SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

Samsung Experience Store apre in Italia: le foto, la visita, l’intervista a Nicolò Bellorini

È lo spazio dove si sintetizza innovazione, tecnologia ed esperienza. È anche il primo punto vendita in Italia di Samsung dove c’è l’eccellenza di prodotto, la possibilità di trovare acceso ogni modello per sperimentarlo e l’opportunità di vedere in anticipo le novità del brand (a iniziare dal prossimo 10 luglio con la prossima generazione di foldable). Un posto unico, dove gli addetti sono appassionati ed esperti e si può trovare il primo customer service (assistenza post vendita) in un centro commerciale, con tutti i servizi tipici del marchio coreano come le riparazioni in un’ora. Questo è in estrema sintesi l’exploit di Samsung Italia presso Il Centro di Arese, che è stato scelto per ospitare il primo Samsung Experience Store in Italia. L’inaugurazione e il taglio del nastro sono avvenuti alla presenza del top management di Samsung e delle autorità locali: i tavoli e i corridoio sono pieni di tutti i prodotti mobile di Samsung, accesi, usabili e con gli accessori originali a corredo.

Pensato come uno spazio che garantisce un’unica soluzione per la vendita e l’assistenza, il negozio offre ai visitatori esperienze coinvolgenti grazie alla presenza dell’intero ecosistema di dispositivi Galaxy. Il Samsung Experience Store si aggiunge, infatti, ai sedici Samsung Customer Service sparsi in tutto il territorio italiano che offrono servizi premium e assistenza post-vendita in esclusiva ai clienti Samsung. In aggiunta, quello di Arese è il primo centro assistenza aperto in un centro commerciale, con un servizio disponibile 7 giorni su 7.

L’esclusivo store, che copre una superficie di 160 mq, situato al piano terra, tra l’ingresso 3 e 4 dello shopping mall, mira a ridefinire il modo in cui i clienti interagiscono con la tecnologia e offre la possibilità di testare e comprare nuovi dispositivi Galaxy, tra cui notebook, tablet, wearable e gli smartphone più recenti come Galaxy S24. Proprio la serie Galaxy S24 consentirà ai visitatori di sperimentare in prima persona le funzionalità di Galaxy AI e scoprire come rendere la vita di tutti i giorni più creativa, comoda e divertente: dalla comunicazione senza barriere grazie a funzioni come Traduzione Live e Assistente Chat a un nuovo standard di ricerca fornito da Cerchia e cerca con Google, si potrà toccare con mano come l’AI possa davvero essere un aiuto concreto per la vita quotidiana.

“L’apertura del Samsung Experience Store presso Il CENTRO di Arese è un passo ulteriore per connetterci con i nostri utenti e creare esperienze memorabili all’insegna dell’innovazione tecnologica che da sempre ci contraddistingue. Vogliamo replicare anche in Italia il successo che l’Experience Store ha avuto in tutto il mondo” – ha dichiarato Nicolò Bellorini, Vice President Head of Business Mobile eXperience di Samsung Electronics Italia – “Per Samsung l’esperienza di vendita al dettaglio rimane parte integrante della costruzione e del mantenimento della fiducia con i nostri clienti. Il nuovo store sarà il luogo in cui i clienti possono toccare con mano i nostri prodotti, parlare con il nostro team e testare dal vivo l’innovazione firmata Galaxy”.

L’intervista a Nicolò Bellorini: le strategie del Samsung Experience Store in Italia

Diritti al punto: nel discorso di inaugurazione sono stati presentati dei dati e delle caratteristiche. I dati dicono che il 70% dei consumatori prediligono esperienze durante l’acquisto, che la propensione alla scelta del prodotto aumenta del 60% se il cliente finale si sente coinvolto e che la fedeltà al brand aumenta di oltre il 60% se l’utente vive un’experience durante l’uso dei prodotti. In sostanza la soddisfazione rispetto a un brand nell’80% dei casi passa dall’esperienza. Ora il primo Samsung Experience Store in Italia si fonda su tre pilastri: innovazione, unicità e passione. Perché è così importante concretizzare tutto ciò in uno spazio fisico?

“Non è un mistero che Samsung investe moltissimo in ricerca e sviluppo con l’obiettivo di portare costantemente sul mercato l’innovazione: è un po’ il nostro marchio di fabbrica. Non è un caso che siamo una delle aziende più innovative anche dimostrato dal numero di brevetti che registriamo ogni anno. Il fatto è che questa innovazione non è più solo relativa all’hardware o non è più descrivibile da una singola caratteristica tecnica, bensì oggi più che mai è legata all’interazione e all’esperienza d’uso che il consumatore ‘vive’ usando i device. Vogliamo proporre una declinazione nuova e diversa del concetto di innovazione che sia vicina e tangibile dal cliente finale. Ecco perché nasce l’esperienza di un luogo fisico pensato per fare scoprire la nostra proposta sia usando i prodotti, sia ponendo domande, chiedendo spiegazioni e interagendo con i nostri addetti dell’Experience Store, che hanno una formazione di alto profilo e approfondita. Il nostro obiettivo è offrire una proposizione di valore aggiunto rispetto al solo hardware”.

È interessante che ci sia un vero e proprio customer service che può eseguire riparazioni e risolvere problemi…

Il customer service è sicuramente un valore aggiunto dell’Experience Store italiano: esistono altri centri servizi ma ne Il Centro di Arese si trovano negozio e service center in un unico spazio. Questo perché prodotti e servizi vanno sempre in combinata nella nostra visione strategica. E il customer service disponibile è un vero e proprio centro di competenze con persone addestrate e pronte, esattamente come tutti gli altri nostri centri di assistenza dedicati sul territorio nazionale. L’impostazione ci apre le porte anche a una impostazione consulenziale dello spazio fisico, ovvero non solo riparazioni ma anche risoluzione dei problemi e risposte alle domande sui nostri prodotti. Il tutto per 363 giorni all’anno, dall’apertura alla chiusura del Centro di Arese.

L’Experience Store è un modo anche per cogliere l’interesse degli utenti che ancora non hanno abbracciato il brand Samsung, oltre che per coinvolgere maggiormente i “fedelissimi”

Sì, l’osservazione racchiude il senso e la filosofia dell’Experience Store secondo Samsung. Che è un luogo aperto a tutte le persone che vogliono vedere e provare i nostri prodotti, i servizi, la Galaxy AI e l’intero ecosistema. Pensiamo che sia il modo migliore per permettere alle persone di comprendere la differenza tra i device che stanno usando e quelli di Samsung, oltre che permettere di attivare un canale privilegiato per sperimentare i nostri modelli più evoluti, come per esempio i foldable o i notebook con IA integrata. Ci tengo a sottolineare che non offriamo prodotti in esclusiva solo all’interno del nostro Experience Store: tutto ciò che si trova è già disponibile nei canali in cui operiamo. Non vogliamo privilegiare né come offerta né come time to market questo punto vendita che, anzi, non ha l’obiettivo di rubare la scena a nessuno dei nostri partner. Tutt’altro: non sarebbe lungimirante. Perseguiamo invece il concetto di avere un canale diretto con i consumatori, per raccogliere i feedback, per sviluppare nuove proposizioni di prodotto e per mettere a fattor comune la nostra esperienza e il know-how con tutti i partner di canale, al fine di massimizzare i risultati delle parti coinvolte.

Facciamo leva su un minimo di confidenza con il manager per lanciare una provocazione: questo è il primo di quanti Experience Store? Nicolò Bellorini sorride prima di rispondere poi dice: “Primo di uno“. E conclude: “Per adesso“.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC