PALADONE

Milan Games Week & Cartoomics 2022 ha registrato oltre 1095mila visitatori nel corso della tre giorni andata in scena nella cornice di Fiera Milano Rho dal 15 al 27 novembre scorsi. L’evento consumer show dedicato al mondo dei videogiochi, fumetti e cultura pop – prodotto e organizzato da Fiera Milano in collaborazione con Fandango Club Creators – ha confermato e superato le aspettative che acclamavano quest’edizione come quella dei record. La prossima tappa è già in vista, con le date di Milan Games Week & Cartoomics 2023: l’appuntamento è dal 24 al 26 novembre nell’ormai tradizionale cornice di Fiera Milano Rho.

Milan Games Week & Cartoomics, i contenuti dell’edizione 2022

L’edizione 2022 di Milan Games Week & Cartoomics per la prima volta l’evento ha occupato ben 4 padiglioni del polo fieristico milanese (8-12-16-20), offrendo molto più spazio ad adulti e bambini mossi dalle loro passioni nerd e geek, attratti da una mole di special guest, videogiochi, fumetti, boardgame, mostre e tornei mai vista prima d’ora. Ben due i padiglioni (16-20) consacrati ai videogame, all’ eSport e ai tantissimi creator, streamer e influencer protagonisti dell’evento. Più di 5mila mq sono stati del tutto dedicati al gaming con centinaia di postazioni di gioco: tra Nintendo, Sony Interactive Entertainment Italia (PlayStation), Bandai Namco Entertainment e la Gaming Zone Powered by GameStop, i visitatori hanno potuto provare e acquistare a prezzi molto vantaggiosi le novità più recenti come Pokémon Scarlatto & Pokémon Violetto, Splatoon 3 o Mario + Rabbids Sparks of Hope. Non solo, finalmente l’edizione 2022 ha riportato nel capoluogo meneghino anche grandi personalità internazionali del fumetto e del videogioco: da Troy Baker, uno dei più grandi attori del mondo dei videogame (Joel in The Last of Us), a Humberto Ramos, uno dei più importanti disegnatori di Spiderman. Grazie alla sapiente regia di KineticVibe, realtà leader nella realizzazione di Meet&Greet e Fan Meeting, è arrivato a Milan Games Week & Cartoomics anche Ed Westwick, l’indimenticabile Chuck Bass di Gossip Girl. C’erano anche Andrea Pessino, Alessandro Borghi, Zerocalcare e Valerio Lundini. Gli ospiti non sono finiti: all’interno della Gaming Zone non poteva mancare l’appuntamento con GameStop TV, che ha raccontato tutti i dettagli della tre giorni realizzando oltre 160mila visualizzazioni con più di 40 special guests tra influencer, giornalisti, studi di sviluppo italiani. Tra questi anche Ckibe, Pardini, Maracroft, Himorta, HontasG, Vikings, Giorgia Vecchini, Dado e Marco Merrino. Sommando i follower di tutti i profili coinvolti nella manifestazione il risultato è davvero strabiliante: ben oltre 50 milioni.