Nintendo

Pico 4 è il nuovo visore per la Realtà Virtuale firmato da ByteDance, la casa madre di TikTok. Sarà disponibile in Italia, Giappone, Corea del Sud, Regno Unito, Francia, Germania, Spagna e altri otto paesi europei dal 18 ottobre. Pico 4 – il claim che ne accompagna la presentazione sul web recita: “L’immaginazione, l’unico limite” – vanta un processore Qualcomm Xr2 di ultima generazione, una scheda grafica Adreno 650 e 8 Gb di Ram, per essere utilizzato in autonomia, senza essere collegato ad un computer esterno. Una sfida aperta che viene lanciata con Pico 4 direttamente a Meta Quest 2, l’attuale visore top di gamma di Meta che presto sarà “rimpiazzato da “Project Cambria”, la soluzione del colosso di Mark Zuckerberg che guarda al cosiddetto metaverso, che dovrebbe essere annunciata il prossimo 11 ottobre.

Pico 4, funzionalità e batteria

Pico 4 sarà provvisto di una batteria alloggiata nel cinturino posteriore (obiettivo non pesare sulla testa di chi lo indossa) e stando a quanto dichiarato offrirebbe tre ore di utilizzo con una singola carica. Il nuovo visore in qualche modo sembra inoltre anticipare qualche peculiarità con cui sarà equipaggiato il modello della rivale Meta. È il caso della funzionalità pass-throught, che permette a chi indossa il dispositivo di passare dalla visione degli ambienti tridimensionali a quella del mondo reale circostante, senza toglierlo di dosso. E ancora. Mediante Pico Store sarà possibile accedere e scaricare sia i giochi sia le applicazioni con un occhio di riguardo assicurato a contenuti con tema fitness. In omaggio a questo segmento di utenti dal prossimo anno dovrebbe vedere la luce la fascia Pico Fitness, pensata proprio per poter consentire all’utente di monitorare i movimenti della parte inferiore del corpo.