notebook componenti covid 2
playit

Una varietà di componenti per notebook, inclusi connettori, cablaggi, PCB, plastica, parti metalliche e stampi, finora disponibili senza grandi sforzi in quantità sufficiente per produrre i modelli in produzione, sono afflitti ora da shortage a causa di interruzioni di produzione e spedizione causate dai blocchi e dalle restrizioni Covid-19 in corso a Shanghai, Kunshan e altri paesi cinesi città, secondo quanto pubblicato da Digitimes.

Questi componenti si sommano ai circuiti integrati di gestione dell’alimentazione (PMIC) e ad altri chip specifici per espandere l’elenco dei chip e delle parti di alimentazione ridotta per la produzione di notebook. Tutto questo, insieme ai colli di bottiglia della logistica indotti dal blocco, sta ponendo grandi sfide all’intera catena di approvvigionamento del settore dei notebook, sempre secondo il sito specializzato.

È probabile che i blocchi a Shanghai e Kunshan, inizialmente previsti solo per una o due settimane, persisteranno per oltre un mese. I produttori per terze parti di notebook come Quanta Computer e Inventec hanno visto le loro operazioni di assemblaggio negli stabilimenti di Shanghai interrotte dall’inizio del blocco della città il 28 marzo. Inoltre Kunshan, un importante centro di assemblaggio di notebook e produzione di componenti, ha esteso i blocchi fino al 27 aprile e potrebbe non revocarli fino a dopo le vacanze del Labor Day che si concluderanno all’inizio di maggio.

I blocchi a Shanghai e Kunshan non solo hanno causato la sospensione della produzione di notebook, ma hanno anche influenzato l’assemblaggio di notebook a Chongqing e Chengdu, nella Cina occidentale, poiché le scorte di molti componenti come connettori, cablaggi, PCB e parti meccaniche metalliche si stanno esaurendo. Gli assemblatori di solito mantengono bassi livelli di inventario per questi componenti che possono essere facilmente riforniti e prodotti in elevate quantità, ma la stagnazione logistica indotta dal blocco ha reso il rifornimento un lavoro difficile.

L’assemblaggio di notebook coinvolge più di 1.000 componenti, quindi i produttori per conto terzi dei brand e le linee di produzione di solito hanno più o meno componenti in carenza, ad eccezione di Cpu e Ram che possono garantire una fornitura sufficiente firmando contratti a lungo termine con i fornitori.

Le principali fabbriche per notebook hanno indicato che è difficile misurare le carenze per i componenti, poiché i modelli in shortage sono del tutto ingestibili rispetto agli ordini di diversi fornitori di brand per diversi modelli di prodotto, per non parlare della carenza di componenti che sono utilizzati per contenere altri articoli e a basso prezzo come cartoni per imballaggio.