarlo utilizzando la funzione di Ricerca nelle vicinanze basata sulla realtà aumentata6, che mostra grafici a colori che aumentano di intensità avvicinandosi al dispositivo.

Samsung: Find arriva con un aggiornamento

È previsto un aggiornamento per l’app SmartThings sugli smartphone e i tablet Galaxy con sistema operativo Android 8 o successivo. Una volta installato, gli utenti potranno accedere al servizio SmartThings Find utilizzando il banner dedicato nella schermata Home nell’app SmartThings.