NIKON
TOPPS

Recensione Huawei Watch Fit 3: fashion first

La gamma Fit dei wearable di Huawei è storicamente composta da fitness band dedicate a chi vuole monitorare le informazioni corporali e relativamente alle attività fisiche, ma con ingombri ridotti e, magari, senza rinunciare all’orologio meccanico sull’altro polso. Con il Watch Fit 3, Huawei stupisce tutti perché anche questa nuova serie diventa uno smartwatch vero e proprio pur mantenendo la semplicità e l’immediatezza delle smartband. Ora, dire che uno smartwach è anche una fitness band e viceversa è quantomeno tautologico.

huwei watch fit 3 igizmo recensione

Huawei per rinnovare la famiglia Fit ha realizzato un design per il Watch Fit 3 ispirato a smartwatch particolarmente blasonati: cassa rettangolare, sottile (9,9 mm) e leggera (26 grammi senza cinturino) ma senza rinunciare al pannello Amoled da 1,82″ che restituisce una visuale ottimale in ogni condizione. Merito della luminosità massima di 1.500 nit, che permette allo schermo di essere leggibile anche quando colpito dalla luce diretta del sole. Queste scelte costruttive si traducono in comodità e comfort, perché il Watch Fit 3 non si pesa sul polso ma ha un display sufficientemente grande per essere letto e usato senza indugio.

Uno smartwatch ha tutte le funzioni delle fitness band, banale e lapalissiano, semmai sono le fitness band che deficitano di alcune funzioni rispetto agli smartwatch salvo non siano dotate di display grandi: ma a questo punto, perché non optare per uno smartwatch? Questo deve essere stato il ragionamento fatto in Huawei, così il Watch Fit 3 è un vero e proprio smartwatch solo con funzioni essenzialmente rivolte al fitness, con un design “fashion” e dal prezzo aggressivo (159,00 euro).

Per questo test in anteprima lo abbiamo provato per un paio di settimane abbondanti. Il touchscreen è reattivo ed è utile per quando si usano le principali funzioni da smartwatch, quindi gestione delle notifiche, gestione delle chiamate (il microfono e lo speaker integrato permettono di parlare dall’orologio), visualizzazione delle informazioni derivanti dai dati monitorati dal sensore sottostante e attivazione delle opzioni per le attività. Sono oltre 100 le specialità sportive supportate dal Watch Fit 3, sia indoor sia outdoor. Inoltre, il wearable di Huawei è resistente all’acqua e al sudore: si può immergere anche in acqua salata, non solo in piscina o durante la doccia. Unico accorgimento: al termine dell’attività è bene usare la funzione per liberare il vano dello speaker dall’acqua residua. Questa opzione funziona in modo coerente con quanto già visto su altri modelli: emette una modulazione di suoni che drena l’eventuale liquido rimasto negli incavi.

Se il touchscreen soddisfa per qualità grafica e reattività, i comandi laterali sono un utile complemento. La ghiera superiore opera sia in rotazione, per muoversi tra le opzioni, sia premendola, per accedere al menu principale organizzato a “nuvola” di icone. A questo punto, conviene usare il dito sul tuochscreen per scegliere l’app preferita. Il tasto inferiore rettangolare è programmabile: dalle impostazioni dell’interfaccia si può abbinare l’accesso diretto agli strumenti preferiti, da quelli sportivi ai controlli multimediali fino alla misurazione di pulsazioni, ossigenazione del sangue e resoconto della qualità del sonno.

Tutti questi dati sono raccolti dal sensore posto sotto alla cassa, che si sviluppa in una luce centrale sormontata in senso verticale da due segmenti. Dunque il tracciamento avviene illuminando la sezione longitudinale del polso. Questa scelta permette al Watch Fit 3 di essere indossato su entrambi i polsi senza indicare sinistra o destra: abbiamo provato a simulare gli stessi movimenti e le medesime attività (camminata sulla stessa distanza al medesimo ritmo) e i dati sono piuttosto uniformi, con scostamenti minimi. L’algoritmo rappresentato dalla tecnologia TrueSeen 5.5 di Huawei si occupa di compensare e normalizzare i movimenti del braccio portante. Queste informazioni derivano da una spiegazioni che ci siamo fatti fornire direttamente da Huawei, che ha anche precisato quanto segue: “sul Fit 3 non compare la richiesta di esplicitare il polso usato in quanto non é presente la funzionalità Ecg. Per tutte le altre funzionalità non é invece necessario selezionare se é in uso sul polso destro o sinistro”.

Abbiamo usato Huawei Watch Fit 3 in abbinata con un Apple iPhone 15 Pro Max e controllato dall’app Huawei Health che si interfaccia correttamente con l’applicazione Saluta nativa di iOS. Huawei Health è semplice ma completa: rileva immediatamente il Fit 3 non appena si accende e la configurazione non richiede alcun ulteriore intervento se avete un account Huawei, in quanto recupera i dati dal vostro profilo. Come è successo a chi vi scrive. Nel giro di una manciata di minuti, lo smartwatch era pronto all’uso. Nelle due settimane di test abbiamo ricevuto un update del software HarmonyOS che anima il Fit 3 e abbiamo rilevato miglioramenti in termini di reattività e precisione.

L’app Huawei Health è ben collaudata perché è quella che, da sempre, accompagna i wearable dell’azienda. Si struttura in un pannello principale che riassume tutte le informazioni fisiche e sull’attività sportiva, mentre nei menu secondari è possibile impostare programmi di training anche condotti step-by-step da specialisti. Tra le funzioni peculiari citiamo il monitoraggio costante di SpO2, cuore e stress e una affidabile rappresentazione della qualità del sonno notturno. L’algoritmo TrueSleep 4.0 restituisce informazioni molto dettagliate purché vi ricordiate di impostare dal touchscreen nel menu contestuale (swipe verso il basso) di Watch Fit 3 la Modalità Sospensione, che attiva il monitoraggio notturno preciso. Altrimenti i dati tendo a essere meno puntuali.

Il Watch Fit 3, al prezzo a cui Huawei lo propone, può essere un valido smartwatch per Android e iOS, bello da tenere al polso anche in abbinata a un orologio meccanico (come nel caso di chi vi scrive). Ha un’estetica piuttosto curata ed elegante, vanta watch faces essenziali ma, proprio perché minimal, adeguate per il posizionamento e le funzioni che offre, e funziona in modo affidabile per quanto riguarda i dati essenziali del fitness, del sonno e dell’attività sportiva. Convince soprattutto per la somiglianza con alcuni stilemi già visti e che possono essere sfoggiati anche dagli utenti Android, con un investimento accettabile.

Nella nostra esperienza d’uso abbiamo rilevato, nell’impostazione semplice di Huawei, un punto di forza del Watch Fit 3. È il classico prodotto che si configura e si usa, osservando i dati che propone e non impegna più di tanto. Dunque va bene per un uso casual e per chi è alle prime armi con l’attività sportiva o vuole muovere i primi passi nel mondo del monitoraggio del fitness e dell’attività personale, senza spendere più del necessario. Lodi a Huawei per avere azzeccato il prezzo giusto per questo genere di wearable. E anche l’autonomia, considerando tutto, è soddisfacente. Quasi 7 giorni di uso continuato in modalità smartwatch con attività di fitness un paio di volte la settimana per circa un’ora ciascuna (con monitoraggio specifico attivo) e modalità di monitoraggio sonno attiva.

Huawei Watch Fit 3: un cinturino aggiuntivo in regalo

Il modello che abbiamo provato è quello con cinturino in nylon (con chiusura “a strappo”) proposto a 159,00 euro. In occasione del lancio, Huawei ha previsto un ulteriore vantaggio. Il seguente: “Inoltre, è possibile richiedere un secondo cinturino gratuitamente con il codice AIGIZHWFIT3, selezionandolo al momento dell’acquisto, sempre dal 7 maggio al 18 giugno. Come utilizzare il coupon:

1. selezionare il colore di HUAWEI WATCH FIT 3 su Huawei Store
2. selezionare il cinturino tra i prodotti in vendita in bundle
3. inserire il codice AIGIZHWFIT3 prima di procedere con l’ordine per ottenere il cinturino gratuitamente”.

Huawei Watch Fit 3: specifiche tecniche (fornite da Huawei)

  • Screen Size: 1.82 inches, AMOLED color screen Resolution (W x H): 480 x 408; Aspect ratio: 1.18:1; Screen-to-body ratio: 77.43%; Bezel width: 1.8 mm on the left and right, 2.7 mm on the upper and lower ends PPI: 347 Active area (W x H): 35.136 mm x 29.8656 mm
  • Battery Capacity Rated value: 400 mAh
  • Charging Time 60 minutes
  • Charging Port Magnetic charging pin
  • Charging Mode Charging with the charging cradle which is connected via a
  • USB-C port
  • Positioning System Single-band, GPS/GLONASS/BeiDou/Galileo/QZSS
  • Accelerometer + Gravity Sensor (A+G) Yes
  • Magnetometer Yes
  • Ambient Light Sensor (ALS) Yes
  • Barometer No
  • PPG Heart Rate Sensor HUAWEI TruSeen 5.5
  • Body Temperature Sensor No
  • Bluetooth 2.4 GHz, Bluetooth 5.2 supporting BR and BLE
  • Rotating Digital Crown Yes
  • Function Button Yes
  • ECG Heart Rate Sensor No
  • Microphone Yes
  • Speaker Yes
  • Motor Linear motor
  • NFC Only Grey and White( leather) support
  • Water Resistance 5 ATM
  • Operating Temperature –10°C to +45°C
  • Standby Duration Typical use: 7 days, Maximum: 10 days
TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC