netflix live streaming
playit

Per Netflix i risultati nel gaming non sono così brillanti. Anzi: solo l’1% dei suoi utenti li “usa” giornalmente. Impegnata ad arginare la frenata di abbonati, e a varare l’opzione con inserzioni advertising, la piattaforma streaming nove mesi fa aveva deciso di puntare a integrare l’offerta anche con i videogiochi. L’offerta, al momento però, non risulta così vincente e accattivate. Secondo i dati ottenuti dalla CNBC dal gruppo di monitoraggio delle app Apptopia, i videogiochi del colosso di Los Gatos hanno una media di 1,7 milioni di utenti al giorno, una fetta dei 221 milioni di abbonati di Netflix a livello globale.

I titoli? Scaricati “solo” 23,3 milioni di volte

Apptopia ha anche rilevato i titoli di Netflix sono stati scaricati un totale di 23,3 milioni di volte da quando il gruppo di Reed Hastings ha annunciato l’introduzione dei giochi per dispositivi mobili nello scorso mese di novembre. La piattaforma streaming aveva dato il via al progetto proponendo solo cinque videogiochi. Ora il portfolio è stato ampliato a oltre due dozzine di titoli, incluso un gioco basato sul gioco di carte Exploding Kittens, sullo spinoff di League of Legends Hextech Mayhem e sul titolo strategico Into the Breach. E nelle previsioni c’è l’aggiunta di un titolo basato sulla sua serie originale The Queen’s Gambit.

Netflix: obiettivo almeno 50 videogiochi

Netflix, che vuole raddoppiare la sua attuale offerta di giochi a 50 titoli entro la fine di quest’anno, ha acquisito tre studi di giochi indipendenti per raggiungere questo obiettivo. Rapporti precedenti mostrano che i download di giochi di Netflix crescono lentamente nel corso del (quasi) anno in cui i giochi sono stati disponibili. A gennaio, Apptopia ha registrato 8 milioni di download totali di videogiochi, mentre i dati della società di analisi Sensor Tower hanno mostrato che i download totali hanno raggiunto i 13 milioni a giugno. Gli abbonati su dispositivi Android possono accedere e scaricare i giochi gratuitamente dall’app Netflix o dal Google Play Store, mentre le regole di Apple richiedono a Netflix di indirizzare gli utenti sui dispositivi Apple all’App Store per i download.