NIKON
NIKON

NetMarketShare: a gennaio Windows 7 è sempre in testa ma Windows 10 si avvicina

I dati mensili di gennaio 2018 di NetMarketShare sui sistemi operativi desktop danno sempre Windows 7 in testa ma Windows 10 ha ridotto notevolmente il distacco che aveva un anno fa.

A dicembre, Windows 10 aveva il 32,93% di share, e questo è salito al 34,29% il mese scorso, con un aumento di 1,36 punti percentuali.
Windows 7 aveva una quota del 43,08% a dicembre, che a gennaio era scesa al 42,39%, con un calo di 0,69 punti percentuali. È ancora in vantaggio dell’8,1%.

Con l’attuale tasso di crescita di Windows 10 e tenendo conto del calo attuale di Windows 7, è possibile che NetMarketShare mostrerà Windows 10 in fase di sorpasso entro il mese di maggio.
Secondo IDC nel 2017 sono stati venduti 260 milioni di PC, con una quota di sistemi Windows 10 superiore ai 200 milioni che secondo NetMarketShare hanno generato un guadagno del 10% nella quota annuale.
Numeri lontani dai tempi passati quando Windows trainava il mercato mentre ora chiaramente lo affossa, aiutata di recente dai processori Intel pieni di bug. Il calo delle vendite di PC non ha comunque ridotto i costi delle licenze Windows 10 OEM, come sarebbe logico aspettarsi. I costruttori OEM pagano Microsoft da 65$ a 86$ per una licenza Windows 10 Home, sconti quantità esclusi, costo che viene poi scaricato sul prezzo finale del PC.

Nelle retrovie la quota di Windows 8.1 è ora pari al 5,56%, quella di Windows XP è pari al 4,05%, con un calo di 1,13 punti percentuali.

NIKON
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
SHADOW NINJA
SUBSONIC