miele taste of rome igizmo
playit

Miele continua il suo racconto di caratura premium in ambito cooking e sposa il ritorno di Taste of Roma, il festival gourmet della capitale, che torna ad animare la città dal 6 al 10 luglio. Una partecipazione che rimarca il legame con la città di Roma, che ha visto la recente apertura di un Miele Experience Center in Via Barberini e l’avvio di un calendario di eventi esclusivi.

Tate of Roma diventa la cornice all’interno della quale Miele vuole parlare di eccellenza ma al tempo stesso di quotidianità. Nasce così Casa Miele – In cucina da me: una cucina attrezzata per ospitare live cooking e tre postazioni di cucina attiva per coinvolgere il pubblico andando a ricreare un mood familiare e casalingo. Proprio come in una casa, ci sarà anche uno spazio dedicato al relax e alla convivialità.

Casa Miele – In Cucina da Me nasce da una domanda: come si comportano gli chef quando sono al di fuori della loro cucina professionale? Cosa amano cucinare quando sono a casa, circondati dai loro affetti? Con questo progetto, Miele vuole normalizzare l’eccellenza, coinvolgere ed emozionare con ricette capaci di evocare ricordi e sensazioni, realizzate con semplicità grazie ad elettrodomestici che consentono di avere prestazioni premium in cucina.

All’interno della Casa Miele si alterneranno chef stellati, come Heinz Beck e Francesco Apreda, volti della nuova avanguardia gourmet, come Alessandro Pietropaoli e Ciro Cucciniello, e food lover come Stefano Cavada, già brand ambassador.

“Il periodo pandemico ha rappresentato anche per gli chef una riscoperta della cucina domestica e un momento fondamentale di riflessione e sperimentazione. Abbiamo chiesto loro di condividere quelle ricette e quei pensieri e di portarle al pubblico di Taste, con il supporto tecnologico dei nostri prodotti. Da qui nasce la Casa Miele, che sarà un’occasione per il pubblico di conoscere la filosofia Miele e per noi di comprendere le necessità e le esigenze dei romani” commenta Andrea D’Aloia, Direttore marketing Miele Italia.

Parlando di casa e di scelte domestiche, Miele non si ferma alla performance: studiati e testati per durare 20 anni, gli elettrodomestici rivelano la loro anima sostenibile in quanto longevi. Un racconto rotondo, che parte dalle mura della propria casa con uno sguardo al pianeta.