Samsung
playit

La terra compie un nuovo giro su se stessa e inizia il suo corso più recente aprendo le porte su un altro anno all’insegna della tecnologia. Mentre online va in scena la prima versione interamente digitale di CES 2021, è Samsung ad aprire le danze sul fronte smartphone rinnovando la linea S con un vero e proprio tris d’assi che alza l’asticella del mercato smartphone e ridisegna il benchmark per tutti i competitor.

Sono ben tre i flagship che l’azienda porta sugli scaffali dal 29 gennaio: Samsung Galaxy S21 5G, Samsung Galaxy S21+ 5G e Samsung Galaxy S21 Ultra 5G, tutti equipaggiati con il processore di nuova generazione Exynos 2100 e interfaccia One UI 3.1 basata su Android 11. Abbiamo avuto la preziosa occasione di toccarli con mano in anteprima proprio tra le mura della Smart Home di Samsung a Milano.

Design e display

Samsung ha scelto linee pulite e minimali per i nuovi flagship, che lungi dallo scadere nel già visto restituiscono piuttosto un’innata eleganza, che passa dal finish matte della cover ai bordi arrotondati che offrono un eccellente grip. Il touch and feel è quello di un prodotto premium, impreziosito dal rivestimento in Gorilla Corning Glass Victus che protegge con un’efficacia potenziata lo smartphone da graffi e dai danni provocati da eventuali urti e cadute. Lo smartphone è inoltre certificato IP68, resistente quindi a polvere e acqua.

Samsung
Samsung Galaxy S21 5G

Novità nel design della gamma S21 è la disposizione della fotocamera e del design della cornice che la ospita. Abbandonato il formato squadrato, Samsung torna a orientarsi verso una disposizione verticale che si incastona perfettamente all’angolo in alto a sinistra rappresentando una continuazione armoniosa del design complessivo dello smartphone. E la scelta è premiante: la cornice si discosta di pochi millimetri dalla scocca e la completa con eleganza, permettendo di utilizzare lo smartphone anche quando posto su una superficie piana senza particolari oscillazioni.

Entrando nel merito dei due device, Samsung Galaxy S21 5G ha dimensioni 71,2 x 151,7 x 7,9 millimetri, per un peso di 172 grammi. La versione Plus ha invece dimensioni 75,6 x 161,5 x 7,8 millimetri, che si distribuiscono lungo un peso di 202 grammi.

Sempre con riferimento a Galaxy S21, il display ha una diagonale di 6,2 pollici. Samsung Galaxy S21 Plus vanta invece un display da 6,7 pollici. In entrambi i casi il pannello cui è affidata l’esperienza utente è un Flat FHD+ Dynamic AMOLED 2x, Display Infinity-O (risoluzione 2400×1080), a 421ppi sul modello base e 394ppi sul Plus e HDR10+ certificato. Completa il quadro il refresh rate adattivo che varia da 48 a 120 Hz.

Samsung
Samsung Galaxy S21+ 5G

Stando a queste caratteristiche e alle nostre prime impressioni, la versione “liscia” potrebbe essere quella dedicata per chi vuole un display coinvolgente ma inserito in uno smartphone leggero e dalle dimensioni compatte. Samsung Galaxy S21 5G ci è apparso infatti davvero semplice da utilizzare anche con una mano sola, sia grazie all’ottimo grip che alle misure contenute. Spostarsi tra le applicazioni o tra una lente e l’altra della fotocamera è un’esperienza veloce e agevole proprio grazie al perfetto bilanciamento di tutte le componenti.

E la qualità del display non viene sacrificata sull’altare dell’ergonomia, anzi: in entrambi i casi siamo di fronte a un display che esprime i livelli eccellenti cui ormai Samsung ci ha abituati. Ma non è un valore da dare per scontato: Samsung ogni anno compie un passo in avanti che all’occhio si restituisce sotto forma di stupore e meraviglia. E non troviamo altri termini per descrivere l’esperienza visiva di questi pannelli: i colori ricchi e vibranti, i neri profondi, la qualità di dettaglio e la pasta dell’immagine, così corposa che pare quasi di poterla toccare come se frapposto non ci fosse schermo alcuno. Ecco, Samsung sembra sempre più proiettata a intersecare le più recenti innovazioni tecnologiche per creare un’esperienza visiva che potremmo quasi definire artistica, continuando a scalare le vette dell’immagine per portare valore sempre ulteriore agli utenti, tanto nell’esperienza multimediale quanto in quella di utilizzo quotidiano.

Da notare poi che l’azienda introduce anche su questi due modelli il refresh rate dinamico: a questo si riferiscono i valori che oscillano da 48 a 120Hz. Con questa soluzione, lo smartphone riconosce il contenuto che l’utente sta visualizzando e modifica il refresh rate (la frequenza di aggiornamento del display) di conseguenza, scegliendo quella più opportuna in base alla necessità contingente. Ed è una funzionalità che premia sia sul fronte della batteria, incidendo sull’autonomia in maniera modulare in base alle esigenze, sia sul fronte dell’esperienza. In questo nostro primo contatto, abbiamo testato il “salto” tra diverse app, lo scrolling di contenuti e pagine web, lo zoom “forzato” su contenuti e il risultato che abbiamo ottenuto rasenta la perfezione. La Serie S21 non sembra avere incertezze o temere sfide ma anzi restituisce un’esperienza fluida in ogni condizione. Un combinato disposto quello tra refresh rate e qualità dell’immagine che genera un utilizzo che è una vera e propria goduria per gli occhi, coccolati inoltre dal sistema di protezione degli occhi che adatta il filtro per la luce blu a seconda dell’orario e del contenuto visualizzato.

Prestazioni, batteria e interfaccia

Samsung ha progettato i nuovi Galaxy S21 conscia dell’esperienza che gli utenti hanno fatto della tecnologia durante il 2020. La pandemia ha modificato il modo in cui le persone approcciano i propri device, ma anche il ruolo che essi assumono nella quotidianità, sempre più di primo piano.

“Viviamo in un mondo mobile-first, in cui molte persone hanno iniziato a lavorare da remoto e a trascorrere più tempo a casa. Con i nostri nuovi smartphone, abbiamo voluto offrire un’esperienza in grado di rispondere alle esigenze multimediali che caratterizzano la nostra vita quotidiana in rapida evoluzione”, ha dichiarato TM Roh, Presidente e Head of Mobile Communications Business, Samsung Electronics. “Siamo inoltre convinti dell’importanza di garantire la possibilità di scelta, specialmente in un momento particolare come quello attuale, ed è per questo che la serie Galaxy S21 permette alle persone di scegliere il miglior device per il proprio stile di vita e le proprie esigenze”.

Samsung Galaxy S21 5G

Le direttrici perseguite dall’azienda sono dunque chiare: da un lato offrire una risposta puntuale e personalizzata che vada ad abbracciare quante più esigenze possibili, dall’altro garantire ampia scelta attraversando trasversalmente le diverse fasce di prezzo. Se è vero che l’esperienza è il centro del prodotto, Galaxy S21 si propone l’ambizioso obiettivo di rendere straordinario ogni giorno in sua compagnia. E non può che farlo assicurando prestazioni premium con il processore proprietario Exynos 2100, un processore 5nm 64-bit Octa-Core con 2,9GHz (velocità massima del clock) + 2,8GHz + 2,2GHz, di cui vi abbiamo già raccontato ogni aspetto in modo approfondito, che garantisce il supporto alle richieste del sistema operativo e delle app, ma anche di ridurre al massimo i consumi grazie a una architettura adeguata capace supportare l’esperienza di utilizzo su cui Samsung sta profondendo sforzi e investimenti per fare la differenza nel mondo della mobility.

Nello specifico, siamo di fronte a un processo produttivo a 5 nm Euv (extreme ultra-violet) che consente di stampare circuiti ad altissima precisione e con una ridotta dispersione e interferenza elettromagnetica, dando vita a un Soc che massimizza l’efficienza di elaborazione, quindi le prestazioni (+10 secondi i dati forniti dal brand), e di consumi, con un impatto effettivo sulla batteria inferiore rispetto ai chipset finora impiegati a 7 nm (-20%).

Nello specifico, l’architettura dell’Exynos 2100 è così composta:

  • 1 core Arm Cortex-X1 a 2,9 GHz per supportare le massime performance. Si tratta di un nucleo personalizzato da Samsung sulla base del progetto Cortex X Custom Program che avviene in collaborazione con Arm;
  • 3 core Cortex-A78 ad alte prestazioni:
  • 4 core cortez-A55 ad alta efficienza energetica.

I core sono affiancati da una migliore gestione della cache di memoria, da un più robusto e intelligente scheduler dei processi e dei nuclei (che attiva le linee di elaborazione in modo ottimizzato) e da un sistema di monitoraggio del consumo energetico più efficace.

Ne risulta un aumento del 30% delle prestazioni rispetto all’attuale Exynos 990 impiegato sui Galaxy S20. Nel dettaglio, si ottengono prestazioni del 19% superiori in elaborazioni a singole core e del 33% maggiori in multi core.

Su Samsung Galaxy S21 5G e sulla versione all’Exynos 2100 si affiancano 8GB di RAM LPDDR5 e un taglio di storage interno da 128GB o da 256GB.

I due modelli divergono invece per quanto concerne l’autonomia: sul modello “base” si apprezza una batteria da 4000mAh, che sale a 4800mAh sul Plus. Entrambi sono inoltre dotati di ricarica Wireless, Super Fast Charging e ricarica wireless veloce. La batteria lavora in simbiosi con l’intelligenza artificiale, modulando i consumi in modo smart.

Sul fronte dell’interfaccia, Samsung non ha operato uno stravolgimento grafico quanto un potenziamento di tutti i lati positivi della soluzione esistente. La One UI 3.1 conserva il carattere di pulizia, ordine e immediatezza di utilizzo tipico dell’interfaccia, tanto nel layout quanto nell’organizzazione funzionale. Nella sua semplicità, la One UI consente di avere tutto sotto mano in pochi tap e al contempo di accedere con agevolezza alle informazioni cruciali, quali la sicurezza e il controllo sui consumi. Il grado di personalizzazione trova la sua massima espressione in questa interfaccia, perfettamente customizzabile dall’utente sia per quanto concerne l’aspetto grafico sia per quanto riguarda gli aspetti legati al display, dall’Always On al refresh rate.

Fotocamera

Samsung
Samsung Galaxy S21+ 5G

Samsung Galaxy S21 5G e S21 Plus 5G condividono lo stesso comparto fotografico posteriore triplo, così composto:

1. Un obiettivo ultra grandangolare da 12 Megapixel con angolo di visione fino a 120°, apertura F/2.2. 

2. Un obiettivo grandangolare da 12 Megapixel, Dual Pixel AF, stabilizzatore ottico e apertura F/1.8.

3. Un teleobiettivo da 64 Megapixel con Autofocus con rilevamento di fase, Zoom ottico 3X Hybrid , stabilizzatore ottico e apertura F/2.0.

Completa il quadro lo Space Zoom 30x, che include lo Zoom Ottico 3x Hybrid e il Super Resolution Zoom fino a 30x. Il Super Resolution Zoom include uno zoom digitale. La fotocamera frontale è invece da 10 Megapixel, Dual Pixel AF, con angolo di visione fino a 80° e apertura F/2.2.

Oltre alle specifiche tecniche, la nuova gamma S21 porta in dote un ampio parco di funzioni rinnovate che elevano l’esperienza fotografica a un livello professionale e innovano la ripresa video. La premessa utile a tutte queste funzionalità che vi andiamo a elencare è che anche qui entra in gioco l’intelligenza artificiale e lo fa individuando automaticamente l’obiettivo più indicato per riprendere il soggetto che stiamo inquadrando. In questo modo da un lato Samsung stimola la creatività dell’utente, dall’altro lo mette nelle condizioni migliori per portare a casa lo scatto o il video perfetto in ogni situazione.

Tra le preferite di chi vi scrive c’è la nuova funzione Vista da Regista, che permette di cambiare in modo agevole l’inquadratura mentre si sta effettuando la registrazione. In questo modo è possibile sfruttare le diverse angolazioni delle fotocamere posteriori e passare da un obiettivo all’altro con un semplice tap, senza perdere la concentrazione sul soggetto. E non è un passaggio che si esegue al buio: l’interfaccia è studiata in modo da mostrare in anteprima ciò che ogni obiettivo sta riprendendo, così da poter scegliere in modo oculato l’inquadratura che meglio risponde alla propria idea.

Samsung
Samsung Galaxy S21+ 5G

Sempre in tema di ripresa video, con la Modalità Pro è possibile inserire Galaxy S21 su un supporto esterno, magari su un treppiede, e utilizzare le Galaxy Buds Pro come microfono esterno, per registrare la propria voce, i rumori di fondo, voci e movimenti con una qualità elevata.

È possibile registrare video fino in 8K e con la modalità Fermo Immagine 8K estrarre dai video scatti in alta risoluzione. E quando le condizioni di ripresa sono incerte, Super Stabilizzatore concorre a garantire la massima fluidità dei video andando a ottimizzare automaticamente tra i 30fps e i 60fps registrando in FHD.

È stata inoltre rinnovata la celebre funzione Scatto Singolo: anche qui la fotocamera sfrutta la potenza dell’Intelligenza Artificiale così da ottenere un ventaglio di scatti e video tra cui poter scegliere e ai risultati già presenti sulle versioni precedenti si sommano il nuovo Video in Evidenza e Slow-Mo Dinamico.

Con il contributo dell’Intelligenza Artificiale, come dicevamo in apertura di paragrafo, Galaxy S21 vuole porsi come uno strumento di facilitazione della vita dell’utente anche per quanto riguarda la fotografia. Il sistema di lenti professionali è in grado di analizzare e adattarsi automaticamente alla scena per garantire il miglior scatto possibile in ogni ambiente. Un esempio è la Modalità Ritratto, disponibile anche sulla fotocamera anteriore: questa sfrutta un’analisi 3D avanzata per analizzare la scena e individuare gli elementi che la compongono. In questo modo è possibile distinguere in maniera più accurata il soggetto dallo sfondo. Inoltre, introduce funzionalità per gestire l’illuminazione e gli effetti di background basati sull’IA per assicurarsi che il soggetto risalti rispetto allo sfondo.

Quando si necessità di avvicinare un soggetto lontano, Space Zoom permette di scattare senza doversi preoccupare della nitidezza: il nuovo Blocco Zoom minimizza il tremore delle mani e consente di catturare immagini più chiare con uno zoom fino a 30x. Torna l’AI anche in questo caso: qui il ruolo è quello di fissare il punto focale al centro dell’immagine, così da garantire anche una velocità di scatto più elevata. Il risultato finale è quello di una maggior agevolezza nello scatto, di cui si gode anche in condizioni di scarsa luminosità, dove la potenza di calcolo permette scatti più rapidi, minor presenza di rumore e scatti più nitidi e dettagliati.

Connettività e sicurezza

Due temi su cui Samsung ha messo l’accento sono quelli della connettività e della sicurezza. La connettività riguarda tanto il 5G, Non-Standalone (NSA), Standalone (SA), Sub6 / mmWave, quanto la presenza di Wi-Fi 6E, ma anche la connessione con l’ecosistema Galaxy, che immerge l’utente in un mondo ricco di funzionalità ma semplice da gestire. Per esempio, con la funzionalità SmartThings Find Galaxy S21 trova rapidamente i propri device compatibili anche quando sono offline, ovunque si trovino. Il dialogo tra i device dell’ecosistema è continuo e aperto: un valore aggiunto per l’utente dalla portata inestimabile, tanto per la produttività quanto per l’intrattenimento. Basti pensare che con le nuove cuffie Samsung Galaxy Buds Pro, anch’esse presentate quali novità di quest’anno, ora è possibile iniziare a vedere un film su smartphone, continuare su tablet e magari terminare su PC senza dover continuamente abbinare le cuffie.

Sul fronte della sicurezza, Samsung si impegna a garantire la protezione dei dati degli utenti con soluzioni sempre più sofisticate. Con lo smartphone che è sempre più centrale nella vita quotidiana delle persone, la protezione delle informazioni sensibili si rivela cruciale. Galaxy S21 è protetto da Knox Vault, la piattaforma di sicurezza proprietaria integrata a livello di processore. Con l’aggiunta di una memoria sicura a prova di manomissione, Knox Vault permette a Galaxy S21 di raggiungere un nuovo livello di protezione.

Le modalità di sblocco prevedono, oltre a quelle classiche di trascinamento, segno, PIN e password, lo sblocco tramite sensore d’impronta ultrasonico (la cui superficie è stata ampliata rispetto alla generazione precedente per garantire un maggior livello di precisione) e riconoscimento del volto.

Galaxy S21 introduce, inoltre, un nuovo strumento per monitorare e proteggere la propria privacy. È infatti possibile rimuovere i metadati sulla posizione dalle foto prima di condividerle. Con la nuova funzionalità Private Share, è poi possibile controllare chi accede al contenuto inviato e per quanto tempo tale contenuto rimane disponibile.

Samsung Care+

È possibile scegliere la più completa tranquillità e ottenere il massimo dal nuovo Galaxy S21 con Samsung Care+, che include una sessione dedicata di set-up, supporto 24/7 via telefono o chat, riparazione scontata dello schermo, l’estensione della garanzia e la copertura per i danni accidentali. È possibile aggiungere Samsung Care+ al momento del checkout su samsung.com/samsung-care-plus/  

Disponibilità e prezzi in Italia

Galaxy S21 5G e Galaxy S21+ 5G saranno disponibili in vendita su Samsung.com e nei negozi fisici e online a partire dal 14 gennaio. I due prodotti arriveranno nelle seguenti colorazioni con finiture opache:

  • Galaxy S21 5G: Phantom Violet, Phantom Gray, Phantom Pink e Phantom White;
  • Galaxy S21+ 5G: Phantom Violet, Phantom Silver e Phantom Black. Esclusivamente su Samsung.com saranno disponibili anche le colorazioni Phantom Gold e Phantom Red.

Galaxy S21 5G e Galaxy S21+ 5G saranno acquistabili nel nostro Paese nelle seguenti configurazioni:

  • Galaxy S21 5G: nella versione da 8GB + 128GB ad un prezzo consigliato di 879,00 euro e nella versione da 8GB + 256GB a un prezzo consigliato di 929,00 euro.
  • Galaxy S21+ 5G: nella versione da 8GB + 128GB ad un prezzo consigliato di 1.079,00 euro e nella versione da 8GB + 256GB a un prezzo consigliato di 1.129,00 euro.

La vendita per Galaxy S21+ 5G e Galaxy S21 5G inizierà il 14 gennaio alle ore 17.00 CET.

I clienti che acquisteranno Samsung Galaxy S21 5G o Galaxy S21+ 5G tra il 14 e il 28 gennaio potranno ricevere gratuitamente un pacchetto premio composto dagli auricolari Galaxy Buds Live e il nuovo Galaxy SmartTag dal valore complessivo di 203,90 euro.

Inoltre, acquistando uno smartphone delle serie S21 entro il 28 gennaio è possibile ottenere fino a 409€ con la permuta del proprio smartphone usato a cui è possibile aggiungere, accedendo qui, un voucher da 100 euro da utilizzare subito in cassa.

Scheda tecnica Samsung Galaxy S21 5g | Samsung Galaxy S21+ 5G