PALADONE

Operazione Mondiali Qatar 2022 al via. La Rai in prima fila tra canali Tv e streaming. Con la chiusura della prima parte di tutti i campionati nazionali (la Serie A tornerà in scena dal 4 gennaio) a ogni latitudine e longitudine, si accendono i riflettori sulla manifestazione calcistica più ambita e famosa. Fischio d’inizio previsto per la prossima domenica 20 novembre. Per la prima volta nella storia i Mondiali andranno in scena tra autunno e inverno, per concludersi a pochi dalle festività natalizie, per la precisione il 18 dicembre. Cinque le città coinvolte: Doha, Lusail, Al-Khor, Ar Rayyan e Al Wakhrah. Otto gli stadi che faranno da teatro alle 64 partite che determineranno la squadra Campione del Mondo, la cui costruzione ha prodotto molte polemiche per via del trattamento riservato agli operai. Assente rumorosa l’Italia Campione d’Europa in carica.

Tutte le partite sui canali Rai

Nonostante l’assenza (ovviamente non preventivata) degli Azzurri la Rai – che ha acquisito totalmente i diritti per la trasmissione delle gare – ha deciso di fare le cose in grande coinvolgendo tutti i canali, garantendo una copertura free. I Mondiali Qatar 2022, dunque saranno fruibili in chiaro per un palinsesto che si snoderà dal mattino (la prima partita è in agenda alle ore 11) fino a quella delle ore 22 (nelle giornate che prevedono quattro match), a cui si aggiungono rubriche, commenti e approfondimenti. La Rai ha così ripartito sui canali televisivi  Le gare: 28 su Rai 1, le restanti verranno trasmesse su Rai 2 e Rai Sport. Ma ci sarà anche la possibilità di assistere alle partite in streaming sul portale ufficiale della Tv di Stato, ossia Rai Play. Per i nostalgici, o per chi è costantemente in viaggio, in campo ci sarà anche Radio Rai con copertura totale garantita da “Tutto il Mondiale minuto per minuto”

Mondiali Qatar 2022 in 4K

Per i Mondiali del Qatar, la Rai ha assicurato la visione in 4K, in alta definizione. È già operativo il canale 101 della Rai interamente dedicato all’evento, una sperimentazione di tecnologia ibrida per smart tv collegate a internet. Per vedere Rai 4K sulla Tv e sui device, ecco alcune indicazioni. Non è infatti sufficiente disporre di un normale decoder (integrato o esterno), ma una cosiddetta Smart Tv, essendo il segnale trasmesso in streaming. Per questo motivo è necessario disporre di una connessione da almeno 15 Mbps. Come fare? Ecco tre passaggi da effettuare per la sintonizzazione.

·      Assicurarsi che la TV sia connessa a Internet (tramite Wi-Fi) e che la propria linea supporti una velocità in download pari ad almeno 15 Mbps.

·      Effettuare la risintonizzazione di tutti i canali sul proprio televisore o decoder, a questo punto vi apparirà una schermata con tutti i canali Rai visibili in HD.

·      Sintonizzare il televisore sul canale 101. A questo punto il televisore dovrebbe iniziare a automaticamente a ricevere lo streaming, in formato Ultra HD.