NIKON
TOPPS

Rai accende Mux B Dvb-T2: switch-off dal 28 agosto, bisogna cambiare Tv?

La data fissata dalla Rai per passare al Mux B del Dvb-T2 è il 28 agosto. Gli esperimenti inizieranno già il 27 e 28 maggio. Il passaggio al Mux B del digitale terrestre dalla Rai è confermato, mancano ancora le informazioni operative che dovrebbero chiarire alcuni aspetti. Come, per esempio, se sarà strettamente indispensabile cambiare il Tv, perché potrebbero esserci più di 10 milioni di Tv da cambiare per poter vedere i canali Rai. Sarebbe una beffa per gli utenti che hanno cambiato modello solo pochi anni fa ma non si potrà fare altrimenti: questa è la nuova generazione della tecnologia. Sarà però una bella spinta per il mercato dei Tv in Italia che sta soffrendo, soprattutto da inizio anno, e potrebbe chiudere con un volume intorno ai 3 milioni di unità (la media è 4 milioni all’anno).

E la Rai permette di verificare la compatibilità del Tv (in teoria quelli acquistati da almeno due anni) è sufficiente sintonizzarsi sul canale 558 dove è trasmesso Rai Sport HD in formato Hevc. Se il canale è visibile, non ci saranno problemi da agosto. Altrimenti, sarà necessario dotarsi di set-top-box o Tv con sintonizzatore compatibile con il formato utilizzato dalla Rai.

Sì, perché dal 28 agosto 2024 la Rai utilizzerà il Mux B del Dvb-T2 per le tre reti Rai 1 HD, Rai 2 HD e Rai 3 HD. L’obiettivo non è fine a se stesso ma di migliorare la ricezione nelle aree in cui il Dvb-T2 deve essere forzosamente sostituito al Dvb-T (ancora diffuso). I vantaggi del Mux B sono anche di carattere qualitativo, a tutto vantaggio della resa visiva dei programmi, perché si potrà sfruttare la banda passante fino a 37 Mbps, nettamente superiore agli attuali 20 Mbps massimi finora raggiungibili.

I test che inizieranno intorno al 27 e 28 maggio 2024 riguardano l’efficacia del Mux B sul Dvb-T2 e saranno condotti su RaiWay. Questi test servono per valutare la reattività dell’infrastruttura. Nel dettaglio, Mux sta per multiplex ed è una tecnologia utilizzata per trasmettere più canali sulle medesime frequenze, creando maggiore efficienza a parità di canali. Il passaggio serve per liberare le bande dei 700 MHz, attualmente usate dal Dvb-T, al fine di consentire una maggiore diffusione del 5G.

TOPPS
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
TOPPS
SUBSONIC