SHADOW OF NINJIA
SHADOW OF NINJA

Netflix e Disney: “No alla tassa in Canada per sostenere il sistema di trasmissione e la produzione di notizie”

I colossi dello streaming, dal quello di Los Gatos Netflix a Disney, contestano le nuove norme canadesi che le obbligano a contribuire al pagamento delle notizie locali, sostenendo che il governo ha agito in modo irragionevole e non ha fornito alcuna base giuridica per tale richiesta. La Commissione per la Radiodiffusione e le Telecomunicazioni del Canada (CRTC) – vale a dire l’ente nazionale di regolamentazione delle trasmissioni radiotelevisive – ha dichiarato che i principali servizi di streaming online devono contribuire con il 5% dei loro ricavi canadesi per sostenere il sistema di trasmissione nazionale, compresa la produzione di notizie.

Streaming: la battaglia tra Netflix, Disney e il governo canadese

Si tratta di un fatto per niente rilevante, che potrebbe in qualche misura aprire la strada anche in altri mercati e “fare scuola”. La Motion Picture Association-Canada, che rappresenta Netflix, Disney e altri player dello streaming – ha presentato un’istanza presso la corte federale per ottenere l’autorizzazione a presentare ricorso contro le norme e a richiedere una revisione giudiziaria.

netflix igizmo

In una nota diffusa ha dichiarato: “La decisione non fornisce alcuna base per la conclusione da parte della CRTC, secondo cui è opportuno richiedere alle imprese online straniere di contribuire alla produzione di notizie, che ha agito in modo irragionevole costringendo le imprese online straniere a contribuire finanziariamente per sostenere la produzione di notizie”. Dal canto suo, la Commissione per la Radiodiffusione e le Telecomunicazioni del Canada ha sottolineato che i finanziamenti saranno destinati a sostenere quelle aree che necessitano di un intervento affinché sia soddisfatta l’esigenza immediata nel sistema di trasmissione, come le notizie locali alla radio e in televisione, nonché contenuti in lingua francese e indigeni. L’ente regolatore aveva dichiarato che le norme, che dovrebbero entrare in vigore a settembre e consentiranno di raccogliere un contributo di circa 146 milioni di dollari all’anno. La nuova misura è stata introdotta a seguito di una legge approvata l’anno scorso che, secondo il governo federale, garantirà che i servizi di streaming online promuovano la musica e le storie canadesi e sostengano i posti di lavoro canadesi. Altre piattaforme di streaming servite dall’ Motion Picture Association-Canada includono quelle offerte da Paramount, Sony, NBCUniversal e Warner Bros Discovery.

SHADOW OF NINJA
GAMEPEOPLE
DIFUZED
FIZZ
PALADONE
OTL
CROCKPOT
LEXAR
SUBSONIC