PANTHEK
BEKO

Non solo Tv: Thomson presenta i nuovi prodotti 2024. L’intervista a Massimo Falappa

Una giornata dedicata ad approfondire e toccare con mano le novità di Thomson che arriveranno in Italia a partire dai prossimi giorni fino a tutto il 2024. Tra Tv, sistemi multimediali, dongle per lo streaming e accessori, tutti rigorosamente sinergici grazie alla piattaforma Google Tv che funge da attuatore, il brand dimostra che ci sono grandi aspettative nel mercato italiano, dopo il ritorno in grade stile nel nostro Paese (annunciato in anteprima dalle pagine della nostra testata trade Touch Journal, numero 7 del 2023). Come spiega Massimo Falappa, country manager di Thomson per Italia e Malta, in occasione dei Thomson Days, l’appuntamento dedicato ai partner a Bologna nella quale abbiamo visto dal vivo le novità. E che ci ha permesso di approfondire con Falappa l’approccio del brand in ottica 2024. Chiacchierata da cui è nata l’intervista che segue e che è partita proprio di fianco all’Oled trasparente, messo in bella mostra all’ingresso dell’area espositiva di Bologna e che dimostra le capacità tecnologiche di Thomson. Spiega Falappa: “Il Lucid Oled è un prodotto molto particolare, che sarà proposto per soluzioni di displaying, espositive e di design ben precise (anche per via del prezzo) ma che rappresenta appieno le ambizioni e l’innovazione secondo noi”.

In che modo Thomson si sta approcciando al mercato italiano?

In questi Thomson Days, mi preme passare il messaggio della sostenibilità profusa nel progetto di distribuire i prodotti Thomson in Italia. Perché si fa sempre più fatica a cambiare l’andamento consolidato nel segmento Tv sempre e fin troppo legato al concetto di punto prezzo più che sulle qualità e le peculiarità dei prodotti. Per questo Thomson mira a cambiare paradigma di ragionamento: vogliamo proporre al trade e ai consumatori un approccio basato sui servizi legati e collegati ai prodotti. Credo sia un punto differenziante, perché non offriamo delle referenze ma delle soluzioni: per esempio con modelli che possono avere tanto la base centrale quanto quella laterale o stand-alone; oppure vantano un telecomando personalizzato e anche semplificato (come accessorio), oltre a garantire una semplicità di utilizzo maggiore agli occhi dei consumatori perché sono animati da Google Tv e quindi dialogano tra loro e con i device personali in modo automatico e immediato. Ritengo che abbia un grande impatto il concetto di servizio post-vendita: i retailer propongono i nostri prodotti che vantano tre anni di garanzia. Sono alcuni esempi di come Thomson si propone sul mercato in modo completo, dal prodotto ai servizi, tenendo bene in considerazione ciò che l’utente ha bisogno e chiede al Tv. Anche per questo proponiamo un’ampia gamma che parte da 24″ a 77″, con varianti di colore bianco e con l’alimentazione per accendisigari da auto per chi vuole il Tv “in mobilità”.

Questi elementi di differenziazione si riflettono anche sull’accurata selezione dei canali di vendita?

Sì, l’obiettivo è mettere nelle mani del rivenditore un’opportunità nuova di vendita perché il mercato è cambiato molto dopo il Covid. Anno nel quale le vendite erano proporzionate su una magnitudo di circa 100mila unità a settimane e con un prezzo medio oscillante tra 440 e 480 euro. Nel 2023 siamo arrivati a 60mila Tv vendute a settimana ma con un prezzo medio inferiore: 387 euro. Questo ha provocato scossoni non di poco conto e il retail riteniamo abbia bisogno di mettere davanti agli occhi dei consumatori qualcosa di diverso. Per l’appunto Thmoson, che offre un Tv e un servizi combinati insieme. Dico che la rinascita di un brand come Thompson, che vanta 130 anni di storia, deve passare da un percorso tutto nuovo, facendo dimenticare quanto questo prestigioso brand sia stato un po’ sottovalutato nelle sue incarnazioni precedenti. Ora, invece, il nostro approccio di business è basato sull’affidabilità e sulla consistenza. Il team europeo, di cui faccio parte, vanta personale con una lunga esperienza nel settore audio/video e sa come valorizzare il brand che si struttura in un progetto ad ampio respiro e basato su idee ben chiare. O, detta in altro modo, su alcuni pilastri di base: selezione accurata dei rivenditori e delle catene, una presenza online non esclusivamente centrata nella promozione (operazioni che generano sì fatturati ma lasciano il conto economico in disordine) e un’attenzione verso il consumatore, che deve essere convinto tanto dal prodotto quanto da ciò che proponiamo a corredo.

Che senso ha questa giornata bolognese afferente ai Thomson Days?

I Days possiamo dire che sono l’ufficializzazione della partenza 2024 dei progetti di Thomson per l’Italia: un kick-off a tutti gli effetti e in pieno stile, perché ha radunato i partner più importanti e quelli con cui vogliamo iniziare a costruire questa nuova realtà. L’azienda punta sul nostro Paese, considerando che nel tempo si è evoluta perché è passata dall’essere un grande produttore di pannelli ed elettronica per poi diventare brand a tutti gli effetti. I Thomson Days testimoniano la volontà di crescita del gruppo, che passa inevitabilmente dalla valorizzazione dei partner che hanno il ruolo cruciale di proporre i nostri prodotti uniti alle soluzioni. Il tutto prestando la massima attenzione al rapporto qualità/prezzo/servizi: per esempio, proporre la gamma completa con la base centrale, ma non solo, è uno stimolo per incentivare il cliente finale a comprende che un Tv di Thomson può trovare posto su qualsiasi tipo di mobile. Il nostro messaggio è legato al servizio: il mercato non può cambiare e trasformarsi in uno schiocco di dita ma crediamo che è destinato a mutare e a valorizzare sempre più i servizi legati al prodotto. Poi certo, ci poniamo obiettivi di quote di mercato e di fatturato ma tutto questo avviene in linea e in coerenza con quanto proponiamo e facciamo concretamente.

Quanto conta l’affidabilità nel contesto attuale di mercato?

È fondamentale per trasferire ai partner gli elementi di unicità del brand. Un altro elemento di sostanziale importanza è potere contare su magazzini europei che riducono i tempi di consegna. Sono ben conscio che Thomson in questo momento è un cosiddetto “follower” rispetto ai big brand ma abbiamo struttura, strategie e servizi tali per cui possiamo proporre un progetto nuovo e interessante ai partner. Non da ultimo fondato sul rispetto degli accordi presi, anche in termini di consegna del prodotto.

Senza dimenticare che la proposta di Thomson spazia oltre il Tv…

Oltre alle gamme complete di Oled, Qled e Led, ai Thomson Days abbiamo mostrato il proiettore compatto che permette di avere più di 100″ di immagine a una distanza di circa cinque metri. Ma arriverà nel corso dell’anno. Già disponibili sono invece i dongle e il set-top-box basati su Google Tv per trasformare qualsiasi televisore in Smart Tv con supporto per tutte le piattaforme di streaming. L’obiettivo principale di Thomson è sintetizzato nella volontà di unire le persone, quindi profondendo nei prodotti concetti di utilità per tutti i membri della famiglia. Quindi ecco il telecomando semplificato che può servire ai bambini o alle persone anziane che non vogliono complessità nell’uso del televisore. Mentre i dongle per lo streaming sono utili in viaggio o nella casa in vacanza, così come i Smart Tv con presa da accendisigari da 24″ e 32″ sono ideali in campeggio o in mobilità. Tutti sono dotati della piattaforma Google Tv, che permette coerenza di utilizzo (indipendentemente dal tipo di device o di Tv) e semplicità di accesso.

In una frase, quali sono i tre motivi per cui i consumatori devono tenere in considerazione Thomson all’atto dell’acquisto?

Qualità, semplicità di utilizzo e servizi.

Le novità presentate ai Thomson Days di Bologna

Immagini brillanti, un’esperienza sonora impressionante e intrattenimento personalizzato: Thomson, il produttore europeo di TV celebre per la sua attenzione alle innovazioni utili, presenta la sua selezione di prodotti per 2024 ai Thomson Days di Düsseldorf e Bologna. Tra i prodotti highlight figurano il Qled Pro, con la frequenza di aggiornamento di 144 Hz per un movimento senza interruzioni e un gameplay fluido, e la tecnologia audio surround completa dei modelli Qled Plus, dotati di speaker frontali integrati. I nuovi televisori Oled offrono i neri più profondi e immagini brillanti e ad alto contrasto. Per i viaggiatori, sono disponibili Smart TV compatti da 24 e 32 pollici con adattatore a 12 volt, ideali per l’uso in roulotte. Thomson presenterà anche televisori con un design bianco che si abbina alle ultime tendenze dell’arredamento. Una vera e propria pietra miliare è l’innovativo Lucid Oled, che rivoluzionerà i display pubblicitari grazie alla sua tecnologia di schermo trasparente.

I televisori Thomson si distinguono per la facilità di utilizzo. La nuova linea di prodotti è dotata di Google TV, un sistema operativo standardizzato basato su Android 12, che offre i massimi standard in termini di protezione dei dati e sicurezza degli aggiornamenti. Grazie alla familiare interfaccia utente Android, tutti i TV Thomson possono essere utilizzati in modo intuitivo. Gli utenti possono accedere a oltre 10.000 app, guardare film in streaming, controllare i dispositivi smart home o guardare le ultime clip su YouTube da un’unica postazione. Con la possibilità di creare di più profili utente, ogni membro della famiglia può beneficiare di raccomandazioni migliori e personalizzate che corrispondono alle sue abitudini di visione.

I Google TV Thomson: Qled Pro e Qled Plus – combinano immagini brillanti con un audio di prima classe. La frequenza di aggiornamento di 144 Hz del Qled Pro consente di muoversi senza interruzioni e di giocare in modo fluido, anche durante l’azione frenetica. Gli speaker frontali integrati del Qled Plus forniscono il giusto suono e un’esperienza sonora impressionante. Dolby Vision e Dolby Atmos garantiscono una qualità ottimale del suono e delle immagini.

Nessun compromesso per quanto riguarda la qualità delle immagini: Thomson offre modelli entry-level con risoluzione HD, Full HD e 4K Ultra HD. Le tecnologie Qled e Oled offrono un piacere televisivo più sofisticato. Il Qled convince con una luminosità ottimale e una paletta di colori ricca di sfumature, anche alla luce del giorno. Oled offre i neri più profondi e contrasti cromatici forti e dinamici. Le dimensioni della stanza non contano: i nuovi televisori Thomson sono disponibili in dimensioni da 24 a 43 pollici per un piacere di visione in formato ridotto. I televisori Thomson di grandi dimensioni, con diagonale dello schermo di 75, 77 o 85 pollici, creano una vera e propria esperienza cinematografica nel vostro salotto.

I Camping-Smart TV da 24 e 32 pollici con adattatore da 12 volt sono ideali per chi non vuole perdersi i propri programmi di intrattenimento quando è in viaggio. In roulotte, in campeggio o in barca: grazie al formato compatto, potrete portare con voi le vostre serie preferite, i film e i programmi TV ovunque ci si trovi.

Grazie alla perfetta combinazione di tecnologia e design, anche gli appassionati di design interno avranno pane per i loro denti. Oltre ai modelli neri, la gamma Thomson comprende anche televisori bianchi HD, FHD e 4K UHD che si adattano perfettamente a qualsiasi stile di interni. La cornice bianca crea un’atmosfera leggera e ariosa, particolarmente utile nelle stanze più piccole e nelle cucine.

Tra i nuovi prodotti spicca il Lucid Oled. Lo schermo trasparente rende il televisore quasi invisibile quando è spento. L’apparecchio si integra perfettamente in qualsiasi ambiente. Con la sua estetica innovativa, il Lucid Oled è un must per tutti coloro che apprezzano lo stile, in particolare per i clienti B2B. Il dispositivo offre ai rivenditori un modo ideale per presentare i prodotti nei loro showroom.

Streaming intelligente con Thomson: i nuovi Streaming Stick 140G e 145G e lo Streaming Box 240G offrono immagini nitidissime con una risoluzione fino a 4K Ultra HD e sono dotati di Google TV. Inoltre, trasformano i vecchi modelli di TV in Smart TV. Google TV offre l’accesso a oltre 10.000 app, tra cui Netflix, Disney+, Prime Video e YouTube, oltre a più di 800 canali gratuiti. Gli spettacoli, i documentari, la musica, gli eventi sportivi e molto altro ancora sono ora a un passo da un clic. Google TV combina i contenuti di diversi servizi nella schermata iniziale, in modo da non dover saltare da un’app all’altra per trovare i film preferiti.

Personalizzate il vostro divertimento a casa grazie ai profili utente multipli per ogni membro della famiglia. In questo modo ognuno può guardare il programma che preferisce e ricevere suggerimenti in base alle sue abitudini e ai suoi interessi. Nella sezione speciale per i bambini, è possibile compilare i contenuti per il profilo del bambino, impostare l’ora per andare a letto, impostare il tempo massimo di visione e molto altro ancora. Tutti i dispositivi di streaming sono dotati di un telecomando Bluetooth con tasti di selezione diretta per Netflix, Disney+, Prime Video o YouTube. Nei modelli di streaming 145G e 240G, il telecomando è dotato anche di un tastierino numerico. Il telecomando risponde ai comandi vocali. In questo modo la ricerca di eventi sportivi in diretta, clip divertenti o documentari informativi diventa un gioco da ragazzi.

Lo Streaming Box 240G interagisce con altri dispositivi come laptop, smartphone, proiettori, soundbar o altri dispositivi multimediali tramite numerose interfacce. È sufficiente collegarlo via cavo o accoppiarlo via Bluetooth. Lo Streaming Box 240G di Thomson è ora disponibile online e nei principali negozi di TV ed elettronica. Gli streaming stick 140G e 145G saranno disponibili da marzo 2024. In mostra ai Thomson Days anche la Streaming Bar 340G, il modello di ultima generazione per uno streaming di alta qualità abbinato a un suono di prima classe.

Tra le altre novità, i monitor Thomson per uso aziendale. I monitor offrono un design sottile nei formati da 24 e 27 pollici. A seconda del modello, i monitor sono dotati di una webcam integrata e di un robusto supporto in metallo con funzione girevole che consente di ruotare lo schermo fino a 90 gradi. Il Gamepad 400A di Thomson è un’altra intelligente aggiunta al portafoglio prodotti. Il controller è compatibile con tutti i dispositivi Android e può essere controllato tramite comando vocale grazie al microfono integrato. La connessione Bluetooth e i motori di vibrazione garantiscono un divertimento di gioco senza fili con effetti impressionanti. Il Simple Remote di Thomson è stato progettato appositamente per le persone con problemi di vista e difficoltà nell’uso di piccoli pulsanti. Il telecomando è dotato di controllo vocale, di alcuni pulsanti extra-large e di etichette Braille. Grazie ai tasti diretti, è possibile richiamare il programma preferito con un solo clic.

BEKO
AIR TWISTER
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
PANTHEK
ARCADE1UP